La Sardegna è bella, la conoscono in tutto il mondo, ma lo sanno anche che è “buona”? Buona nella cucina, nelle materie prime, nelle tipicità saporite e profumate. Vi segnaliamo alcuni appuntamenti con l’enogastronomia sarda per conoscere al meglio ciò che offre questa regione.

PIG, Primaggio in Gallura

Dove? A Santa Teresa di Gallura. Quando? Il 27 e 28 aprile. Cosa? Un viaggio alla ricerca dei sapori della tradizione dove si racconta la storia di ogni alimento e la sua provenienza, immaginando le mani che lo hanno coltivato, lavorato e cotto. Piazza Vittorio Emanuele, via Carlo Felice e il borgo dei pescatori “Santa Lucia”, saranno lo scenario del percorso enogastronomico, arrivato alla quinta edizione, P.I.G. Primomaggio in Gallura. Il mercatino degli artigiani, il laboratorio per bambini, la musica live e gli spettacoli di teatro di strada, vi accompagneranno nelle degustazioni che avranno inizio alle ore 12,00.

Magnalonga Dorgalese, Nuoro

A Nuoro dal 27 aprile al 5 maggio torna la settima edizione della Magnalonga Dorgalese. Un percorso enogastronomico, il 5 maggio, suddiviso in tappe attraverso i sentieri dell’agro di Dorgali, nove chilometri da percorrere a piedi, alla scoperta dei piatti tipici e dei sapori antichi della cucina tradizionale dorgalese e della grande varietà di prodotti del settore agroalimentare, un viaggio in una realtà ambientale ricca di angoli naturalistici di grande suggestione. Il tracciato di quest’anno si snoderà attraverso Montes e Litos, le pareti montuose ricoperte di fitti boschi che si protendono verso il mare. Il dedalo di sentieri che attraversa ombrose leccete, profonde valli, distese di pascoli e terrazzamenti coltivati a vite e olivo si trasforma in un viaggio attraverso i sentieri del gusto alla scoperta di cibi dal sapore antico. Due eventi anticiperanno la manifestazione: sabato 27 aprile si terrà la Magnamostra, mentre sabato 4 maggio appuntamento con la Magnacorta.

Gusto in Fiera, Cagliari

Il focus è sulle eccellenze e i settori produttivi della Sardegna, Gusto in Fiera a Cagliari, dal 27 aprile al 1 maggio, con ingresso libero. Si parla di cibo in tutte le sue declinazioni con degustazioni, le eccellenze dell’agroalimentare, enogastronomia, birrifici, cantine, produzioni bio, street food, show cooking, franchising alimentare. L’obiettivo è di recuperare e valorizzare la vocazione del territorio nel rapporto tra cibo tradizionale semplice, naturale e genuino, fornendo una vetrina dove sviluppare l’incontro e la conoscenza reciproca fra domanda e offerta di prodotti alimentari “made in Sardegna”. Un’occasione per favorire il rapporto diretto tra consumatori e produttori fondato sulla salubrità, il rispetto per l’ambiente, l’educazione al gusto e alla cultura dell’alimentazione. Una festa che unisce alle celebrazioni di Sant’Efisio la visita allo storico quartiere fieristico di Cagliari.

Wine&Food Festival, Porto Cervo

La Costa Smeralda questa volta è sotto i riflettori non perché meta di Vip, ma perché ospita dal 16 al 19 maggio a Porto Cervo il Wine&Food Festival. Giunto quest’anno alla sua undicesima edizione, il festival dedicato all’enogastronomia e alle eccellenze culinarie del territorio guarda al futuro e introduce un nuovo format che vedrà la prima delle sue quattro giornate di appuntamenti interamente dedicata agli specialisti del settore, sia vitivinicolo che gastronomico, con la presenza di giornalisti specializzati, buyer internazionali ed enologi. Per l’edizione di quest’anno sono stati organizzati talk show, incontri e appuntamenti specifici rivolti agli esperti che si potranno confrontare tra loro durante le quattro mattinate del festival. A moderare i dibattiti e guidare i seminari informali sarà Alessandro Tortoli. Saranno 55 le aziende vitivinicole che prenderanno parte quest’anno al Festival.

DeGustibus, Sardinia Food Festival

Il più grande villaggio gastronomico sul mare, ad un anno dalla prima edizione, raddoppia. L’obiettivo è quello di creare un confronto tra gli attori del mondo culinario, chef, produttori delle eccellenze gastronomiche e vinicole, giornalisti, blogger e appassionati. Due giornate gastronomiche dove conoscere gli interpreti della cucina sarda, dove poter gustare oltre 20 eccellenze da passeggio e degustare vini da oltre 10 cantine e da 4 birrifici artigianali. Tanti gli stand di produttori di materie prime dove acquistare, degustare e conoscere la storia dei prodotti. Ma non solo cibo, anche musica, spettacoli, intrattenimento per grandi e bambini. Appuntamento il 18 e 19 maggio a Cagliari.

Il cibo diventa fonte di piacere, benessere per il nostro corpo e la nostra mente!