Sabato 1 e domenica 2 dicembre in Piazza del Mercato si rievoca il “mercato grande”. Tante saranno le iniziative che faranno conoscere la tradizione enogastronomica senese

Una passeggiata a Siena è come un tuffo nel passato, in quel Medioevo che ha reso grande la città e che rivive ancora nei piatti che vengono proposti nei ristoranti. E proprio la cultura del gusto sarà la protagonista indiscussa della manifestazione “Mercato nel Campo”, evento dedicato alla tradizione enogastronomica senese in scena a Piazza del Campo sabato 1 e domenica 2 dicembre, promosso dal Comune con il patrocinio della Regione Toscana, realizzato in collaborazione con Confesercenti, Confcommercio, Cia, Coldiretti, Unione Agricoltori provinciale, Cna, Confartigianato, Vetrina Toscana e con il supporto organizzativo e logistico di Claridea.

Per due giorni Piazza del Campo ospiterà più di 150 banchi – disposti seguendo l’ordine dato dalle autorità comunali nel XIV secolo e descritto tra le pagine del “Costituto Senese”, la prima carta costituzionale scritta in volgare e adottata nel 1309 per regolare la vita della comunità – che proporranno i prodotti culinari tipici del territorio, con l’obiettivo di far rivivere il “mercato grande” e far conoscere ai visitatori i sapori e i profumi che fanno parte della storia di Siena da quasi mille anni.

 

Il programma

Oltre agli stand che esporranno cibi e manufatti artigianali caratteristici, la kermesse presenta un ricco palinsesto di attività enogastronomiche che coinvolgerà proprio tutti, anche i più piccini.

Imperdibili gli show cooking che avranno per protagonisti tre star della cucina italiana che si cimenteranno nella realizzazione dei piatti della memoria toscana: sabato 1 alle ore 17.00 sarà ai fornelli Luisanna Masseri – autrice di libri di ricette e programmi culinari -, mentre domenica 2, sempre alla stessa ora, sarà il turno di Gianfranco Vissani – cuoco e noto gastronomo – e Paolo Tizzanini – patron dell’Osteria dell’Acquolina a Terranuova Bracciolini in provincia di Arezzo.

Letto questo?  Città di Castello ospita l’Only Wine Festival con 100 cantine “under 40”

Spazio anche per un evento benefico, grazie all’impegno di otto grandi chef – Giuseppe Maglione di Daniele Gourmet, Avellino; Marco Leonelli de L’Antica Casina di Caccia, Villa di Piazzano, selezione Michelin; Giovanni Vanacore di Rossellinis, Ravello, 1stella Michelin; Paolo Gramaglia del President, Pompei, 1stella Michelin; Ermanno Zago de Le Querce, Ponzano Veneto; Daniel Calosci di Il Particolare di Siena; Giancarlo Maistrello della Pasticceria Maistrello, Villaverla (VI); Ettore Beligni, secondo classificato al Valhrona C3 chocolat chef competition di New York 2018 – che prepareranno un’esclusiva “Cena delle stelle” con un menù di sette portate appositamente creato per l’occasione. L’appuntamento è per sabato 1 alle 20.30 in Piazza Duomo; l’intero ricavato della cena sarà devoluto al reparto di Pediatria dell’Ospedale Santa Maria delle Scotte di Siena.

Anche gli appassionati di vino e birra non rimarranno delusi dalla manifestazione: un’area di Piazza del Campo, infatti, ospiterà “Sorsi d’Arte”, enoteca e birroteca che darà l’opportunità ad aziende vinicole e artigiani della birra di esporre e far degustare al pubblico le proprie produzioni.

Il Gioco dei Sensi, che si terrà in entrambe le giornate dalle ore 14.00 alle 18.00, è pensato espressamente per i bambini, per far conoscere loro il cibo in modo educativo e divertente.

Ma l’esperienza del gusto, che avrà il suo apice durante la kermesse il “Mercato nel Campo”, continuerà fino al 15 dicembre nelle botteghe e nei ristoranti in provincia di Siena che aderiranno al progetto “il Mercato nel Piatto”, un’iniziativa del programma Vetrina Toscana, promosso dalla Regione e da Unioncamere Toscana, che conclude il 2018 quale Anno del Cibo.

Amanti della buona tavola e della cultura medievale, non perdetevi questo gustoso e affascinante appuntamento.