Se avete intenzione di trascorrere un weekend in Veneto, vi proponiamo un itinerario molto interessante. Bastano 2 giorni per visitare diversi luoghi rilevanti dal punto di vista turistico. Scopriamo insieme quali sono le 5 mete da scoprire ed esplorare in Veneto.

Weekend in Veneto: una regione tutta da scoprire!

Sono davvero diverse le città venete che meritano di essere visitate per la bellezza architettonica e per l’interesse storico, ma se il tempo disponibile è poco, è opportuno limitare le soste in alcune città e borghi che sono davvero affascinanti e che si trovano solitamente al di fuori dei soliti percorsi turistici.

Il vostro weekend in Veneto può prendere inizio da un borgo davvero suggestivo: Cittadella. Questa località è parte integrante delle cosiddette città murate venete e vanta una lunghissima tradizione, in quanto la sua fondazione risale addirittura al 1220.

Nel corso dei secoli è stata dominata prima dai Carraresi di Padova, successivamente nel Medioevo da Venezia per passare poi sul finire del 1700 sotto il controllo di Napoleone, dominazioni che hanno influenzato la sua struttura architettonica.

L’aspetto più interessante della città è la passeggiata lunga circa 1,5 Km che è possibile fare sulle mura della città ad un’altezza di circa 15 metri; il percorso non è per nulla faticoso in quanto permette di ammirare Cittadella dall’alto.

Terminata la passeggiata, potete ripartire alla volta di Marostica, in provincia di Vicenza, dopo un breve viaggio di circa 15 Km. Anche qui per visitare questo borgo sono sufficienti poche ore in quanto il centro è piccolo e il castello, dal quale ammirare il panorama cittadino, è facilmente raggiungibile.

Letto questo?  L' Alta Langa, un paradiso per gli amanti della natura

Marostica è definita la città degli scacchi, in quanto ogni anno si rievoca una partita a scacchi con personaggi reali vestiti con costumi d’epoca medievale. Questa avviene nella Piazza Porticata dove è presente sul pavimento la scacchiera per disputare la partita.

Ultima tappa del primo giorno è Bassano del Grappa, una città ricca di tradizioni e di storia, dove è doveroso visitare il ponte sul fiume Brenta, uno dei luoghi simbolo della Grande Guerra.

Weekend in Veneto: alla scoperta di Possagno e Asolo!

Dopo una notte a Bassano del Grappa per recuperare le energie, ripartite alla volta di un’altra perla del Veneto, il borgo di Possagno. L’importanza di questa località è legata al fatto di aver dato i natali ad uno dei più importanti scultori italiani: Antonio Canova. Imperdibili sono la Gipsoteca e il Tempio dove sono presenti alcune delle opere più importanti di questo scultore. Il pomeriggio può essere dedicato ad Asolo, splendido borgo della provincia trevigiana, che racchiude delle bellezze paesaggistiche e culturali assolutamente uniche.