Carpene Malvolti

Cosa mettere nella lista della spesa per il mese di giugno? Facciamo una scorpacciata con le preziose fibre, vitamine e sali minerali contenuti nella buona frutta e verdura tipica da gustare a giugno.

Vuoi scoprire cosa mettere sul piatto? Ecco i buoni suggerimenti della Redazione di VDG Magazine.

Frutta e verdura da gustare a giugno: Mangiamo sano e salutare!

Molte malattie possono essere gestite, trattate e prevenute grazie ad una sana alimentazione e ad uno stile di vita attivo.

Numerose patologie croniche, l’obesità e la comparsa di tumori sono collegati ad una alimentazione ricca di prodotti industriali. Le ricerche scientifiche evidenziano che un consumo di verdure e frutta riducono drasticamente gli inconvenienti di una dieta non adeguata.

Le ricerche scientifiche, inoltre, evidenziano che consumare frutta e verdura di stagione aumentando così la varietà della dieta è un ottimo rimedio per mantenere il corpo in salute.

Consumare frutta e verdura di stagione può anche far risparmiare notevolmente.

I banchi dei mercati e gli scaffali dei supermercati esplodono di colori e profumi.

Molte sono le verdure che gusteremo a giugno.

Pomodori

Elisir di giovinezza. Sono validi integratori di licopene, un potente antiossidante vegetale che fa scudo contro l’invecchiamento cellulare. Contengono molta vitamina C e acido folico. Oltre all’ortaggio vero e proprio troverete in commercio anche succhi a base di pomodoro dissetanti e remineralizzanti.

Zucchine

Ricchissime d’acqua e con fibre delicate. Sono ortaggi digeribili e contengono potassio che favorisce la rigenerazione della mucosa gastrica.

Lattughino

Molto utile durante le diete dimagranti (per chi si prepara alla prova costume) perché è una varietà di insalata molto saziante.

Barba di frate

Un’ottima fonte di vegetale di calcio e, grazie anche alla sinergia di vitamina B3, fornisce energia, rinforza l’apparato osteoarticolare e favorisce la ripresa muscolare. Indicata per chi segue una dieta vegana, per le donne in menopausa e, in generale, per chi ha bisogno di un’integrazione di calcio.

Piselli

Contengono proteine molto utili per chi segue una dieta prettamente vegetariana. Sono ricchi di rame, manganese e vitamine del gruppo B, tutte sostanze utili per chi si sente a corto di energie sia fisiche che mentali (indicati in questo periodo per gli studenti). Sono, inoltre, ricchi di zinco che aiuta i muscoli ma anche il sistema nervoso a ritrovare energia e vitalità.

Fave

Sono ricche di ferro e siccome la primavera è una stagione difficile per chi soffre di stanchezza cronica ed esaurimento psicofisico, esse sono un vero toccasana.

Asparagi

Hanno poche calorie e hanno un effetto diuretico per il quale se ne consiglia il consumo per chi soffre di gotta, cistiti e calcoli renali.

Cipollotti

Da consumare al posto della cipolla poiché hanno un gusto più delicato.

Patate novelle

Da consumare come alternativa al pane poiché ricche di amido ma senza glutine. L’elevato contenuto di potassio le rende interessanti per sportivi e ipertesi. Sono gradite dagli anziani per la loro morbidezza e digeribilità.

Ecco la frutta che non deve mancare sulla tavola di giugno

Fragole

Questo frutto agisce tutto tondo sul metabolismo del corpo, fornendo energia, vitamine, acidi organici e antiossidanti. Un insieme di sostanze benefiche che regalano benessere e salute.

Nespole

Piccoli scrigni di acidi organici che agiscono sull’idratazione della pelle.

Ciliegie

Suggeriamo di sostituire la colazione abituale con una ciotola di questi frutti, aiuterà a depurarci.

 

In questo mese di giugno lasciamo spazio alla fantasia in cucina. Ci si divertirà a preparare piatti colorati e con le giuste combinazioni potremo stupire familiari ed amici risparmiando.