L’asparago è una vera e propria una miniera di salute e dal 16 al 26 maggio 2019 possiamo farne il pieno visitando la Sagra di Altedo.

Sagra dell’asparago verde di Altedo: quali sono i benefici?

Ricco di fibre, più di ogni altro vegetale commestibile, saporito, perfetto per la preparazione di decine di ricette, l’asparago è uno dei pochi vegetali presenti sul mercato ortofrutticolo il quale risente della stagionalità.

La primavera è il suo regno: l’asparago è un turione, un fusto sotterraneo che viene raccolto a scopo commerciale nelle sue fasi embrionali, prima dello sviluppo delle gemme che possiamo notare sull’apice del fusto.

Aprile e maggio sono i suoi mesi elettivi e questa stagionalità fa sì che le sagre a lui dedicate si svolgano proprio in questo periodo dell’anno.

Una delle eccellenze del suolo italiano è l’asparago verde e, nel comprensorio a cavallo tra le province di Bologna e Ferrara, dal 16 al 26 maggio 2019, si celebra la famosa sagra dedicata a questo succulento ortaggio.

Asparago verde di Altedo, un prodotto IGP

In realtà l’asparago verde gode del riconoscimento europeo di prodotto IGP (Indicazione Geografica Protetta), non limitando il suo areale al solo comune felsineo di Altedo: sono ben trenta comuni bolognesi, e 26 sparsi nel territorio ferrarese di confine con il capoluogo di Regione, che possono godere di questo riconoscimento di tutela e orgoglio durante la commercializzazione sia sul suolo italiano che internazionale.

Letto questo?  Negroni: l'aperitivo per eccellenza compie 100 anni

Ma, Altedo è il cuore del consorzio di tutela e sviluppo dell’asparago verde. Proprio questo piccolo comune rurale, non lontano dal confine con la Provincia di Ferrara, propone la Sagra dell’asparago verde di Altedo: quest’anno è giunta alla sua cinquantesima edizione e festeggia mezzo secolo di amore contadino per questo ortaggio davvero rinomato.

Sagra asparago verde di Altedo: programma 2019

L’asparago è la vera attrazione della Sagra di Altedo: negli stand gastronomici, ovviamente, non può mancare un menù assortito con risotti, arrosti, frittate, gramigne con ragù di salsiccia ed asparagi, rollate di carne o dadolate cucinate con diversi tipi di carni serviti su letti fumanti di asparagi, lasagne al forno con ragù bolognese e asparagi, sono solo alcuni dei piatti che vi sedurranno a tavola.

Ovviamente il tutto annaffiato con vini bianchi locali come il Pignoletto o rossi come il Sangiovese, la cultura padana emiliana in queste sagre si esalta.

Per concludere il menù dedicato al verde turione emiliano, gustiamo un buon gelato all’asparago.

Sagra asparago di Altedo: le serate d’autore

Durante ogni serata d’autore, uno chef si cimenterà in cucina proponendo prelibatezze e idee culinarie finalizzate ad esaltare ogni singola possibilità di degustare un ortaggio ricco di minerali ed oligo-elementi, fibre e vitamine, dal sapore inconfondibile e dalla storia secolare, oggi esportato in tutto il mondo.