Inizia domenica il carnevale di Foiano della Chiana: il 10, 17, 24 febbraio e 3,10 marzo il piccolo borgo toscano, cuore della Valdichiana, porterà in piazza l’arte della cartapesta. Presentati i quattro carri in gara che sfileranno per le vie della città

 

Tutto pronto per il via del Carnevale di Foiano della Chiana, il più antico d’Italia che nel borgo in provincia di Arezzo è giunto alla sua 480° edizione, considerato tra le più importanti manifestazioni del genere in Italia, sia per le coreografie sia per la sua tradizione storiografica. Quattro carri allegorici realizzati da veri maestri della cartapesta e da tecnici della meccanica. Da domenica 10 febbraio si parte con la sfilata dei carri: cinque domeniche di festa, dal 10 febbraio al 10 marzo, durante le quali le vie del paese saranno teatro dei festeggiamenti in onore di Re Giocondo,  patrono della manifestazione. Estratto anche l’ordine di uscita dai cantieri in programma a partire dalle 10 di domenica 10 febbraio: Bombolo, Nottambuli, Azzurri, Rustici.

I temi dei quattro carri in gara. Il cantiere degli Azzurri si presenta con “Primavera Silenziosa”, un carro che analizza il rapporto tra la natura e l’uomo nel tentativo di rendere quest’ultimo parte integrante di un sistema che ha contribuito a minare. Il cantiere di Bombolo invece presenta “Follemente”, allegoria della cupa pazzia dell’uomo del nuovo secolo che condiziona la quotidianità. Il cantiere dei Nottambuli mette in scena “Nuda Veritas”, il sentimento dell’uomo occidentale che si trova a vivere in uno spazio omologato e prova smarrimento e andrà alla ricerca di se stesso. Il cantiere dei Rustici invece rappresenta “Racconto d’autunno”, i ricordi di ciò che è stato, i rimpianti di ciò che poteva essere: le foglie morte sono le occasioni perdute, antiche rovine il tempo andato e un avvoltoio gigante la bestia del rimpianto.

Le novità e le attività collaterali. Torna il grande palco nella piazza centrale: sarà il centro di partenza e di ritrovo per tutte le iniziative, e per la prima volta sarà presente un maxi schermo che in diretta audio-video proietterà le sfilate dando a tutti la possibilità di godere dell’intero percorso dei giganti di cartapesta. In più l’area per i più piccoli, “Carnevalandia”, che ogni domenica offrirà spettacoli per i bambini gratis, con gonfiabili, trenini, carri di cartapesta, laboratori e giochi di gruppo. Sempre per i bimbi torna la parata “Valdichiana Disney” con oltre 100 personaggi delle fiabe. Procede la collaborazione con la Fondazione Meyer di Firenze. Per i più golosi la possibilità di degustare cibo di strada con 30 punti di somministrazione.