Viaggi del Gusto Magazine

VdG Magazine – i Viaggi del gusto, è un magazine online di approfondimento sul mondo dell’enogastronomia, del turismo, della ristorazione e del Made in Italy nella sua accezione più ampia.

Menù

Ultimi articoli

Dolci di Natale. Dieci delizie regionali per scoprire l’Italia

Shares

Natale non è solo sinonimo di pandori e panettoni: sono tantissime le squisitezze gastronomiche e dolciarie che arricchiranno il menù natalizio.

A tavola, durante il periodo delle festività del mese di dicembre, potremmo deliziare il palato lasciandoci viziare dai dolci di Natale.

Ecco dieci delizie regionali per scoprire l’Italia del buon gusto.

#1. Zelten del Trentino Alto-Adige

Una squisitezza tutta Made in Trentino Alto-Adige, un protagonista dolciario dei mercatini di Natale: stiamo parlando dello Zelten, un dolce che ci “riscalda” il cuore.

Il suo nome deriva dal termine tedesco “selten” che vuol significa “raramente” per indicare la sua speciale preparazione durante il periodo delle festività.

Una squisitezza dolciaria a base di frutta secca e canditi impastati con farina di segale e frumento.

#2. Mecoulin della Valle d’Aosta

Chi trascorrerà le festività in un favoloso e lussuoso chalet, potrà deliziare il palato con la squisitezza dolciaria tipica della Valle d’Aosta: il Mecoulin.

Si tratta di una “pagnottella” dolce a base di farina, panna, burro, latte, uova, lievito, zucchero, uvetta, scorza di limone e rhum, cotto rigorosamente nel forno a legna.

#3. Il Panone bolognese

Spostiamo in Emilia-Romagna dove incontriamo sulle tavole natalizie una squisitezza dolciaria da leccarsi i baffi.

Il protagonista del Natale bolognese è il Panone: un dolce a base di cioccolato, spezie e frutta candita.

Preparato in origine dalle “zdaure” bolognesi, oggi lo possiamo trovare nelle vetrine di tutte le pasticcerie bolognesi, ma può essere anche preparato secondo il ricettario tradizionale.

#4. Il Pandolce genovese: una delizia della Liguria

Preparazione di Natale tipica della Liguria, chiamata anche Genoa Cake, il Pandolce genovese è detto anche “panettone genovese”.

Un impasto dolciario ricco e corposo con pochi ingredienti naturali: farina, burro, pinoli, zibibbo, zucca candita, scorzone d’arancia, uvetta, e veri semi d’anice.

#5. Il Panforte senese: una ricetta tutta toscana

Il panforte di Siena è un dolce natalizio tipico della cucina toscana a base di noci, canditi vari, mandorle, zucchero e farina.

#6. La Pizza di Natà delle Marche

La Pizza di Natà è una ricetta dolciaria marchigiana, una particolare pizza dolce: una pasta di pane arricchita con frutta secca, agrumi e frutta candita.

#7. Struffoli della Campania

Palline di pasta fritta legate con canditi, miele e zuccherini colorati: assolutamente scenografici, gli struffoli sono piccolissimi confetti colorati aromatizzati alla cannella. Un dolce allegro senza tempo.

#8. Carteddate pugliese

Secondo la tradizione della cucina pugliese, le cartedatte rappresentano le fasce che avvolgevano il bambin Gesù appena nato.

Sono delle coroncine di pasta fritta immerse nel vino cotto o nel miele: una vera prelibatezza tipica natalizia.

#9. Giuggiulena o Cubàita siciliana

Il famoso “torrone di sesamo” si distingue dalle altre ricette di torrone artigianale per il suo retrogusto leggermente amarognolo.

L’ingrediente principale di questo dolce è il sesamo, miele caldo, zucchero e confetti colorati (i “coriandoli”).

#10. Papassini sardi

I papassini sono come dei biscottoni sardi preparati con un impasto di pasta frolla, noci, uva passa, mandorle, scorza di limone grattugiata, miele.

Questi dolci sono arricchiti con frutta secca e decorati con glassa di zucchero, sono una prelibatezza natalizia da deliziare il palato.

Dicci cosa ne pensi!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top