Italiani stregati dalla Catalogna. Il 2018 infatti, è stato un anno straordinario per la Regione spagnola a forte autonomia: ben  1,2 milioni di italiani l’hanno scelta per una vacanza o un semplice city break

Italiani sempre più stregati dalla Catalogna, la regione autonoma spagnola:  il 2018 è stato infatti un anno straordinario con 1,2 milioni di italiani che l’hanno scelta per una vacanza o un semplice city break. Un dato, questo, che fa il paio con la crescita della spesa media degli italiani (+4,7%) e soprattutto di quella giornaliera (+6,7%).


Soprattutto nella seconda metà dell’anno scorso, la crescita è stata senza freni, tra le performance di agosto (+15%), settembre (+11,4%), ottobre (+12,3%), novembre (+6,5%) e l’exploit di dicembre (+21,7%). In particolare, l’ultimo trimestre ha segnato un aumento di presenze del 13,8%, una delle migliori performance tra i mercati europei. Una crescita globale rispetto al 2017 e che conferma come la Catalogna sia sempre più appealing per i viaggiatori italiani.

Con una storia millenaria, cultura e lingua proprie, un rilevante patrimonio paesaggistico, sui suoi 32mila kmq in cui vivono 7,5 milioni di persone, la Catalogna è al centro di un territorio piuttosto variegato. Oltre ai 580 km di costa che includono la Costa Brava, Barcelona, la Costa Daurada e Terres de l’Ebre alternando spiagge e scogliere, ci sono i Pirenei catalani con vette fino ai 3.000 metri e la Val d’Aran per lo sci e il trekking, nonché città come la capitale Barcellona o i capoluoghi Girona, Tarragona e Lleida. Grazie anche al clima mediterraneo la Catalogna ha eccellenti infrastrutture che la rendono una delle prime regioni d’Europa.

In generale, la Catalogna ha registrato 20 milioni di turisti internazionali. La performance migliore si è avuta ad agosto con 2,5 milioni di presenze anche se a dicembre si è registrata la crescita più significativa con oltre un milione di visitatori da tutto il mondo – il dato più alto dal 1997 – molti dei quali provenienti dall’Italia. Quello del Belpaese infatti, si è rivelato uno dei mercati internazionali più importanti anche nell’ultimo mese del 2018. Nel 2018 la Catalogna è stata la regione più visitata in Spagna dai turisti internazionali con una quota di mercato del 23% sul totale degli arrivi.

Letto questo?  Bettelmatt Ultra Trail in Val Formazza, emozioni con gusto ad alta quota

Per quanto riguarda la spesa legata al turismo internazionale, sono stati 20.606,2 miliardi di euro quelli spesi in Catalogna, di cui 770 milioni provenienti dal mercato italiano. “È un risultato -– commenta Marta Teixidor, direttrice della sede italiana dell’Ente del Turismo Catalano – che va oltre ogni più rosea previsione. Siamo molto contenti che gli italiani apprezzino sempre più la vasta offerta della Regione e confidiamo in un’ulteriore crescita anche verso quelle destinazioni più inedite ma che rappresentano una meravigliosa opportunità da vivere 365 giorni l’anno”.