La Carnia delle malghe e dei formaggi fa festa il 16 e 17 dicembre a Sutrio. “Formandi – Sapori e formaggi di montagna” torna per la gioia dei palati, con una straordinaria selezione di formaggi di malga della montagna friulana. Le degustazioni e le rassegna saranno ospitati nella cornice di Cjase dal Len, un’antica segheria da poco riaperta, dopo un sapientemente restauro.
Di particolare ed inconsueto, lunedì 17 ci sarà un’asta di formaggi di malga del Friuli Venezia Giulia: ci si potrà aggiudicare anche forme particolarmente pregiate e solitamente introvabili. Rivolta principalmente agli addetti ai lavori (ristoranti, agriturismo, negozi di formaggi ed alimentari) interessati ad acquistare i prodotti nella stagione di monticazione 2018, già in parte introvabili, l’asta sarà aperta al pubblico, che potrà assistervi ed acquistare, volendo, le forme.
La manifestazione, organizzata da Friulmont nell’ambito del progetto “MO.MA, una montagna di Malghe” in collaborazione con Ersa e il sostegno di PromoturismoFVG, nasce (questa è la seconda edizione) con lo scopo di valorizzare uno dei tesori della montagna friulana, il formaggio di malga appunto, unitamente ad altri prodotti montani. Ventiquattro le malghe della Carnia, del Canal del Ferro-Val Canale e del Pordenonese che vi partecipano, mettendosi insieme per valorizzare la qualità dei loro prodotti e per ribadire il ruolo di tutela del territorio che il loro lavoro riveste.


Il programma di Formandi

Domenica 16, dalle 9,00 alle 11,00, le commissioni di esperti giudicheranno i formaggi e daranno le relative valutazioni. Dalle 11,00 alle 18,00 Cjase dal Len sarà aperta al pubblico che potrà assaggiare tutti i formaggi delle 24 malghe, abbinati a una selezione di Vini Naturali del Friuli VG (prezzo di ingresso e degustazione 15 €). Lunedì 17 l’asta di formaggi di malga inizierà alle 10.00. Saranno battute partite di due o tre forme, prodotte durante l’estate 2018, per ogni malga. In chiusura, verranno battuti all’asta formaggi di due, tre e più anni, prodotti eccezionali non reperibili sul mercato.


Gli eventi dell’albergo diffuso

Borgo Soandri è un esempio di innovazione nel rispetto della tradizione. L’etica dell’albergo diffuso si fonda sulla rivalutazione del territorio e del patrimonio edilizio esistente, al fine di renderlo produttivo per il benessere della comunità intera. La casa tradizionale diventa un elemento essenziale dell’offerta turistica, il turista può godere di uno spazio che sa di “casa” senza rinunciare ai servizi offerti dalle strutture alberghiere tradizionali. L’albergo diffuso dispone di oltre 150 posti letto distribuiti in appartamenti e case ristrutturate e arredate nello stile tipico della casa carnica. Il progetto “Comunità ospitali” oltre a Sutrio, coinvolge anche Sauris e Raveo.


Gli eventi di Sutrio

Da Natale all’Epifania (23 dicembre – 6 gennaio) rassegna di presepi artigianali ambientata nei borghi di Sutrio lungo un percorso alla riscoperta di cortili, loggiati e cantine delle case più caratteristiche. Visibile, come nel resto dell’anno, il Presepe di Teno, cuore della manifestazione, costruito in oltre 30 anni di lavoro dal maestro artigiano Gaudenzio Straulino. Sarà inoltre possbile partecipare a laboratori per bambini, artistico artigianali con il legno, mosaico, cucina, profumi ed erbe.


Sutrio

Sutrio è un comune italiano della provincia di Udine in Friuli-Venezia Giulia. Fa parte del club dei borghi autentici d’Italia. Tra i più antichi di tutta la Carnia. Situato a poco meno di 600 metri dal mare. Durante la stagione invernale si scia sul Monte Zoncolan, ideale d’estate per passeggiate e tour in bicicletta.
www.formandifvg.it
www.albergodiffuso.org
www.prolocosutrio.com