Viaggi del Gusto Magazine

VdG Magazine – i Viaggi del gusto, è un magazine online di approfondimento sul mondo dell’enogastronomia, del turismo, della ristorazione e del Made in Italy nella sua accezione più ampia.

Menù

Ultimi articoli

Passaggio in Irpinia

3 Luglio, 2021

Puglia senza tempo

2 Febbraio, 2021

Sushi Day cinque proposte originali per celebrare la cucina giapponese

Shares

Il 18 giugno è una data imperdibile per gli amanti di questo piatto giapponese e conosciuto in tutto il mondo. Consumato al ristorante o come strette food, è anche uno dei cibi più ordinati a domicilio, soprattutto nelle grandi città. A Milano per questa giornata dedicata al Sushi la piattaforma di food delivery, Deliveristo, ha individuato 5 ristoranti giapponesi che presentano in modo originale sushi e altri piatti tipici della cucina giapponese, tutti realizzati con ingredienti di altissima qualità.

Cibo fresco e controllato

«I sushi e le cruditè sono pietanze intrinsecamente connesse al concetto di freschezza – spiega Erica Fifield, Head of Communication & Buyer di Deliveristo – e per dare ai ristoratori la possibilità di scegliere gli ingredienti più adatti alla cucina giapponese tradizionale ma anche a quella fusion o innovativa, lavoriamo insieme ai fornitori per segnalare le origini del pesce e selezioniamo i prodotti più indicati, valorizzando anche la stagionalità del pesce laddove possibile».

Le cinque proposte selezionate per il prossimo Sushi day

Sambamaki, quando il Giappone incontra il Brasile

Definita “Brazilian sushi”, la proposta di Sambamaki è un raffinato connubio tra il rigore della cucina nipponica e la colorata fantasia sudamericana. Nato a Roma nel 2015 da un’idea di Riccardo Di Salvo e Ricardo Takamitsu, l’executive sushi chef più famoso d’Italia. L’offerta  prevede piatti giapponesi rivisitati in chiave brasiliana: non solo crudi ma anche cotti, fritti impalpabili, proposte di carne oltre a quelle vegetariane e dolci originalissimi, accompagnati da cocktail a base di caipirinha, sakè, vodka e frutta esotica. Ma il connubio nippo brasiliano trova il suo apice nei Rolls di spigola. Ideati dallo chef Ricardo Takamitsu, dove il sapore del pesce viene esaltato da una fresca e originale salsa al lime e guarnito da ultimo con bottarga, uova di pesce volante e sfoglia d’oro.

Matanē, il panino con onigiri che fa tendenza

In una delle aree più metropolitane di Milano, Matanē propone gli onigirazu: un piatto innovativo nato dalla fusione di un sandwich ed un onigiri, la classica pallina di riso giapponese nota a tutti i fan dei cartoni animati. Questi originali sandwich di riso racchiudono al loro interno una vasta serie di ingredienti. Il tonkatsu (fetta di carne di maiale impanata nel panko e fritta), tamago (frittata giapponese realizzata nella classica padella quadrata) salmone marinato, tonno tataki . E per finire la versione vegetariana realizzata col tofu. Gli onigirazu possono essere affiancati da donburi, ramen freddo, insalate e dolci d’ispirazione nipponica, oltre a bevande come tè verdi aromatizzati con sciroppi di frutta fresca, cocktails colorati e caffè 100% arabica.

Letto questo?   Il Monferrato pensa all’estate con 4 drink d'autore

HANA, il sushi eclettico da gustare con gli occhi

Anche Hana Restaurant presenta la sua versione di sushi. Situato in una delle vie più cool di Milano, il ristorante si caratterizza per un’atmosfera elegante e raffinata che si riflette nella sua cucina attraverso la presentazione dei piatti. Qui l’elevata qualità dei sapori tradizionali giapponesi si fonde insieme all’attenzione per la dimensione estetica dei piatti – realizzati al momento dell’ordinazione – dando vita a particolari creazioni da gustare iniziando dagli occhi. Hana Restaurant è la location ideale per gustare sushi, sashimi, maki e noodles in un’atmosfera rilassante e ricercata con forti richiami al mondo naturale. Tra sagome di ciliegi alle pareti, pavimenti in legno e poltroncine in pelle, mentre per pasti più veloci è disponibile il banco sushi in onice.

Armonico, il sushi “sostenibile” e vegano

La cucina giapponese del milanese Armonico si distingue per l’attenzione alla stagionalità delle materie prime. All’ampia scelta di piatti giapponesi con pesce fresco e di qualità, l’estro degli chef ha affiancato una ricca proposta di sushi vegano salutare e originale. Primo progetto definito Fine-Delivery – grazie all’attenzione per le evoluzioni del mercato e all’approccio tipico di un ristorante gourmet – Armonico nasce ad inizio 2020 dall’idea di quattro giovani under 30, Daniel Fompowou, Gian Marco Virgini, Francesco Riganelli e Teo Re Fraschini . Vede la cucina guidata da Josè De Souza, chef brasiliano di San Paolo. Il menù conta circa un centinaio di proposte ma anche una generosa cantina di sakè, dove è possibile essere supportati dal concierge “Ambrogio”.

Kanpai, il sushi contemporaneo

Ispirato alla filosofia dell’Izakaya, il tipico locale giapponese, da Kanpai i piatti tradizionali si sposano ad alternative originali e rivisitate. All’interno di un’atmosfera contemporanea e metropolitana, questo angolo di Giappone, si trova a due passi da Porta Venezia. Lo chef Masaki Okada propone un menu che si compone di ricette eleganti e all’avanguardia. Frutto dell’unione di alcune delle più affascinanti tecniche di cucina: dalla fermentazione alla marinatura passando alle cotture a bassa temperatura o alla griglia. Ed è proprio da qui che trae ispirazione la loro proposta contemporanea Yukke don, che richiama la tendenza delle bowl. Si presenta come una ciotola di riso con pesce marinato e condito con salsa yukke, realizzata con soia, kochujan, olio di sesamo, mirin e zucchero.

Claudio Porchia

Giornalista, scrive su riviste e quotidiani e cura rubriche gastronomiche su diverse testate online. Promuove eventi culturali ed è direttore del premio letterario “Libri da Gustare”. Ha realizzato ricerche e prodotto documentari ed ha scritto diversi libri, fra cui uno dedicato alla storia del Festival della Canzone di Sanremo. Ha curato le ultime pubblicazioni di Libereso Guglielmi, conosciuto come il Giardiniere di Calvino. Presidente dell’Associazione Ristoranti della Tavolozza, riferimento importante per chi vuole scoprire la cucina regionale autentica, dove tradizione e accoglienza sono insieme protagoniste. Pubblica una guida dei migliori ristoranti del Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta.

Dicci cosa ne pensi!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top