Viaggi del Gusto Magazine

VdG Magazine – i Viaggi del gusto, è un magazine online di approfondimento sul mondo dell’enogastronomia, del turismo, della ristorazione e del Made in Italy nella sua accezione più ampia.

Menù

Ultimi articoli

La frascatola

6 Dicembre, 2023

Eventi lungo la Costa del Mito

Shares

Attese circa 15mila presenze per il 18° Premio Letterario Internazionale “Tomasi di Lampedusa” e circa 50mila turisti per il ciclo del Festival Gattopardiano. Due eventi che si affiancheranno a partire dal prossimo 3 agosto lungo i meravigliosi territori siciliani della Costa del Mito con 150 chilometri di costa sabbiosa e riserve naturali.

La Costa del Mito

Protagonista sarà Santa Margherita di Belice, nell’agrigentino. Il 18° Premio Letterario Internazionale “Giuseppe Tomasi di Lampedusa” si terrà il 5 agosto. Il Premio è stato istituito nel 2003 per valorizzare e interpretare il legame profondo dell’autore del Gattopardo ossia Giuseppe Tomasi con i luoghi e il paesaggio, fonte di ispirazione di uno dei romanzi più tradotti del ‘900.

La Giuria del Premio da anni è composta da grandi personalità della cultura italiana ed internazionale. Dopo la recente scomparsa di Gioacchino Lanza Tomasi, figlio adottivo dello scrittore e ultimo Gattopardo, la presidenza è passata a Salvatore Silvano Nigro, tra i massimi studiosi di letteratura italiana contemporanea. La Giuria premierà quest’anno il romanzo dello scrittore e sceneggiatore Francesco Piccolo “La bella confusione. L’anno di Fellini e Visconti”, pubblicato da Einaudi. Tra gli ospiti, Marco Bocci, che leggerà alcuni passi del “Gattopardo” e Ornella Muti, sarà la madrina del Premio.

Il Festival Gattopardiano

La cerimonia del Premio si inserisce nel programma del Festival Gattopardiano che prenderà il via il 3 agosto tra letture e incontri con gli autori, la musica con noti artisti e l’Orchestra Sinfonica Siciliana, l’alta cucina, il vino delle migliori cantine e l’ottima pasticceria della Sicilia sud-occidentale: saranno presentati il timballo del Principe e il Trionfo di Gola, obbedendo alle citazioni del “Gattopardo”, occasione imperdibile per conoscere le tradizioni e le produzioni dei grani antichi locali, nonché la genuinità delle produzioni agricole autoctone.

Letto questo?  Cosa "assaggiare" e dove nel mese di marzo

Altri appuntamenti da non perdere

Sarà quindi un programma ricco di appuntamenti lungo la Costa del Mito, di ospiti d’eccezione, di bella musica, di cucina d’alta qualità, di letture e riflessioni. Si aprirà come detto il 3 agosto il Festival Gattopardiano di Santa Margherita di Belice per concludersi il 6 agosto con un tema generale, quest’anno, dedicato ai libri, alle letture e agli incontri con gli autori: “Scrittori del nostro tempo”. Il luogo è piazza Matteotti, davanti allo storico Palazzo Filangeri Cutò.

Il 4 agosto, dalle 21, è in programma la sezione didattica del Premio Tomasi: L’Officina del Racconto. Giunta alla sua VI edizione, questa sezione premierà i migliori testi narrativi degli alunni delle scuole secondarie dei Comuni delle Terre Sicane, dopo un percorso formativo e creativo volto a un approfondimento dell’identità culturale legata alle tradizioni locali soprattutto nelle aree interne. È stato un percorso volto a promuovere la partecipazione delle nuove generazioni attraverso la rappresentazione di forme di attrazione linguistica da contrapporre all’uso di un codice linguistico omologato ed influenzato dai modelli televisivi e virtuali.

Il 6 agosto, invece, nel cortile del Palazzo, è in programma la serata enogastronomica, dedicata alla tradizione della cucina siciliana nel romanzo “Il Gattopardo”. Dalle ore 20 si aprirà il “Village di laboratori del gusto” nel quale si esibiranno, con le rispettive performance enogastronomiche, alcuni sommelier, chef e pasticceri di fama nazionale.

Il Premio Tomasi e il Festival Gattopardiano sono organizzati dal Comune di Santa Margherita di Belice e dall’Istituzione Tomasi di Lampedusa, presieduta da Deborah Ciaccio, con il patrocinio della Regione Siciliana, Assessorato regionale del Turismo e in collaborazione, tra gli altri, con la DMO Distretto Turistico Valle dei Templi.

Gianna Bozzali

Siciliana, originaria di Vittoria. Una laurea in Scienze e Tecnologie Alimentari e tante esperienze maturate nel mondo della comunicazione enogastronomica, sia in Tv sia grazie alla collaborazione con testate giornalistiche di settore. Giornalista e critico gastronomico, amo narrare le storie più semplici ma al tempo stesso le più vere ed emozionanti, come quelle dei casari, dei contadini e dei pescatori perché anche il più piccolo produttore ha un racconto di vita che merita di essere “ascoltato”.

Dicci cosa ne pensi!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top