Viaggi del Gusto Magazine

VdG Magazine – i Viaggi del gusto, è un magazine online di approfondimento sul mondo dell’enogastronomia, del turismo, della ristorazione e del Made in Italy nella sua accezione più ampia.

Menù

Ultimi articoli

Puglia senza tempo

2 Febbraio, 2021

Le mitiche poke house della West Coast conquistano anche la Sicilia

Shares

Le inimitabili poke ispirate fedelmente alle ricette della West Coast arrivano a Palermo e Catania. Poke House, il brand leader del poke in Europa, ha deciso di aprire due nuovi locali, questa volta in Sicilia. Dopo aver conquistato i gusti di numerose città italiane ed europee (30 insegne tra Italia, Portogallo e Spagna) Poke House ha scelto la Sicilia per portare le sue inimitabili poke bowl.

Le aperture a maggio

A partire dal 5 maggio presso il Centro Sicilia di Catania (SP54, Misterbianco) e dal 6 maggio al Forum Palermo (via Filippo Pecoraino), si potranno assaporare le infinite proposte di poke, l’esotico e coloratissimo mix di pesce crudo a cubetti, riso, frutta e verdura freschissime e salse speciali, preparato per coniugare leggerezza e gusto, creatività e sperimentazione.

Californian soul, Hawaiian taste

Nato dal sogno di due amici ossia Matteo Pichi, classe ‘86, e Vittoria Zanetti, classe ‘91, Poke House vuole portare un angolo di California nelle città attraverso un format giovane e innovativo: sia nell’offerta culinaria, con poke che si ispirano fedelmente alle ricette della West Coast, sia nello stile dei locali attraverso un design che colpisce per l’intensità dei colori, la semplicità degli arredi ed i quadri che rievocano le atmosfere calde e accoglienti delle città californiane.

«Nonostante sia un territorio dalla storica tradizione culinaria e una delle regioni dove si mangia meglio al mondo è allo stesso tempo una piazza molto dinamica e aperta ad accogliere nuove e giovani proposte gastronomiche come la nostra», commenta Matteo Pichi, Co-Founder e AD di Poke House.

Letto questo?  Pane e salame, un classico dei picnic di primavera

Un format di qualità

Il pesce crudo a cubetti che fa da base alle poke viene selezionato quotidianamente e sfilettato all’ultimo. Lo stesso vale anche per gli altri ingredienti: la frutta e la verdura vengono scelte accuratamente da una persona dedicata che garantisce quotidianamente la freschezza dei prodotti.

Le poke fornite dai locali

«I green utilizzati all’interno delle nostre poke saranno selezionati da fornitori locali che conosciamo e di cui ci fidiamo, per mantenere inalterate le proprietà organolettiche e garantire elevati standard di qualità, – aggiunge Vittoria Zanetti, Co-Founder di Poke House – per i food lover siciliani abbiamo inoltre una novità: rendendo omaggio alle meravigliose varietà di pesce locale, abbiamo deciso di inserire nella nostra linea i pregiati gamberi dell’isola che siamo certi si sposeranno perfettamente con i sapori delle nostre fresche e colorate poke bowl».

Poke bowl con vegan meat

Un’ offerta variegata, da mattina a sera

Poke House in Sicilia offre delle proposte non solo per il pranzo o la cena, ma per tutti i momenti della giornata. Per i più mattinieri, colazione per fare il pieno di vitamine a base di fruit poke ed estratti, per poi arrivare più in là nella giornata alle ormai celebri poke bowl, da assaporare anche come spuntino energetico o aperitivo in perfetto mood californiano. Per rinfrescarsi, Acquainbrick, tè e più in generale bevande naturali, perfettamente in tema con la filosofia californiana. Infine, per i più golosi il tiramisù nelle varianti classica, alla frutta o vegana.

Gianna Bozzali

Siciliana, originaria di Vittoria. Una laurea in Scienze e Tecnologie Alimentari e tante esperienze maturate nel mondo della comunicazione enogastronomica, sia in Tv sia grazie alla collaborazione con testate giornalistiche di settore. Giornalista e critico gastronomico, amo narrare le storie più semplici ma al tempo stesso le più vere ed emozionanti, come quelle dei casari, dei contadini e dei pescatori perché anche il più piccolo produttore ha un racconto di vita che merita di essere “ascoltato”.

Dicci cosa ne pensi!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top