Viaggi del Gusto Magazine

Viaggi del Gusto è ….

Menù

Ultimi articoli

Van Gogh. Tra il grano e il cielo

Shares
Leggi meglio

   Un percorso espositivo che si dipana dalla penombra alla luce, “illuminando” il visitatore sulla progressione artistica del pittore, in un ponte cronologico e cromatico di assoluta riuscita.La mostra Van Gogh. Tra il grano e il cielo allestita nella Basilica Palladiana di Vicenza e visitabile dal 7 ottobre 2017 all’8 aprile 2018 propone  – come spiegano i curatori – l’emozione di un viaggio. Un viaggio che ha il suo abbrivio con i disegni di esordio  realizzati in Belgio e si snoda lungo il layout, in parallelo ai suoi  spostamenti tra Olanda, Inghilterra e Francia, culminando con i dipinti a colori accesi, che la luce rende vividi come schermi di un televisore al plasma.Le opere da ammirare sono in tutto 129 (86 disegni e 43 dipinti) 110 delle quali fornite dal dal Kröller-Müller Museum di Otterlo, nei Paesi Bassi (che possiede la seconda più vasta collezione di opere di Van Gogh al mondo) più altri quadri provenienti da collezioni di privati e istituzioni. Il soggetto scelto a simbolo del manifesto dell’esposizione è Il ponte di Langlois, eccezionalmente concesso dal museo di Colonia.“La mostra – come spiega il curatore Marco Goldin – è una ricostruzione puntuale della vita di Vincent Van Gogh”. Per questo, quindi, in una sala è stato collocato un plastico di 20 mq. che è la ricostruzione fedele dell’istituto di cura per malattie mentali di Saint-Paul-de-Mausole a Saint Rémy, dove l’artista fu a lungo ricoverato. Una degenza in un luogo di angosce e tormenti ma anche un laboratorio dell’anima, dal quale scaturirono i migliori capolavori.La mostra è studiata in modo approfondito anche e soprattutto con riferimento ai cinque, determinanti anni di permanenza dell’artista nel Brabante, da Etten a Nuenen. E a fare da fil rouge a questa porzione di vita vi sono le lettere che Vincent scriveva al fratello Theo.La “Dama Bianca”, dunque, la spettacolare Basilica Palladiana, nello splendido scenario del centro storico di Vicenza, ospita da autunno a primavera un’esposizione di altissimo livello come Van Gogh. Tra il grano e il cielo che ricostruisce, attraverso le opere dell’inizio e quelle di più matura espressione, l’intera vicenda biografica dell’artista olandese, vita rurale in primis, culminando in capolavori come il Ritratto del sottotenente Milliet (L’amante), il Seminatore e il Giardino dell’istituto a Saint-Rémy.Un allestimento innovativo  che si conclude con la proiezione di un filmato  a ciclo continuo in una sala al termine della mostra.Ci sono due tipologie di audioguide per essere agevolati nel conoscere genesi ed excalation della produzione artistica di Van Gogh: il Tour Adulti, in italiano e in inglese, con commenti a quasi 50 opere e introduzione alle singole sezioni che accompagnano emozionalmente il visitatore a contatto col genio olandese, con riferimenti alla vita privata evocata anche attraverso la lettura del fitto carteggio tenuto col fratello Theo. E il Tour Bambini che, seguendo il mulino a vento, racconta, in una specie di diario per narrazioni, immagini e suggestioni sonore, l’affascinante storia dello straordinario pittore Vincent.E va da sé che sempre più, oggigiorno, la cultura e la sua diffusione, trovano il significativo sostegno degli odierni mecenati, le grandi aziende che contribuiscono concretamente alla realizzazione di progetti espositivi di grande fascinazione come questo. Main sponsor di Van Gogh. Tra il grano e il cielo è Segafredo Zanetti, brand da tempo impegnato a promuovere bellezza in vari ambiti culturali: arte, letteratura, musica, sport.La superba Basilica Palladiana, incantevole da dentro come da fuori, sarà per sei mesi lo scrigno che accoglie e custodisce temporaneamente la produzione artistica di uno dei più grandi e indiscussi pittori al mondo.   ORARIO MOSTRADa lunedì a giovedì: 9 – 18Da venerdì a domenica:  9 – 20Chiuso il 24 dicembre 2017-10-04La vendita dei biglietti viene sospesa 75 minuti prima dell’orario di chiusura APERTURE STRAORDINARIEDal 30 ottobre al 2 novembre 2017: 9 – 207 dicembre 2017: 9 – 2025 dicembre 2017: 15 – 20dal 26 al 30 dicembre 2017: 9 – 20dal 29 marzo al 5 aprile 2018: 9 – 20 SERVIZIO PRENOTAZIONI E INFORMAZIONITel. 0422-429999 BIGLIETTISenza prenotazione (acquistabili solo in mostra)INTERO: 14 euroRIDOTTO: 11 euro (studenti maggiorenni e universitari fino a 26 anni con tessera di riconoscimento, oltre i 65 anni, giornalisti con tesserino)RIDOTTO: 8 euro (minorenni 6-17 anni) Con prenotazioneINTERO: 16 euroRIDOTTO: 13 euro (studenti maggiorenni e universitari fino a 26 anni con tessera di riconoscimento, oltre i 65 anni, giornalisti con tesserino)RIDOTTO: 10 euro (minorenni 6-17 anni)  

Dicci cosa ne pensi!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top