Al Palazzo dei Vicari di Scarperia (FI) venerdì 17 maggio arriva la prima “Disfida del tortello mugellano”: una giornata intera tra approfondimenti, sfida tra ristoratori, cooking show stellati e mercato.

Soli tre ingredienti – uova, farina e patate – ma oltre 600 anni di storia. Adesso per il tortello mugellano è arrivato il momento di una vera e propria disfida tra i cuochi del territorio per eleggere il campione. Non solo, però: l’appuntamento in programma venerdì 17 maggio a Scarperia è una giornata interamente dedicata al prodotto principe della cucina locale, tra approfondimenti culturali, cooking show stellati e mostra mercato a tema. La prima edizione della “Disfida del Tortello” è stata organizzata dall’Associazione Cuochi Fiorentini con il patrocinio della Regione, del Comune di Scarperia e San Piero, la pro loco di Scarperia, l’Unione dei Comuni mugellani, Vetrina Toscana e in collaborazione con Aset.

disfida del tortello

“L’appuntamento – spiega il presidente dell’Associazione Cuochi Fiorentini, Massimiliano Catizzone – vuole rappresentare un momento di approfondimento gastronomico e culturale su uno dei prodotti tipici del Mugello, riconosciuto a livello internazionale come un’eccellenza del made in Tuscany. Tanti chef del territorio hanno aderito, e siamo sicuri che questa manifestazione possa essere un volano di sviluppo importante per l’intera zona”.

La giornata si divide in tre momenti: dalle 10,30 alle 12,30 Palazzo dei Vicari ospiterà una conferenza dedicata al tortello mugellano, cui parteciperanno professori universitari, docenti dell’istituto alberghiero “Chino Chini”, rappresentanti delle associazioni di settore (Coldiretti, Slow Food, ecc…), cuochi, giornalisti e così via. Dalle 14,30 alle 16,30 va in scena invece la disfida: al concorso gastronomico parteciperanno numerosi chef del territorio mugellano, ognuno dei quali preparerà live la sua interpretazione del classico tortello di patate. A giudicarli, un panel presieduto da Roberto Lodovichi (pres. Unione Regionale Cuochi Toscani) e composto da chef, giornalisti ed esperti. Al vincitore un prezioso tortello opera dal maestro orafo artigiano Paolo Penko.

Letto questo?  Il principe Harry a Roma per una partita a polo

Preceduto dall’esibizione degli sbandieratori, dalle 12,30 alle 22 nei due grandi gazebo allestiti nella piazza antistante il mercato si terrà un mercato in cui verranno esposti, somministrati venduti prodotti tipici (oltre ai tortelli, preparati da pastai artigianali, anche salumi, formaggi, ecc…).

Nel corso della giornata non mancheranno i momenti “gustosi”, con i cooking show degli chef stellati, inclusi Maria Probst de “La Tenda Rossa” di Cerbaia e Antonello Sardi della Tenuta “Le Tre Virtù” a Scarperia. Media partner dell’evento sono TeleIride, OkMugello, Gola Gioconda e Il Forchettiere.