Viaggi del Gusto Magazine

VdG Magazine – i Viaggi del gusto, è un magazine online di approfondimento sul mondo dell’enogastronomia, del turismo, della ristorazione e del Made in Italy nella sua accezione più ampia.

Menù

Ultimi articoli

Oscar Italiano del Cicloturismo, i vincitori il 3 giugno Giornata Mondiale Bicicletta

Shares

In occasione della Giornata Mondiale della Bicicletta, il 3 giugno, verrà assegnato l’Oscar Italiano del Cicloturismo 2023, l’ottava edizione del premio che viene dato ogni anno alle ciclovie verdi delle Regioni che promuovono la vacanza su due ruote con servizi mirati al turismo lento. L’evento di premiazione si svolgerà a Cesena, Capitale del Cicloturismo, nella Regione Emilia Romagna vincitrice lo scorso anno con il Grand Tour della Valle del Savio.

Oscar Italiano del Cicloturismo

Le Regioni hanno ancora tempo (scadenza il 14 maggio) per presentare le candidature delle vie verdi sul loro territorio. Fra un mese esatto – il 3 giugno, Giornata Mondiale della Bicicletta – verrà assegnato l’Oscar Italiano del Cicloturismo 2023, l’ottava edizione del premio che viene dato ogni anno alle ciclovie verdi delle Regioni che promuovono la vacanza su due ruote con servizi mirati al turismo lento. Al Comitato organizzativo del premio sono, intanto, arrivate diverse proposte: tra le prime regioni a candidare le proprie ciclovie Veneto, Marche, Toscana ed Emilia Romagna. Per scaricare i documenti di iscrizione: Oscar Italiano del Cicloturismo 2023 sezione “PARTECIPARE”.

Ogni regione può candidare fino a due vie verdi

1°, 2° e 3° premio verranno assegnati alle green road con criteri di eccellenza e il punteggio più alto secondo vari parametri (progettazione, costruzione, promozione, segnaletica, servizi green, ecc). È prevista, inoltre, la menzione speciale di Legambiente e la giuria, a sua discrezione, può decidere di assegnare altre menzioni qualora le candidature presentate lo rendessero significativo. Ogni ciclovia può essere ricandidata più volte, secondo il grado di sviluppo raggiunto negli anni. «Sono molte le regioni che hanno capito le potenzialità della vacanza su due ruote anche perché, grazie al cicloturismo, non esistono più le mezze stagioni! dice Ludovica Casellati, presidente della giuria e ideatrice del premio. – Le ciclovie che negli anni abbiamo premiato hanno fatto diventare le loro Regioni ancora più belle, forti e sostenibili perché il cicloturismo è un’importante risorsa economica e di tutela dell’ambiente».

Vittorie piazzamenti delle Regioni

Negli anni, sono salite sul podio dell’Oscar del Cicloturismo ciclovie anche molto diverse tra loro, percorsi panoramici sul mare e lungo i laghi, strade che si inerpicano su aspre montagne, nastri che avvolgono dolci pendii e itinerari di grande suggestione tra campi coltivati e vie d’acqua. La Regione che ha totalizzato più vittorie e piazzamenti è il Trentino Alto Adige con ben 6 podi, seguono Toscana, Lombardia ed Emilia Romagna con 4 podi, Liguria e Marche con 3, Veneto, Abruzzo, Campania, Puglia e Basilicata con 2, Umbria, Friuli, Lazio e Calabria con 1. Non si sono, invece, sinora mai classificate Piemonte, Valle d’Aosta, Molise, Sicilia e Sardegna, che dunque potrebbero essere protagoniste di questa prossima edizione.

Letto questo?  La ciliegia protagonista delle feste di giugno

Naturalmente l’Oscar Italiano del Cicloturismo non è una gara, ma ha lo scopo di spronare le amministrazioni locali a valorizzare i propri percorsi eccellenti e promuovere gli investimenti nelle vacanze a due ruote creando nuovi flussi di turismo alto spendenti sui territori durante tutto l’anno.

Appuntamento a Cesena

L’evento di premiazione si terrà nell’ambito di una tre giorni a Cesena nella Regione Emilia Romagna, vincitrice dell’Oscar lo scorso anno con il Grand Tour della Valle del Savio. La cerimonia sarà preceduta, il 2 giugno, da un Bike Forum per amministratori e operatori dove verrà presentata anche la terza edizione del Market Watch Ecosistema della Bicicletta di Banca Ifis, partner ufficiale della manifestazione che quest’anno offrirà un focus sui trend del cicloturismo unitamente a un approfondimento sull’e-bike, uno dei motori del successo del cicloturismo degli ultimi anni perché in grado di allargare la platea dei viaggiatori fino a includere anche nuovi ciclisti, come famiglie con bambini e senior.

Il successo del cicloturismo

La conferma arriva anche dai dati ANCMA che per il 2022, pur registrando un rallentamento fisiologico del -10% dopo due anni di boom, indicano oltre 1,7 milioni di pezzi venduti e una crescita inarrestabile delle e-bike a +14% vs il 2021. Oltre a Banca Ifis l’Oscar Italiano del Cicloturismo vede Istituto per il Credito Sportivo e Legambiente quali partner istituzionali e la partecipazione di Ferrovie dello Stato Italiane e RFI.

I vincitori assoluti dell’Oscar Italiano del Cicloturismo

Ed ecco l’Albo d’Oro delle edizioni passate:  2015 l’Umbria con la ciclovia Assisi-Spoleto-Norcia –  2016 il Friuli Venezia Giulia con L’Alpe Adria –  2017 il Veneto con La Ciclovia dell’Amicizia2018 la Lombardia con La Ciclovia del Fiume Oglio2020 l’Abruzzo con Bike to Coast2021 ex aequo con la Calabria con La Ciclovia dei parchi e la Provincia Autonoma di Trento con la Green Road dell’Acqua – 2022 l’Emilia Romagna con il Grand Tour della Valle del Savio.

La giuria del premio

Composta da personalità di spicco nel campo del giornalismo, opinion leader, partner, personalità dei settori bike, ambiente, ospitalità e turismo: Monsignor Liberio Andreatta (Fondazione FS), Antonella Baldino (Istituto Credito Sportivo), Rosalba Benedetto (Banca Ifis), Bernabò Bocca (Federalberghi), Peppone Calabrese (Linea Verde Rai), Carmela Colaiacovo (Confindustria Alberghi), Antonio Dalla Venezia (FIAB-Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta), Diana de Marsanich (Natural Style), Piergiorgio Giacovazzo (TG2 RAI), Ivana Jelinic (ENIT), Marina Lalli (Federturismo Confindustria), Marco Mancini (Gruppo FS Italiane), Giorgio Palmucci (Hotelturist), Enrico Rondoni (TG5), Guido Rubino (Cyclinside),  Alessandra Schepisi (Radio 24), Antonio Ungaro (Federazione Ciclistica Italiana), Sebastiano Venneri (Legambiente). Presidente della giuria Ludovica Casellati, ideatrice del premio, direttore di Viaggi In Bici e founder di Luxury Bike Hotels.

Foto in evidenzaGran Tour Valle Del Savio, 1° premio Oscar Italiano Cicloturismo 2022 – ©Renato Di Gaetano per Cyclist Italy

Redazione Viaggi del Gusto

La redazione di VdgMagazine è composta da appassionati e professionisti del Viaggio e del Gusto. Si avvale di collaboratori dalle molteplici competenze professionali. Tutti accomunati dalla passione per il racconto.

Dicci cosa ne pensi!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top