Sabato 15 e domenica 16 dicembre la Scuola de La Cucina Italiana, con sede a Milano, aprirà le sue porte per una due giorni di corsi gratuiti all’insegna del motto “buonissimo Natale”.

L’ansia da prestazione da cuoco provetto, soprattutto quando si devono cucinare i piatti di Natale per il classico pranzo a cui sono presenti tutti i parenti, colpisce ognuno di noi, ma fortunatamente quest’anno abbiamo un alleato dalla nostra parte.

Infatti, la Scuola de La Cucina Italiana – prestigiosa cooking school che ogni anno accoglie nella sua sede di Milano migliaia di studenti che possono scegliere tra numerosi e differenti corsi – nelle giornate del 15 e 16 dicembre ci svelerà preziosi segreti che contribuiranno a farci sentire dei veri masterchef, grazie a una serie di lezioni gratuite proprio incentrate sulla preparazione delle più tipiche ricette natalizie, dal primo al dolce, tenute da ospiti d’eccezione.

Il programma dell’evento

Davvero ricco il palinsesto della kermesse, che propone tanti diversi appuntamenti non solo culinari, ma che mostreranno anche come addobbare l’albero con i biscotti fatti in casa e confezionare i pacchetti e il centrotavola, per una perfetta mise en place.

“La grande dolcezza” è il tema dei workshop che si svolgeranno sabato: Davide Comaschi – Campione Mondiale di Cioccolateria – insegnerà a decorare il panettone, Damiano Carrara – giudice di Bake off Italia – presenterà il suo libro dal titolo “Nella vita tutto è possibile. Sognare, credere, provare: gli ingredienti del successo”, mentre i più piccini saranno impegnati in due divertenti laboratori sui frollini.

Ma durante la giornata del 15 si parlerà anche di “belle maniere” e “arte della tavola” in compagnia di Beatrice Prada – stylist de La Cucina Italiana – e della giornalista enogastronomica Fiammetta Fadda, e ci sarà tempo per festeggiare con un aperitivo di bollicine di Veuve Clicquot.

Domenica 16 sarà il turno delle “ricette di famiglia”: si imparerà a cucinare l’arrosto delle feste e a sfornare fragranti biscotti, e in più ci sarà una sfida “all’ultimo cappelletto”. Nel pomeriggio Joëlle Néderlants – che per il giornale La Cucina Italiana si occupa di piatti sperimentali – terrà una lezione sul Dolce di Natale; anche questa giornata si concluderà con il consueto brindisi di auguri.

Cuochi più o meno provetti, se non volete lasciarvi sfuggire l’opportunità di conoscere qualche trucco in più che potrebbe aiutarvi a preparare il menù delle feste, trovate qui tutte le informazioni relative all’evento.