Riscopre Milano lo chef savonese Luigi Taglienti, che ha da poco aperto il ristorante Lume, all’interno dell’ex fabbrica Richard Ginori, in zona Naviglio Grande. Un locale con 35 coperti, pieno di luce, come suggerisce il nome, plasmato da spazi bianchi, abbacinanti, pareti scorrevoli. Si sceglie tra tre menu, uno stagionale à la carte e due degustazione: tradizionale di 7 portate, con influenze milanesi, l’altro di 12 portate, più creativo e sperimentale.  Per saperne di più:www.lumemilano.com

Letto questo?  “Vicoli DiVini”, 28 luglio: Vibo Valentia dà appuntamento agli amanti del vino