Viaggi del Gusto Magazine

VdG Magazine – i Viaggi del gusto, è un magazine online di approfondimento sul mondo dell’enogastronomia, del turismo, della ristorazione e del Made in Italy nella sua accezione più ampia.

Menù

Ultimi articoli

Dolce mestiere

2 Dicembre, 2021

Metateismo, Nuovo Rinascimento e La Nuova Cena di Davide Foschi

Shares

“Il cibo è meglio assimilato e gustato se è condiviso, e a sua volta, se la condivisione è armonica. Armonica nel preparare un cibo, armonica nel servirlo, armonica nel gustarlo…” è una citazione tratta dal Manifesto del Movimento Metateista, creato dell’artista Davide Foschi, pittore e filosofo, e ci ricorda anche che “ogni senso umano è partecipe alla grande sinfonia dell’assaggiogusto, olfatto, udito, tatto e vista”.

La Nuova Cena di Davide Foschi

“L’Arte è l’eterno percorso umano volto allo svelamento del divino” così al Ristorante Corallium di Milano scelto per un evento di grande pregio, giusto connubio tra l’arte e la cucina: la presentazione e l’esposizione di una delle più simbolichedi Davide FoschiLa Nuova Cena, realizzata nel 2014 per Expo 2015 ed già esposta anche a Expo Dubai 2020. L’Arte è l’eterno percorso umano volto allo svelamento del divino.

Davide Foschi presenta La Nuova Cena ©Chen

La cucina è arte e cultura

Quest’opera è stata presentata in un ristorante, il Corallium, perché come la pittura «anche la cucina è arte e cultura, e soprattutto è un atto d’amore, proprio così è l’amore l’ingrediente segreto che trasforma un piatto in una vera esperienza, un’emozione, che spesso viene indicata con l’effetto wow, ovvero lo stupore che anche nell’arte ci lascia senza fiato dove le persone più sensibili possono essere colte dalla “sindrome di Stendhal”».

Manifesto della Cucina Metateista ©Davide Foschi

Il Metateismo e le Arti

“Il Metateismo riporta il focus sull’uomo e sulla funzione dell’arte.” Ne La nuova cena l’artista ha voluto rappresentare una trasposizione dell’opera di Leonardo Da Vinci in chiave Metateista, «una filosofia ed un movimento culturale che nasce dalla voglia di raccontare la divina essenza dell’Uomo – ci racconta Davide Foschi – illuminandone la coscienza con l’intuizione. Le armi del Metateismo sono le Arti, la strategia è l’ispirazione, la nostra energia è l’amore per lo spirituale che è in noi. Il Bello è eterno, l’Arte è dinamica e chi cerca di congelarla è solo incapace di procedere alla stessa velocità».

Momenti tra cibo, arte e cultura ©Chen

Metateismo tra arte e cucina

Davide Foschi ha avuto modo di raccontare durante l’evento la sua opera e il suo concetto di Metatesimo, arte e cucina, credo e non credo, bianco e nero, basta cercare la sintesi. «Il bello è eterno e soprattutto nel quadro è racchiuso il passato, il presente e il futuro,  mai nessuna corrente filosofica spazza via quella antecedente per farsi spazio e poi per essere a sua volta abbandonata, ma tutto si fonde tra passato e presente. Il Metateismo – conclude Davide Foschi – ha proprio questo grande obiettivo: riconquistare riconquistare la nostra umanità nella propria completezza. Solo insieme è possibile procedere verso un Nuovo Rinascimento»

Monica Li e Domenico Di Gennaro ©Corallium

A proposito del Corallium

Tutto questo al Corallium, un ristorante in grande ascesa dove si possono degustare piatti della cucina mediterranea reinterpretati in chiave moderna dallo chef Domenico Di Gennaro. La patron Monica Li ha reso possibile una serata culturale accompagnata da una cena di qualità.

©Corallium

Filippo Teramo

Direttore Responsabile di VdGmagazine - - Appassionato di enogastronomia, da giornalista ed esperto di marketing è impegnato a valorizzare le tante eccellenze, i territori e gli eventi del turismo sensoriale. Per la sua passione per il mondo del vino e del buon cibo si auto definisce “giornalista per passione e buongustaio per professione” sfruttando l’enogastronomia per narrare di prodotti tipici e territori identitari. Giornalista eclettico, vanta diverse collaborazioni con giornali, riviste e televisioni, e da cronista di gastronomia ama raccontare storie di persone, cibi e curiosità. Il suo sguardo "del Sud", terra che definisce “maledettamente bella”, è visibilmente innamorato di tutto ciò che descrive e che tocca le corde dei sensi.

Dicci cosa ne pensi!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top