Viaggi del Gusto Magazine

VdG Magazine – i Viaggi del gusto, è un magazine online di approfondimento sul mondo dell’enogastronomia, del turismo, della ristorazione e del Made in Italy nella sua accezione più ampia.

Menù

Ultimi articoli

La preparazione dei Cuddruri, dolce tradizione

Shares

In  questo periodo in cui dobbiamo restare a casa per salvaguardare noi stessi e gli altri, sperimentiamo tante ricette in cucina. Tra qualche giorno sarà celebrata la Pasqua e purtroppo non potremo trascorrerla in compagnia come gli scorsi anni. C’è un modo però per sentirci vicini ai nostri cari nonostante la distanza: cucinare i piatti della tradizione come i cuddruri. Scavare nei ricordi e dar vita ad antiche ricette è un modo per stare insieme a chi amiamo, anche se distanti fisicamente.

Dolci calabresi

La Pasqua in Calabria è un tripudio di sapori e colori e quando penso alla mia infanzia mi vengono in mente le ceste colme di cuddruri, che mia nonna preparava per donare ai suoi vicini e familiari come buon augurio. Ricordo perfettamente il profumo di questo dolce appena sfornato che assumeva forme particolari ed era caratterizzato da una decorazione fatta con un uovo sodo intero, completo di guscio, simbolo di rinascita.

Foto da pourfemme.it

Il cuddruro o cuzzupa

Gli ingredienti  base del cuddruro, conosciuto anche come cuzzupa, sono semplici: farina, uova, zucchero, latte e strutto. Tra le forme che vengono date al dolce c’è la colomba, il cuore, il pesce ma anche l’iniziale della persona a cui vogliamo donarlo. L’uovo sodo inserito nell’impasto oltre a una funzione prettamente decorativa, ha un forte significato simbolico. Il cuddruro viene preparato durante la Settimana Santa ma viene mangiato la mattina di Pasqua come prima colazione. Su ogni tavola calabrese il giorno di Pasqua è presente questo dolce tradizionale, un irrinunciabile simbolo di resurrezione, un buon auspicio, oggi più che mai gradito.

 

Come preparare i cuddruri?

Il cuddruro viene preparato in tanti modi diversi. Ognuno ha la sua ricetta tradizionale che custodisce gelosamente. In alcune versioni viene utilizzato il lievitino che richiede una lievitazione più lunga, in altre viene utilizzato il lievito per dolci in polvere.

Ecco una ricetta semplice da realizzare in poco tempo, con un risultato ottimo.

Ingredienti: 6 uova, 500 grammi di zucchero, 1 kg di farina, 100 ml di latte, 200 gr di strutto o olio di oliva, 2 bustine di lievito per dolci, 1 limone per aromatizzare.

Procedimento: in una ciotola mettere uova e zucchero, aggiungere la scorza grattugiata del limone, unire olio e latte e mescolare bene. Aggiungere poco a poco la farina e il lievito, impastando energicamente, finché non si ottiene un composto omogeneo. Dividere il preparato e modellare nella forma che più ci piace, inserendo l’uovo sodo come decorazione. È possibile decorare anche utilizzando delle codette di zucchero colorate. Spennellare i cuddruri con l’uovo e mettere in forno a 180 gradi per circa 40 minuti.

Il profumo dei cuddruri appena sfornati è una dolce coccola che vi riempirà di gioia!

Foto da gioiefatteincasa.wordpress.com

a cura di Debora Calomino

Debora Calomino

Sono giornalista pubblicista, mi occupo di turismo e marketing territoriale. Amo raccontare le eccellenze del Sud e in particolare della mia Calabria. Collaboro con diverse testate giornalistiche, sia on line che cartacee.

Dicci cosa ne pensi!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Top