Viaggi del Gusto Magazine

VdG Magazine – i Viaggi del gusto, è un magazine online di approfondimento sul mondo dell’enogastronomia, del turismo, della ristorazione e del Made in Italy nella sua accezione più ampia.

Menù

Ultimi articoli

I Love Food con Pitti Taste a Firenze

Shares

I Love Food, più che un tema è una dichiarazione d’amore. Pitti Taste compie quindici anni e ricompone i tanti frammenti di un discorso amoroso che continua nel tempo così da perpetuare un grande messaggio d’amore nei confronti del cibo.

Taste – Credits Photo AKAstudio – collective

Alla Leopolda tutta la passione per il cibo

Alla Stazione Leopolda di Firenze, dal 7 al 9 marzo, la nuova edizione del salone di Pitti Immagine dedicato al gusto con tanti protagonisti che racconteranno il cibo in tutte le sue sfaccettature. Punto di riferimento, il negozio o meglio la boutique, intorno alla quale ruoteranno i vari attori e tutti protagonisti. In scena oltre 400 aziende tra le eccellenze del Bel Paese, oltre 50 competitori da tutto il mondo e al debutto le new entries. Buona e ottima la selezione tra le produzioni di nicchia che racconteranno l’amore per il territorio e per le sue materie ‘principe’.

Taste Ring – Credits Photo Francesco Guazzelli

Esperienza gourmand e ring di passione

Frammenti di un discorso amoroso, si diceva. E allora niente approcci tiepidi. Per le nozze di cristallo quindi una nuova trama, Pitti Taste ha allestito scenografia e sceneggiatura per vivere il negozio in modo diverso. Bello, di qualità con l’amore per il food al centro del ring, uno spazio per scontri di amori e di passioni. Insomma I Love Food è una dichiarazione coinvolgente nelle sue tante declinazioni “dalle più serie alle più ironiche”.

Negozio o agenzia matrimoniale?

Avete capito bene. Taste è stato sempre un punto di incontro, una sorta di agenzia matrimoniale che mette insieme elementi diversi e poi lascia fare alla ‘chimica’ per dare così vita a nuove relazioni, a nuovi racconti. Nuovo lievito nell’amalgamare l’amore per le materie prime, l’attenzione al territorio e la tutela delle biodiversità. Tutti valori espressi dalle tante eccellenze alimentari made in Italy da esportare all’estero.

Ma c’è dell’altro. Infatti, Roberta Schira ci fa osservare che “nel comportamento di una persona a tavola, si scoprono non solo i suoi gusti ma molto di più di quello che vorrebbe rivelare. Dalle cose che non sopportiamo di lui/lei a tavola al bon ton del dopocena.” Anche questo è Amore!

Pitti Taste a Firenze dal 7 al 9 marzo. Love, Food, Travel and... Glam Camp! Condividi il Tweet

Il racconto di un amore

“È un amore che ci raccontano le aziende e i produttori protagonisti alla Leopolda – dice Agostino Poletto, direttore generale di Pitti Immagine – con i loro prodotti di punta e le novità, frutto di antiche tradizioni spesso famigliari ma anche di ricerca sull’innovazione artigianale contemporanea”. I Love Food sarà anche talk e i protagonisti, uomini e donne della passione per il cibo, si racconteranno.

Prosciutto di piccione

Un viaggio da suggerire

A Lajatico, nel pisano, vorremmo assaggiare prosciutto, bottarga e fricassea di piccioncino dell’Azienda Naturalistica Biologica La Vallata. Qui, Carlo Giusti trasmette emozioni forti e un sogno “folle”, quello del recupero di razze quasi estinte e divenute simbolo della sua filosofia e della creatività in cucina. Proseguiamo ma con una sosta nell’Alta Tuscia, al confine tra Toscana e Lazio, tra pascoli di pecore e caprette della Tenuta Il Radichino, dove si sperimenta e si producono formaggi che sprigionano tutti gli aromi e i profumi dei suoi prati fioriti. Tutto rintracciabile, garantiscono, in una filiera che definiscono a ciclo “chiuso-virtuoso” e dalla sostenibilità ecologica. Infine, nelle terre del gusto, a Giffoni, per scoprire insieme a Grimaldi Nocciola & co come la nocciola tonda viene coltivata e lavorata secondo una filiera ecosostenibile.

Fuori di Taste e le iniziative gourmet 

In tutta la città di Firenze si anima un gran fermento con una serie di iniziative legate al gusto. L’iniziativa Fuori di Taste ha un ricco calendario di cene, degustazioni a tema, spettacoli e performance oltre ai talk e alle nuove tendenze in tema di food. La movida si concentrerà nei locali più belli della città, in perfetta simbiosi tra aziende produttrici, territori e location. Una festa nella festa per i buongustai e gli intenditori gourmet.

Senza spreco, la parola d’ordine

Niente spreco, però. Serve volontà ma è necessità quella di non sprecare il cibo. Se ne discuterà e si faranno esempi virtuosi, dall’organizzare degli eventi sul territorio alle app che ‘salvano’ il cibo inserendole in una surprise box, dal recupero del cibo su larga scala alla sua ridistribuzione attraverso le onlus.

I Love Food, forever!

Filippo Teramo

Appassionato di enogastronomia, da giornalista ed esperto di marketing è impegnato a valorizzare le tante eccellenze, i territori e gli eventi del turismo sensoriale. Per la sua passione per il mondo del vino e del buon cibo si autodefinisce “giornalista per passione e buongustaio per professione” sfruttando l’enogastronomia per narrare di prodotti tipici e territori identitari. Giornalista eclettico, vanta diverse collaborazioni con giornali, riviste e televisioni, e da cronista di gastronomia ama raccontare storie di persone, cibi e curiosità. Il suo sguardo "del Sud", terra che definisce “maledettamente bella”, è visibilmente innamorato di tutto ciò che descrive e che tocca le corde dei sensi.

Dicci cosa ne pensi!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Top