Viaggi del Gusto Magazine

VdG Magazine – i Viaggi del gusto, è un magazine online di approfondimento sul mondo dell’enogastronomia, del turismo, della ristorazione e del Made in Italy nella sua accezione più ampia.

Menù

Ultimi articoli

La frascatola

6 Dicembre, 2023

Weekend d’autunno a Stoccarda, la festa della birra e i sapori del territorio

Shares

Inizio d’autunno a Stoccarda per la festa della birra con i sapori del territorio. I filari di vite che digradano a perdita d’occhio dalle colline al centro di Stoccarda sono l’emblema della tradizione vinicola del capoluogo del Baden-Wuerttemberg, il cui tingersi delle prime sfumature di giallo segna la fine dell’estate. L’inizio dell’autunno è inaugurato dalla Cannstatter Wasen, una delle feste della birra più famose a livello mondiale.

La Festa della Birra più famosa

Si tiene da oltre 200 anni nelle vaste distese del quartiere di Cannstatt, appena fuori città. Un’occasione per scoprire anche la tradizione enogastronomica di Stoccarda – alla Festa della Birra stessa, nei ristoranti stellati o nelle locande più semplici, che propongono le specialità della cucina locale.

Castello di Ludwigsburg, Monrepos Biergarten ©Stuttgart Marketing GmbH, Martina Denker

Una Festa della Birra per inaugurare l’autunno

Voluta per la prima volta nel 1818 da Re Guglielmo I del Württemberg e della consorte Caterina per rinfrancare la popolazione e rilanciare l’economia dopo la devastazione delle guerre napoleoniche e anni di cattivi raccolti, la Festa della Birra Cannstatter Wasen22 settembre – 8 ottobre 2023-  è da oltre 200 anni un appuntamento imperdibile del primo autunno a Stoccarda. Più tradizionale e legata ai riti e ai costumi del passato rispetto ad altre manifestazioni di questo genere, la Cannstatter Wasen accoglie ogni anno circa quattro milioni di visitatori, che vengono qui per festeggiare e stare insieme, ma anche per divertirsi sulle giostre o assistere alle parate in costume tradizionale che ricordano l’origine contadina dell’evento. La birra scorre a fiumi e si accompagna ai piatti della tradizione nei grandi tendoni allestiti per l’occasione, dove si mangia, si canta e si balla fino a notte inoltrata. Intorno all’albero della cuccagna, simbolo storico della festa popolare, si raccolgono poi giostrai, commercianti e gastronomie, che danno vita a un grande luna-park, fornito delle montagne russe e degli autoscontri più all’avanguardia. L’incipit della festa viene dato dal maestoso corteo tradizionale, che conta circa 4.000 comparse e ben 150 animali, tra mucche, buoi e cavalli e fa rivivere ai presenti il passato contadino della regione, con tanto di soldati in costume storico e la carrozza di re Guglielmo e della consorte Caterina.

Festa della Birra, Giostra Seggiolini Volanti ©Stuttgart Marketing GmbH, Martina

Besenwirtschaften, vino e ristoranti stellati

Birra e vino, ma anche buona cucina e tradizioni locali: la fine dell’estate e l’autunno a Stoccarda sono la stagione delle Besenwirtschaften, locande temporanee, gestite da vignaioli e aperte per alcune settimane fino a un massimo di qualche mese, che offrono quartini di bianco o di rosso di produzione propria, accompagnati dai piatti semplici della tradizione culinaria sveva e dai prodotti contadini, come speck e formaggio. In città non mancano le locande tradizionali e le Weinstuben dove gustare la cucina locale – come i Kässpätzle (gnocchetti di farina al formaggio), le Maultaschen (ravioli ripieni), o gli Schupfnudeln (gnocchi con crauti). Non solo tradizione: Stoccarda è anche una città che vanta locali alla moda, bar trendy e gastronomie ricercate. Le cantine Kessler, con sede nella vicina Esslingen, hanno oggi un elegante flagship store nel centro della città: fu Georg von Kessler ad importare, negli anni 20 dell’800, per la prima volta in Germania dalla Francia la tecnica di lavorazione dello champagne, appresa presso Veuve Clicquot-Ponsardin, rispettata ancora oggi per la produzione dello spumante della maison. Senza dimenticare, infine, i ristoranti stellati: in città se ne contano otto, con la nuova aggiunta dell’ecclettico Hegel Eins da aprile 2023, e a questi si aggiungono i 13 ristoranti stellati nella regione di Stoccarda.

Maultaschen ©Stuttgart-Marketing GmbH, Jean-Claude Winkler

Un solo biglietto per tutta Stoccarda

La StuttCard, la carta turistica, offre ingressi gratuiti e sconti presso oltre 50 partner associati nella città e nella regione di Stoccarda, ed è disponibile per una durata di 24, 48 o 72 ore. Chi ama l’arte visiterà, per esempio, la pinacoteca nazionale Staatsgalerie Stuttgart e la galleria civica Kunstmuseum Stuttgart, i fan di auto e tecnologia sceglieranno gli spettacolari musei Mercedes-Benz e Porsche, mentre gli appassionati di castelli entreranno gratuitamente nella Reggia di Ludwigsburg e al castello Solitude. Costi: 24h  18 € –  48h  25 € – 72h 30 €.

Vista Kesselblick, Picknic e Vino_©Stuttgart Marketing GmbH, Martina Denker

Stoccarda

Capoluogo del Land sud-occidentale del Baden-Württemberg, è una metropoli moderna e vibrante, ancorata al tempo stesso alla sua storia. Famosa per l’alta qualità della vita, Stoccarda – circondata da vigneti e immersa nel verde – è anche la città dell’automobile, sede di Porsche e Mercedes-Benz, della cultura, grazie a musei ed eventi di prim’ordine, e del bien-vivre, con un’incredibile palette di proposte gastronomiche, che vanno dai ristoranti stellati alle trattorie tradizionali. Dall’Italia, Stoccarda è facilmente raggiungibile con voli diretti dai principali aeroporti della Penisola, oppure in treno o in automobile. Per ulteriori informazioni, e per prenotare pacchetti e soggiorni, visitare: www.stuttgart-tourist.de/en.

Foto in evidenza Brezel Bier ©sonne wolken.de – globusliebe.com

Redazione Viaggi del Gusto

La redazione di VdgMagazine è composta da appassionati e professionisti del Viaggio e del Gusto. Si avvale di collaboratori dalle molteplici competenze professionali. Tutti accomunati dalla passione per il racconto.

Dicci cosa ne pensi!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top