Viaggi del Gusto Magazine

VdG Magazine – i Viaggi del gusto, è un magazine online di approfondimento sul mondo dell’enogastronomia, del turismo, della ristorazione e del Made in Italy nella sua accezione più ampia.

Menù

Ultimi articoli

La frascatola

6 Dicembre, 2023

Il carnevale, una magia che si perpetua anche fuori Italia

Shares
carnevale canarie

Festeggiare il Carnevale con un viaggio e con un percorso enogastronomico locale, oggi vi proponiamo quattro mete per il periodo carnevalesco.

carnevale portorose

carnevale portorose

Portorose

La prima proposta è davvero vicino all’Italia e si fa presto a raggiungerla. Ad un passo da Trieste si può sfruttare il Carnevale per un break in pieno inverno, all’insegna della festa, e rigenerandosi con qualche trattamento wellness prima o dopo il ballo. Luoghi ideali le località della costa slovena Portorose e Pirano, note per l’offerta benessere e il sale delle loro saline: il 9 e il 10 febbraio, ospiteranno due serate speciali, perfette per chi ama i ritmi house o le feste in maschera, in due luoghi storici e pieni di fascino come il Teatro Tartini e l’ottocentesco Magazzin Grando. Inoltre sabato 10 febbraio, all’Auditorium di Portorose ci sarà una festa dedicata ai bambini e ragazzi.

Magazzin Grando: il gigantesco contenitore per il sale del 1800 si fa dancefloor con Gabry Ponte. Con il vicino Magazzino Monfort venne costruito nella prima metà dell’800 per stoccare il sale di Pirano, oro bianco prima della Serenissima e poi degli Asburgo, ricavato dalle locali saline di Sicciole e Strugnano, ancora oggi in attività. Il 9 febbraio ci si potrà far ipnotizzare dai ritmi diventati hit mondiali dell’Italo-House Gabry Ponte: l’evento si chiama Disco Carnival 2024 e in consolle con Ponte ci sarà una formazione di icone del dancefloor come Secret Disco, Paolo Barbato, Alex De Groove di Mastermix e DJ Dash.
Un piccolo teatro, Teatro Tartini, bomboniera del 1910, costruito in stile neorinascimentale, con un soffitto coperto da un dipinto Art Nouveau e incorniciato da stucchi in fasce diverse, il 10 febbraio presterà le sue storiche quinte ad uno speciale ballo di Carnevale, ispirato allo storico legame del luogo con Venezia. Il tema della serata sarà, infatti, l’affascinante mistero dei viaggi di Marco Polo. Il programma alternerà musica del vivo e DJ Set e chi avrà voglia di cercare un costume adatto per cogliere al meglio l’elegante spirito della festa, potrà anche iscriversi alla sfida che a fine serata premierà la maschera più bella. Ingresso gratuito fino a esaurimento posti. www.portoroz.si

carnevale canarie

carnevale canarie

Canarie

Non sono poi lontanissime e in questo periodo si gode di una temperatura mite. Il carnevale alle Canarie è spensieratezza, spettacolo e tradizione, il tutto a ritmo di salsa e nella sua versione locale, la batucada. Ogni isola ha eventi unici nel loro genere: dalla Fiesta de los Indianos, alle sfilate in spiaggia, fino alla proclamazione della Regina del Carnevale. Le piazze si trasformano in grandi feste popolari dove l’atmosfera è divertente e rilassata. Feste si tengono in tutte le isole, a Tenerife le due giornate più importanti sono il 13 febbraio in cui si tiene il “coso apoteosis”, una sfilata di carri allegorici e gruppi folcloristici che si muovono al ritmo delle comparsas, gruppi di musicisti locali, e la tradizionale “sepoltura della sardina” (14 febbraio), uno spettacolo dove le donne fingono di piangere per la fine dei festeggiamenti. https://carnavaldetenerife.com/
Sull’isola di La Palma viene organizzata la Fiesta de los Indianos, una celebrazione che rievoca l’emigrazione degli isolani verso Cuba. È d’obbligo tanto borotalco e abbigliamento candido: i ragazzi indossano le guayaberas (camicie leggere) e le ragazze cappelli e abiti vintage, mentre si muovono al ritmo delle guarachas e delle guajiras.

Letto questo?  Cosa "assaggiare" e dove nel mese di marzo

A Fuerteventura i protagonisti del carnevale sono gli arretrancos e gli achipencos. I primi sono veicoli a quattro ruote costruiti a mano, e i secondi stravaganti barchette usate per le regate che si svolgono a Puerto del Rosario (dal 4 al 18 febbraio)https://www.guidetocanaryislands.c. om/puerto-del-rosario-carnival/

 

rep dominicana

carnevale rep. dominicana

Repubblica Dominicana

Il sole e il caldo incorniciano questo carnevale, che è il più antico del continente americano. Ma in Repubblica Dominicana questa variopinta e allegra festa assume anche un altro significato, quello della celebrazione dell’indipendenza del paese che si festeggia il 27 febbraio. La caratteristica del Carnevale dominicano è nelle maschere e costumi che sfilano ogni domenica di febbraio e che caratterizzano le diverse città, dal Diablo Cojuelo di Santiago e di La Vega ai Taimáscaros di Puerto Plata, dai Guloyas di San Pedro de Marcorís ai Los Pintao di Barahona. E tutti insieme sfilano nell’ultimo giorno del carnevale, durante la Parata Nazionale, in programma sul Malecón di Santo Domingo. Centinaia di comparse delle 32 province del Paese si presentano all’evento durante il quale vengono premiate le migliori rappresentazioni secondo diverse categorie.
Il più atteso dei carnevali dominicani è quello di La Vega e il cui simbolo è il Diablo Cojuelo. La leggenda narra che questo demone, malizioso e giocherellone, fece spazientire così tanto Satana che lo buttò a terra, ferendolo a una gamba e rendendolo, per l’appunto, “zoppo”. La parata dei danzatori viene interrotta all’improvviso dai Diavoli Cojuelos, che colpiscono gambe e sedere di tutti coloro che non riescono a scappare in tempo, purificando, simbolicamente i loro peccati.
Le sfilate, che solitamente si tengono nel pomeriggio, si concludono con serate al ritmo di merengue e bachata alle quali partecipa tutta la popolazione. www.godominicanrepublic.com

carnevale aruba

carnevale aruba

Aruba

Un paradiso nei Caraibi del Sud con una temperatura media di 28 gradi. Qui il Carnevale significa carri allegorici, costumi scintillanti, incoronazioni, glitter e musica calypso. Due sono le parate notturne: The Torch Parade, di apertura del carnevale, uno show di suoni, luci e bande musicali e la Lighting Parade, con costumi luminosi. Importantissimo è il valore attribuito all’elezione della Regina e della Signora del Carnevale, non soltanto per i loro costumi ma anche e soprattutto per l’impegno, il cuore e la passione che hanno dedicato all’organizzazione dei festeggiamenti.

Il Jouvert Morning, nono prevede nessun costume, nessun carro allegorico, è una festa informale e itinerante a cui tutti possono partecipare. La musica dai carri e le bande musicali danno vita a una sala da ballo a cielo aperto. Le due sfilate più sentite e partecipate dalla popolazione locale sono la Grand Carnival Parade a San Nicolas e la Grand Carnival Parade che si svolge nella capitale Oranjestad. Ad Aruba il Carnevale si conclude alla vigilia del Mercoledì delle Ceneri con il rogo del “Re Momo”: un’effigie a grandezza naturale che simbolizza la fine dello spirito del Carnevale, che rinascerà l’anno successivo con una nuova serie di feste, balli e musica. www.aruba.com

Carolina Silvestrin

Social Media Manager - Curiosa e blogger, alla costante ricerca delle cose belle&buone che amo.

Dicci cosa ne pensi!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top