Viaggi del Gusto Magazine

VdG Magazine – i Viaggi del gusto, è un magazine online di approfondimento sul mondo dell’enogastronomia, del turismo, della ristorazione e del Made in Italy nella sua accezione più ampia.

Menù

Ultimi articoli

Dolce mestiere

2 Dicembre, 2021

Capodanno, i vini per un brindisi tutto italiano

Shares

Per il primo giorno dell’anno è d’obbligo brindare al meglio e la scelta dell’etichetta giusta è sempre più importante. Lo hanno capito gli Italiani visto che, secondo l’ultima indagine di idealo (portale di comparazione prezzi che ha analizzato le preferenze degli Italiani in vista delle festività), l’interesse online per vini e liquori nel 2021 è cresciuto ulteriormente del +6,5% rispetto al 2020, in cui il boom dell’e-commerce ha stimolato la nascita di enoteche digitali oltre che la digitalizzazione delle vendite da parte delle cantine. E in questo periodo di feste è aumentato, in particolare, l’interesse verso Spumanti, Prosecchi e Champagne. Noi di VdG, intanto, abbiamo selezionato  cinque idee da stappare per festeggiare in grande questo capodanno.

Brut Millesimato – Vino Spumante Metodo Classico 2017 – Lungarotti

Lungarotti, azienda storica di Torgiano, piccolo borgo tra Perugia e Assisi, che dagli anni ’60 ad oggi ha segnato la storia dell’enologia italiana con le sue etichette che raccontano l’Umbria nel bicchiere, per festeggiare in allegria l’anno che verrà ci propone il suo Metodo Classico, da uve Chardonnay e Pinot Nero. Il Pinot Nero fu introdotto in Umbria nella prima metà degli anni ’70 da Giorgio Lungarotti che scelse una selezione adatta alla spumantizzazione poiché voleva produrre a Torgiano un suo metodo classico, convinto che le peculiarità pedoclimatiche del territorio potessero dare uve di buona acidità. Dorato, limpido e brillante, con perlage a grana molto fine e persistente, ha un profumo intenso che richiama la mandorla, la nocciola e una lieve espressione di crosta di pane. Il gusto è secco e pieno, con un’acidità fresca e lascia nel finale un tocco agrumato.

Steinbock Alcohol Free Sparkling, Hofstätter

Una bollicina innovativa ottenuta da vino dealcolizzato. Si tratta dell’ultimo progetto di Martin Foradori Hofstätter, eclettico e poliedrico viticoltore dell’omonima tenuta altoatesina, un produttore che conosce bene il Riesling – varietà alla base di questa novità – e le potenzialità di quest’uva che sa esprimersi nobilmente anche in versione Alcohol Free. “Oggi un insieme di persone che non possono o non vogliono bere alcolici sono alla ricerca di prodotti di alta qualità che permettano loro di poter condividere il piacere dei sentori che emergono dal calice e di non sentirsi esclusi durante un evento, un brindisi, un momento conviviale – spiega Martin Foradori Hofstätter –. Dare a queste persone un prodotto all’altezza è il motivo per cui mi sono imposto questa nuova sfida”.

“7Note”Spumante Pignoletto Modena DOC – Cantina Settecani

Il “7Note” Spumante Pignoletto Modena DOC, certificato VIVAfa parte della linea “Sette” di Cantina Settecani, nata per valorizzare, attraverso il Metodo Martinotti, una parte delle migliori uve dei vigneti della cantina, una cooperativa nata quasi 100 anni fa, nel 1923, nell’omonima frazione di Settecani, al confine delle località modenesi di Castelvetro, Castelnuovo Rangone e Spilamberto. Dopo una pressatura soffice e una macerazione pellicolare, si ottiene il vino che viene rifermentato in autoclave con un lungo affinamento di 90 giorni sui lieviti per ottenere una maggiore ricchezza dal punto di vista organolettico. Delicatamente floreale, con note fruttate, questa interpretazione del Pignoletto riesce a coniugare la bevibilità del sorso, da sempre una delle caratteristiche peculiari di questo vino, con la versatilità a tavola, diventando un ottimo compagno sia durante l’aperitivo che con piatti a base di pesce o carne bianca.

Letto questo?  Formaticum, riapre i battenti a Roma il primo salone del formaggio italiano

Prosecco Brut Nature Millesimato DOC – Villa Bogdano 1880

Il Prosecco Brut Nature Millesimato DOC firmato Villa Bogdano 1880 è l’ultimo nato dell’azienda di Lison di Portogruaro (vicino Venezia). Si tratta di un Nature a basso grado zuccherino, una scelta coerente con l’identità della tenuta, da sempre attenta al rispetto della natura. tre mesi di affinamento sui lieviti in vasche di vetro-cemento e una seconda fermentazione Charmat per più di tre mesi. Il risultato è uno spumante per nulla scontato, con un bassissimo contenuto di zuccheri, ma ugualmente ricco di aromi e profumi, caratterizzato da un perlage fine ed elegante. Nel bicchiere si riconoscono note di frutta (pera e mela fresca in primis), note agrumate come limone e cedro e aromi floreali e delicati. In bocca l’acidità e l’elegante effervescenza trovano equilibrio nel gusto secco e sapido. Un vino che si presta agli aperitivi, alla cucina di pesce ma anche alla cucina asiatica.

Catammari Spumante Brut – Cantina HORUS

Grillo e Moscato insieme firmano queste bollicine fatte di freschezza e giusta acidità. È “Catammari”, 70% Grillo – 30% Moscato, lo spumante dell’azienda vitivinicola HORUS di Vittoria, in Sicilia. Quale nome migliore per questo Brut nato dal greco katà + imera che significa “giorno per giorno”, quindi piano piano, quale invito a sorseggiarlo al meglio per goderne la sua piacevolezza. È uno spumante dalla straordinaria limpidezza, brillante e dal colore giallo paglierino che rispecchia la sua freschezza e vivacità. Perlage fine. Al naso emana profumi di fiori e note fruttate, soprattutto derivanti dal Moscato, che ritornano al sorso. Grande acidità e buona sapidità. Un vino dal sorso lungo e persistente.

Gianna Bozzali

Siciliana, originaria di Vittoria. Una laurea in Scienze e Tecnologie Alimentari e tante esperienze maturate nel mondo della comunicazione enogastronomica, sia in Tv sia grazie alla collaborazione con testate giornalistiche di settore. Giornalista e critico gastronomico, amo narrare le storie più semplici ma al tempo stesso le più vere ed emozionanti, come quelle dei casari, dei contadini e dei pescatori perché anche il più piccolo produttore ha un racconto di vita che merita di essere “ascoltato”.

Dicci cosa ne pensi!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top