Il 1° dicembre aprono gli impianti di risalita e l’Alta Badia si copre di neve e di “gusto”. La stagione culinaria di “Sciare con gusto” parte ufficialmente, lunedì 17 dicembre. Quest’anno si festeggia la decima edizione e saranno dieci gli chef stellati, ognuno in rappresentanza di una delle scorse edizioni, i protagonisti dell’anniversario. In particolare questa edizione vuole essere un tributo a tutti quelli chef, che con passione e dedizione per il proprio lavoro, hanno fatto di questa l’iniziativa culinaria più stellata delle Alpi. Il format rimane invariato: dieci Chef gourmet saranno abbinati ognuno ad un rifugio sulle piste dell’Alta Badia, per il quale creeranno una ricetta che verrà proposta agli sciatori durante tutta la stagione invernale. Ogni chef rappresenterà un’edizione e realizzerà una ricetta seguendo il motto #skitheitalianway. Nelle loro ricette, gli chef punteranno sulla genuinità della cucina italiana e degli ingredienti, utilizzando prodotti di altissima qualità. Ad ogni piatto verrà abbinato un vino altoatesino, scelto accuratamente da un esperto sommelier dell’Alto Adige, il quale creerà accostamenti speciali ed originali.

Le novità

L’evento per eccellenza di questa decima edizione si chiama “Altissimo – The Dolomites’ Most Exclusive Brunch”, in programma proprio in apertura di stagione. I tre chef stellati dell’Alta Badia, Norbert Niederkofler (Ristorante St.Hubertus – 3 stelle Michelin), Matteo Metullio (Ristorante La Siriola – 2 stelle Michelin) e a Nicola Laera (Ristorante La Stüa de Michil – 1 stella Michelin), metteranno in risalto l’eccellenza gastronomica dell’Alta Badia, al rifugio Club Moritzino. L’evento ha luogo proprio alla partenza della mitica pista “Gran Risa”, in onore delle gare di Coppa del Mondo di sci. Il 17 dicembre si svolge, infatti, lo Slalom Gigante Parallelo in notturna, sull’ultimo tratto della pista su citata.

Con gli Chef in pista

Ogni chef rappresenterà un’edizione per ricordare anche le tematiche attribuite ad ogni annata. Il rappresentante dell’edizione 2009/10, dedicata agli chef stellati dell’Alto Adige, non poteva che essere Norbert Niederkofler, il primo chef altoatesino ad aver potuto cucire ben tre “macaron” sulla sua casacca. L’edizione 2010/11, dedicata agli chef stellati europei, verrà rappresentata dallo chef sloveno, Tomaž Kavčič (Ristorante Pri Lojzetu). Giancarlo Morelli (Ristorante Pomiroeu – 1 stella Michelin) ricorderà l’edizione 2011/12, in cui tutti gli chef avevano creato una ricetta con il maialino da latte. “Slope Food – gli aperitivi in pista” è stata la tematica 2012/13 e 2013/14 che verranno ricordate dagli chef Diego Rossi (Trattoria Trippa – Milano) e Christina Bowerman (Ristorante Glass Hostaria – 1 stella Michelin), unica chef stellato donna del decimo anniversario. Insieme a Nicola Laera si ricorderà l’edizione 2014/15, con il motto “Il giro d’Italia dei sapori”, un viaggio culinario tra le prelibatezze delle regioni italiane. Gennaro Esposito (Ristorante Torre del Saracino – 2 stelle Michelin) ricorda “Noi del Sud”, l’edizione 2015/16, che ha voluto mettere insieme il Sud Tirolo e il Sud Italia per creare una nuova esperienza culinaria. “Top of the mountains”, il motto dell’edizione 2016/17 viene ricordato da Martin Dalsass (Ristorante Talvo by Dalsass, St.Moritz); mentre la tematica “I sapori dell’Infanzia” dell’edizione 2017/18 verrà ricordata da Giorgio Locatelli, chef italiano, che già da diversi anni lavora a Londra (Ristorante Locanda Locatelli). La carrellata di chef termina con Matteo Metullio che rappresenterà l’edizione numero dieci.

Letto questo?  "Alleati in vigna", alla scoperta delle bollicine di Montelvini


Cos’è Sciare con gusto

Dal 2009 “Sciare con gusto” vede protagonisti numerosi chef stellati italiani ed internazionali, con in primis l’ideatore dell’iniziativa, Norbert Niederkofler. Grazie alle iniziative culinarie in pista, in Alta Badia si celebrano le eccellenze culinarie italiane e si dà maggior rilievo al motto #skitheitalianway. La vacanza invernale non è più una semplice discesa sugli sci. In Alta Badia si valorizza il connubio vincente tra lo sport sulla neve e la gastronomia. In questo modo si vuole avvicinare sia gli sciatori che tutti i buongustai ad una cucina di alto livello e ai vini di qualità, elevando ancora di più l’offerta enogastronomica delle baite.


Sommelier in baita

Anche quest’anno viene riproposta l’iniziativa “Sommelier in pista”, con lo scopo di valorizzare il connubio fra lo sci e i prodotti d’eccellenza del territorio. Sono sei gli appuntamenti, in programma tra dicembre e marzo (18 dicembre, 15 e 29 gennaio, 5 e 19 febbraio, 12 marzo) e prevedono sciate sulle piste dell’Alta Badia, abbinate alla degustazione di alcuni tra i più pregiati vini dell’Alto Adige. I partecipanti saranno accompagnati da un maestro di sci oltre che da un sommelier professionista. Gli eventi sono organizzati in collaborazione con il Consorzio Vini Alto Adige e l’Associazione Sommelier Alto Adige.

Wine skisafari a 2.000 metri

Domenica 24 marzo 2019, l’Alta Badia porta i migliori vini altoatesini in quota per una degustazione esclusiva, dalle ore 10 alle ore 15.30 nei rifugi Piz Arlara, Bioch, I Tablà e Pralongià. Si vuole così concludere in bellezza la stagione invernale, dedicata all’enogastronomia. L’evento è organizzato da Alta Badia Brand, con il sostegno del Consorzio Vini Alto Adige e del Consorzio Tutela Speck Alto Adige.


Enogastronomia a 360 gradi

L’inverno all’insegna dell’enogastronomia in Alta Badia prosegue con la “Leitner ropeways Vip Lounge” in occasione delle due gare di Coppa del Mondo di Sci Alpino sulla pista Gran Risa, in programma per il 16 e 17 dicembre. Chef stellati, prodotti d’eccellenza e i vini pregiati dell’Alto Adige delizieranno gli spettatori. Specialità natalizie possono essere degustate durante il periodo dell’Avvento, dal 6 dicembre al 6 gennaio 2019, a San Cassiano al Villaggio di Natale e al mercatino di Corvara. Inoltre, durante tutta la stagione invernale ci sarà la possibilità di partecipare alla “Colazione tra le vette” al rifugio Las Vegas. Un’ottima occasione per essere i primi in pista al mattino, oltre che per fare una ricca colazione a base dei migliori prodotti dell’Alto Adige. La stagione terminerà con la quarta edizione dello “Skicarousel Vintage Party”, in programma per il 6 e 7 aprile 2019, durante il quale i rifugi proporranno piatti in voga negli anni ’70 e ’80.
www.altabadia.org