Viaggi del Gusto Magazine

VdG Magazine – i Viaggi del gusto, è un magazine online di approfondimento sul mondo dell’enogastronomia, del turismo, della ristorazione e del Made in Italy nella sua accezione più ampia.

Menù

Ultimi articoli

Chivas Regal presenta THE BLEND, come nasce il blended whisky

Shares

Sveglia il distillatore che c’è in te. Proprio così. Creare il proprio blended whisky, miscelando a proprio gusto single malt selezionati. Possibile? In una fredda sera di gennaio, a Milano, il Whiskyclub, ci trasforma in “mastro” del Blended Scotch Whisky.

Un’esperienza multisensoriale unica, perché Blended is Better

La Chivas Regal presenta THE BLEND, un programma di masterclass che invita a creare il proprio blended whisky miscelando single malt selezionati. Raccontando l’arte sopraffina del Master Blender, il “maestro” compone ricercati equilibri di sapori in un mix di distillati.

Con oltre 50 anni di esperienza, Colin Scott mette però in guardia:

Ci vuole una vita per conoscere e comprendere la complessità e l'immensa gamma dei sapori naturali nel whisky scozzese... Condividi il Tweet

Lo dice uno che è in grado di distinguere e miscelare oltre 85 note per la creazione di un whisky.

Che la sfida abbia inizio

Non proprio una gara. C’è però tanta voglia di goliardica competizione per dimostrare che si è capaci di creare il proprio blend. Certo un gioco, seguendo le indicazioni della Brand Ambassador per trovare il giusto equilibrio di sapori a partire dal proprio gusto. Tutti gli ingredienti sono rigorosamente Made in Scotland, il kit contiene una mignon di Chivas Regal 12 e una mini bottle vuota per conservare la “propria creatura”, il blend da portare poi a casa.

Come nasce un blended whisky

Sotto la supervisione della Brand Ambassador, viene consegnato un whisky blending kit con ingredienti rigorosamente Made in Scotland: una mini-bottle di blended grain con note floreali e 4 mini bottle di single malt, ognuna con un particolare sentore: fruttato, cremoso, agrumato, affumicato. Muniti di pipetta e contenitore graduato, i provetti Master Blender iniziano a creare il proprio blend, provando a trovare quel giusto equilibrio di sapore e gusto.

Un’esperienza ma anche un viaggio nel tempo

Gli appuntamenti in programma in tutta Italia si terranno in speakeasy e cocktail bar selezionati. Occasione anche per noi, per conoscere la storia e scoprire come nasce e matura il Blended Scotch Whisky. Andare indietro nel tempo, alla nascita di Chivas Regal nel 1801, quando i fratelli John & James Chivas intrapreso un viaggio verso Aberdeen, nella regione scozzese dello Speyside, fino all’ammirazione degli esperti della moderna mixology per emulare a creare il Whisky Sour per eccellenza, naturalmente a base Chivas 12. A guidarli e accompagnarli, Farah Jafferji, Brand Ambassador di Chivas Regal e un Whisky Expert.

La ricetta proposta a fine serata

Ingredienti: 40 ml Chivas Regal 18, 50 ml tè all’arancia e cannella, 50 ml acqua tonica, Zest di arancia. Preparazione: built in glass. Mettere alcuni cubetti di ghiaccio in un tumbler, versare 40 ml di Chivas 18, 50 ml di tè all’arancia e cannella e 50 ml di tonica. Mescolare e guarnire con una zest di arancia.

Il calendario dei prossimi eventi

Dopo la tappa meneghina all’Osteria Milano, Chivas Regal presenta THE BLEND e dà appuntamento il 27 gennaio al Bar Tiffany di Bolzano, 
il 12 febbraio allo speakeasy Sottovoce di Bergamo, 
il 17 febbraio at Taylor’s di Cagliari, 
l’ 11 marzo allo speakeasy Room 21 di Soverato e 
il 12 marzo all’Eurodrink di Lamezia Terme.

Le altre date in programma verranno però costantemente aggiornate e consultabili al link: whiskyclub.it/chivas-crea-il-tuo- blend/

 

Filippo Teramo

Appassionato di enogastronomia, da giornalista ed esperto di marketing è impegnato a valorizzare le tante eccellenze, i territori e gli eventi del turismo sensoriale. Per la sua passione per il mondo del vino e del buon cibo si autodefinisce “giornalista per passione e buongustaio per professione” sfruttando l’enogastronomia per narrare di prodotti tipici e territori identitari. Giornalista eclettico, vanta diverse collaborazioni con giornali, riviste e televisioni, e da cronista di gastronomia ama raccontare storie di persone, cibi e curiosità. Il suo sguardo "del Sud", terra che definisce “maledettamente bella”, è visibilmente innamorato di tutto ciò che descrive e che tocca le corde dei sensi.

Dicci cosa ne pensi!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top