Viaggi del Gusto Magazine

VdG Magazine – i Viaggi del gusto, è un magazine online di approfondimento sul mondo dell’enogastronomia, del turismo, della ristorazione e del Made in Italy nella sua accezione più ampia.

Menù

Ultimi articoli

Dolce mestiere

2 Dicembre, 2021

Croazia, mare e spiagge ma anche Tartufo bianco e buona cucina

Shares

A settembre e ottobre torna l’appuntamento con il tartufo bianco istriano. L’occasione giusta per un viaggio nella penisola croata per assaggiare, acquistare e se volete anche per cercare il pregiato fungo. La Croazia con i suoi Boschi fitti, i ricchi corsi d’acqua e il terreno argillaceo e fertile presenta una combinazione magica per uno dei prodotti più costosi e amati dai buongustai di tutto il mondo: il tartufo bianco (Tuber magnatum Pico).

Vacanza, relax e buona cucina

In Istria lo si trova e lo si gusta da settembre a dicembre. Ma il clou della stagione è a ottobre, quando si concentra la maggior parte degli eventi a lui dedicati. A pochi km dal confine italiano c’è un territorio caratterizzato da dolci colline, dove è possibile visitare antichi borghi e partecipare a una caccia al tartufo. Mangiare una fritaja (frittata) al tartufo in una tipica konoba (trattoria), rilassarsi alle terme di Santo Stefano. E infine regalarsi un soggiorno speciale in un boutique hotel immerso nella campagna.

Da ottobre al via eventi gustosi e divertenti

Inizieranno il prossimo primo ottobre, a Livade (Levade), vicino a Motovun (Montona), gli “Zigante Truffle Days – International Gourmet Expo 2022”: per tutto ottobre, ogni fine settimana, la più grande fiera del tartufo della Croazia. Organizzata dalla famiglia Zigante propone degustazioni, incontri, caccia al tartufo e molto altro ad ingresso è libero. Oltre cinquanta gli espositori presenti con il meglio della produzione enogastronomica del territorio, tra cui produttori di vino, olivicoltori, produttori di prosciutto, formaggio e miele.

Letto questo?  In Carinzia apprezzati i vini fra monasteri e castelli

Tanti eventi per i buogustai di tutto il mondo

Per scoprire le peculiarità del tartufo bianco d’Istria, qui si danno appuntamento ogni anno chef, blogger di viaggio, amanti del tartufo, esperti di gastronomia e semplici appassionati provenienti da tutto il mondo. Oltre alla fiera, tanti gli eventi e le degustazioni legate alle “Giornate del tartufo bianco 2022”, sparsi per tutta l’Istria fin dal mese di settembre. Tra questi ricordiamo il Festival del Terrano e del tartufo a Motovun (Montona), in programma il 22 ottobre.

Gli indirizzi dei migliori ristoranti e trattorie

Molti anche i ristoranti e le konobe (trattorie) che propongono menù a tema. Per andare sul sicuro, si può scegliere tra coloro che aderiscono al “Club dei ristoranti e delle trattorie di qualità Izvorni tartuf-Tartufo vero”. Dalla vivace trattoria Stari Podrum di Momjan (Momiano) fino all’elegante ristorante dell’hotel San Rocco di Brtonigla (Verteneglio), la scelta è ampia e ben assortita. Tra le specialità da provare, ci sono sicuramente i fuži, fusi una pasta fresca, al tartufo, ma anche gli gnocchi di patate e i pljukanci, sorta di vermicelli fatti a mano. Ottima anche la fritaja (frittata) al tartufo, come del resto tutte le combinazioni con la carne.

La caccia al tartufo bianco

Trovarlo non è facile, ma può essere molto divertente: in Istria, in autunno, sono tantissime le realtà – dagli hotel alle aziende agricole – che propongono la cerca del tartufo nei boschi, al mattino o anche di notte, accompagnati dal tartufar (tartufaio) e dal suo cane. È possibile prenotare una sessione durante gli Zigante Truffle Days, ma non solo: a questo link trovate diverse proposte.

Claudio Porchia

Giornalista, scrive su riviste e quotidiani e cura rubriche gastronomiche su diverse testate online. Promuove eventi culturali ed è direttore del premio letterario “Libri da Gustare”. Ha realizzato ricerche e prodotto documentari ed ha scritto diversi libri, fra cui uno dedicato alla storia del Festival della Canzone di Sanremo. Ha curato le ultime pubblicazioni di Libereso Guglielmi, conosciuto come il Giardiniere di Calvino. Presidente dell’Associazione Ristoranti della Tavolozza, riferimento importante per chi vuole scoprire la cucina regionale autentica, dove tradizione e accoglienza sono insieme protagoniste. Pubblica una guida dei migliori ristoranti del Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta.

Dicci cosa ne pensi!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top