Viaggi del Gusto Magazine

Viaggi del Gusto è ….

Menù

Ultimi articoli

Cala Molinella, la Puglia più green

Shares
Leggi meglio

C’è un concentrato di desideri e bellezze a Cala Molinella: c’è la Puglia col suo mare turchese (quello intenso, dopo le mareggiate), c’è l’orto con la verdura profumata e piena di sole, c’è l’ingegno e l’impegno di una famiglia del luogo per far sì che tutto l’operato di ospitalità cui hanno dato l’abbrivio, sia declinato in una filosofia ed etica green e infatti c’è anche una casa sull’albero, il sogno di tutti i bambini.Cala Molinella si trova a Vieste, sul Gargano, ed è un villaggio ecosostenibile dove – afferma la proprietaria Antonella Silvestri, giovane imprenditrice che dopo la laurea ed esperienze lavorative in Europa ha deciso di tornare in Puglia forte di quanto appreso all’estero – “la terra conta quanto il mare: viene coltivata nel rispetto dei tempi e delle stagioni, sfruttata con parsimonia e giudizio;  dove si semina e si raccoglie in un prezioso esercizio di educazione e responsabilità”.  Il mare è quello di Baia di Molinella, dove all’orizzonte, tra i voli dei gabbiani, si sporgono anche le reti sospese di uno storico trabucco. Ci sono scogli e vegetazione spontanea, barche ormeggiate di pescatori. Un luogo pulito e vero come pochi.Qui si è deciso, un giorno, di concepire uno spazio ricettivo, accogliente e a taglio familiare, che si integrasse con il paesaggio senza impatti, raccontando il sapore autoctono di un posto  di mare nel rispetto di tutte le sue  caratteristiche di osmosi con la terra. Ed ecco quindi la Villa principale a pochi passi dal mare, circondata di ulivi e arredata con materiale recuperato – vecchie damigiane, tele dipinte, foglie di fichi d’India e candele – sprigionare tutto l’estro creativo e al contempo diffondere calore e accoglienza (sono graditi gli ospiti con animali al seguito), mentre a 350 metri dal villaggio, c’è lo stabilimento balneare con parcheggio privato, dotato di ombrelloni, sdraio e lettini singoli e matrimoniali. C’è possibilità anche di noleggiare i sup e divertirsi in piedi sopra le onde.  Naturalmente tutti gli spazi sono attrezzati per  gli ospiti svantaggiati. A Cala Molinella si respira quest’aria sospesa 
tra memorie del passato e nuove visioni. Ma soprattutto, a Cala Molinella, si è proiettati in quel futuro attento all’ambiente e al prossimo, che diventa atteggiamento imprescindibile per una crescita possibile, basata sui valori.“È una disposizione d’animo, uno stile di vita, un impegno e una vocazione precisa” – dichiara la famiglia Silvestri : papà, mamma, Antonella e i suoi due fratelli Matteo ​ e Agostino Silvestri che con le rispettive fidanzate Paola Azzarone ed Elia Perta, entrambe farmaciste, hanno concepito anche un progetto olfattivo ideando una linea di profumi che hanno denominato Aqua Pulia. Tre le  essenze prodotte: il profumo da donna Cristalda, il profumo da uomo Pizzomunno e la fragranza d’ambiente Trabucco.   E a proposito di trabucchi, uno dei due fratelli, Matteo Silvestri, è anche presidente dell’Associazione La rinascita dei Trabucchi storici, che sostiene gli anziani trabuccolanti, ossia gli ultimi artigiani pescatori ancora capaci di costruire e far pescare un trabucco. L’intendimento che ha in animo Matteo Silvestri è quello di tutelare i Trabucchi del Gargano  affinché questi antichi presidi di cultura marinara possano essere tramandati alle generazioni future.  All’ecovillaggio Cala Molinella, il trabucco è di casa, come pure l’energia pulita, infatti tutto è alimentato da  un impianto solare fotovoltaico, in grado di fornire elettricità pulita e acqua calda a chilometro zero. Il sole al servizio dell’uomo, incondizionatamente. Le competenze e la sensibilità della famiglia Silvestri si esprimono attraverso progetti di design green e marketing territoriale sensibile a valorizzare la natura e a garantire la sostenibilità. Un paio di esempi? A Cala Molinella l’acqua viene filtrata e depurata da un avanzato impianto di idrosalinazione, permettendo di abbattere il consumo idrico dell’intera struttura. Inoltre il prato inglese è curato e mantenuto in modo del tutto naturale ed ecologico dagli asinelli che brucano senza fretta, al loro passo e col loro ritmo. Sfumature infinite di verde, insomma. Sensibilità e vita.All’ecovillaggio Cala Molinella si seguono i ritmi fisiologici e salutari, senza fretta e l’imperativo – almeno in vacanza – è la lentezza. “Suggeriamo il recupero dei tempi e dei ritmi della natura e del cuore – dicono i titolari – il diritto alla libertà dalla schiavitù dell’orologio e della fretta”. Il principio “no stress” si traduce anche nella comodità di una piscina a due passi dalle casette, la fattoria didattica e il cineforum all’aperto. Per la gioia dei bambini, nell’area giochi c’è la casetta sull’albero, assisa in quell’aura incantata che lascia spazio al sogno. Si erge, sicura e illuminata anche di sera, fra pini e nuvole.Il “basso continuo” di Cala Molinella sono suoni della natura orchestrati dal vento, quel maestrale che soffia tra gli ulivi e porta  lo sciabordio del mare, il frinire delle cicale, il gallo che canta la sveglia al mattino. In verità c’è anche una musica lieve e discreta nella playlist di Cala Molinella, data da vecchi vinili d’autore che non lasciando indifferente l’orecchio più sofisticato. Sono le improvvisazioni sincopate del jazz, il ritmato repertorio raggae, le canzoni anni ’60.Disconnettersi dal mondo è possibile a Cala Molinella. Come? Con le lezioni yoga del mattino e del tramonto, con la lettura di libri all’ombra degli ulivi ma anche mettendo le mani in pasta in cucina per preparare orecchiette, focacce, gnocchi e taralli pugliesi.  Per chi ama gli animali e la vita all’aria aperta, Cala Molinella è il luogo ideale: con arnie di api, cucciolate di gattini, galline che razzolano e  maialini che grufolano. “Su questa terra non siamo soli – affermano i Silvestri. Siamo anzi gli ultimi arrivati, più ospiti che padroni, anche se spesso finiamo col dimenticarcene. Sono loro, i nostri compagni di altre specie, che sanno rimetterci in contatto con la parte più ancestrale e autentica di noi stessi, che ci riconducono alle nostre radici, alle profondità della nostra stessa umanità e ci riconducono alla verità.  L’incontro con gli animali è sempre uno scambio impari a nostro favore, da cui prendiamo molto più di quello che riusciamo a dare. Per i nostri bambini, cresciuti di corsa tra cemento ed esperienze in digitale, è scuola di rispetto e palestra di libertà”.A Cala Molinella, oltre ad una vacanza in pieno relax, si può viver anche un’esperienza intensa e  arricchente, fatta di attività sane, silenzi e contemplazione. In sintesi: un ottimo emolliente per l’anima.

Dicci cosa ne pensi!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top