Viaggi del Gusto Magazine

VdG Magazine – i Viaggi del gusto, è un magazine online di approfondimento sul mondo dell’enogastronomia, del turismo, della ristorazione e del Made in Italy nella sua accezione più ampia.

Menù

Ultimi articoli

La frascatola

6 Dicembre, 2023

Vini in vacanza, convivialità a ferragosto in spiaggia, in barca e a casa

Shares

La bella stagione porta con sé parecchie occasioni di convivialità: un aperitivo in barca, una cena all’aperto o una vacanza al mare. Ecco una selezione di vini adatti a tutte le occasioni d’incontro che l’estate porta con sé.

Intramontabili bianchi

In vacanza, si sa, si prediligono di più piatti freddi, antipasti e secondi piatti di pesce che richiamano in maniera perfetta l’abbinamento di un bianco, corroborato dall’utilità della bassa temperatura di servizio, che sia fresco, sapido, appagante. Da provare il catarratto lucido dell’azienda siciliana Assuli. Siamo nel cuore della Sicilia occidentale, Mazara del Vallo e di Trapani. A condurre l’azienda è la terza generazione formata da Roberto, Nicoletta e Michele. Il Donna Angelica 2021 è un catarratto lucido fresco, piacevole, davvero soddisfacente e identitario sia all’olfatto che al gusto. Pieno al naso di note agrumate con sensazioni erbacee, si estrinseca al sorso tra note di fiori bianchi e frutta a polpa bianca e gialla e di gran bella persistenza frutto-sapida.

Lo zibibbo di Cantina Benvenuto

Siamo nel territorio di Francavilla Angitola. A circa 350 metri s.l.m., su terrazze naturali e in un terreno ricco in minerali, l’azienda vinicola Benvenuto alleva in biologico le uve zibibbo. Da queste viti, di 25 anni circa di età, si ottiene lo Zibibbo Calabria Bianco Igp, un nettare di bontà, giallo paglierino con riflessi verdolini. Al naso, è intenso e complesso, aromatico con finissime note di agrumi e fiori. In bocca è fresco, elegante ed un lungo finale che invita a nuovi sorsi.

E lo zibibbo della Costa Viola, l’IGT Gramà

Restiamo in Enotria per essere estasiati ancora dal profumo, ecco un vino dal gusto pieno e delicato pieno e delicato da aperitivo ma anche da tutto pasto che accompagna benissimo piatti a base di pesce e formaggi delicati. Lo sanno bene gli uomini che hanno fondato la società cooperativa Agrì Costaviola e che hanno scommesso in un progetto eroico per ridare vita a terre dimenticate nel recupero dei terrazzamenti costieri della Costa Viola. Dalle viti si produce un vino 100% zibibbo della Costa Viola, dal colore giallo oro con profumi di zagara, agrumi e note floreali intense non mancano al palato sentori di frutta. Un’esplosione di profumi di Calabria.

Letto questo?  Formaggio, come si prepara e le sue caratteristiche

In vacanza con i vini rosati

In estate tornano gli aperitivi lunghi, le fughe al mare e sui monti, si è tutti più distesi almeno quelli che sono in vacanza. Ed impazzano tanto i rosati. Ecco allora Hedòs Cerasuolo d’Abruzzo Dop di Cantina Tollo. Vestito di una nuova etichetta multisensoriale creata per celebrare le venti annate, Hedòs di Cantina Tollo è un Cerasuolo d’Abruzzo Dop da uve montepulciano, di colore rosa intenso e brillante con sfumature violacee. Caratterizzato da sentori eleganti di frutta matura, fini note floreali e delicate nuances speziate, Hedòs ha un sorso pieno, intenso, morbido e di lunga persistenza. Ottimo con il brodetto di pesce dell’Adriatico, trippa, pizza, arrosti di carni bianche e formaggi semi stagionati, rende indimenticabile l’aperitivo in spiaggia.

Il Chiaretto Doc di Sincette

Sempre in tema di rosati il Riviera del Garda Classico Valtènesi Chiaretto Doc, una delle declinazioni dell’anima biodinamica di Sincette. L’azienda di proprietà della famiglia Brunori, con sede tra le colline di Polpenazze del Garda (Brescia), è certificata Demeter dal 2011 e conduce un progetto vitivinicolo nel rispetto delle condizioni naturali e paesaggistiche. Nel calice il Riviera del Garda Classico Valtènesi Chiaretto Doc si rivela accattivante e delicatamente affumicato, con leggeri sentori di nocciola, banana, pera e bacche rosse. Al palato è fine, morbido e cremoso, con un armonico finale. È ottimo in abbinamento ad antipasti di verdura, primi piatti leggeri, pesce di lago, carni bianche e formaggi di media stagionatura.

 

Buoni anche i vini rossi leggeri

Infine, se decidiamo di puntare ai rossi d’estate provate il Langhe Nebbiolo Doc Capisme-e, servito fresco, della storica cantina di Monforte d’Alba Domenico Clerico. Per la bella stagione propone su richiesta – oltre alle visite in cantina con degustazioni guidate – esclusive esperienze in vigna. Tra le referenze consigliate da degustare tra le viti, l’enologo e direttore della cantina, Oscar Arrivabene, ci suggerisce questo Nebbiolo in purezza di Domenico Clerico, un vino rosso fruttato dalle note di marmellata di fragole lamponi freschi e foglie di tè, dal finale lungo e persistente che ben si abbina a piatti estivi o a quelli della tradizione langhetta come la battuta di Fassona al coltello, il vitello tonnato, per finire in dolcezza le pesche ripiene.

Gianna Bozzali

Siciliana, originaria di Vittoria. Una laurea in Scienze e Tecnologie Alimentari e tante esperienze maturate nel mondo della comunicazione enogastronomica, sia in Tv sia grazie alla collaborazione con testate giornalistiche di settore. Giornalista e critico gastronomico, amo narrare le storie più semplici ma al tempo stesso le più vere ed emozionanti, come quelle dei casari, dei contadini e dei pescatori perché anche il più piccolo produttore ha un racconto di vita che merita di essere “ascoltato”.

Dicci cosa ne pensi!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top