Il mese di giugno è abbastanza caldo, le temperature raggiungono i 30 gradi in alcune zone del Sud Italia. Il turismo inizia a metà giugno ei prezzi tendono ad essere più convenienti rispetto a luglio e ad agosto. In questa guida troverai una selezione di 5 borghi da esplorare e visitare nel mese di giugno.

Manarola

Manarola è una delle città più piccole che costituisce le famose Cinque Terre. Rappresenta una piccola gemma colorata lungo la costa, con un panorama mozzafiato. È rinomata per la famosa Via dell’Amore, che rappresenta un sentiero suggestivo ricco di natura, che collega Manarola e Riomaggiore ed è particolarmente bello al tramonto.

San Gimignano

San Gimignano è un esempio di fascino italiano nel suo massimo splendore: questo borgo italiano è arroccato sulla cima di una collina e rappresenta un altro meraviglioso angolo d’Italia dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO. Il borgo possiede fascino in abbondanza, le sue origini storiche risalgono a migliaia di anni fa, in cui troverai bellissimi esempi di architettura romantica e gotica. In effetti, la città è famosa per avere tantissime torri.

Orvieto

Orvieto è ubicato nella provincia di Terni, nella regione Umbria. Si trova su una collina, ad un’altitudine di 325 metri sul livello del mare: è un borgo italiano ricco di storia e bellezza, è situato sul bordo di un precipizio e si trova sulla sommità di un enorme promontorio vulcanico. L’inclinazione verso l’alto è un po’ ripida, ma il panorama visto dall’alto è davvero qualcosa di eccezionale. L’attrazione principale di Orvieto è il Duomo, che ha più di 800 anni, iniziò ad essere edificato alla fine del XIII secolo, dopo il Miracolo di Bolsena: il miracolo del sangue che uscì dal benedetto Pane, mentre un sacerdote celebrava la messa nella Basilica di Santa Cristina a Bolsena. Ciò che spicca di più nel Duomo è la sua meravigliosa facciata ricca di decorazioni; sembra davvero una gemma per la sua bellezza, soprattutto per le sue sculture, i mosaici e il grande rosone centrale.

Letto questo?  10 posti da visitare in Molise: tour 2019

Sorrento

La bellissima città di Sorrento si trova nel mezzo della Costiera Amalfitana, a pochi chilometri da Pompei e Capri. È un luogo che trasuda la cultura italiana su tutti e quattro i lati, con splendide viste sul Vesuvio e su Napoli, presenta molti caffè e incantevoli strade di ciottoli dove potersi perdere. Il punto di partenza per scoprire Sorrento in un giorno, è Piazza Lauro, una piazza ampia e moderna, da cui è possibile prendere la strada principale di Sorrento (pedonale): Corso Italia. È una strada molto suggestiva, piena di negozi, bar e ristoranti. Da Corso Italia puoi raggiungere Piazza Tasso, la piazza principale di Sorrento. Se prendi Viale Enrico Caruso puoi vedere il famoso Vallone dei Mulini, un piccolo canyon dove puoi visitare i vecchi mulini.

San Miniato

San Miniato è una piccola città in campagna. Qui tutto è più economico ed è un luogo perfetto per trascorrere qualche giorno di relax. Non dimenticare di visitare la Torre di Federico II e il magnifico Duomo, che è completamente gratuito.