Viaggi del Gusto Magazine

VdG Magazine – i Viaggi del gusto, è un magazine online di approfondimento sul mondo dell’enogastronomia, del turismo, della ristorazione e del Made in Italy nella sua accezione più ampia.

Menù

Ultimi articoli

Alla spesa ci pensano i vicini: come organizzare un gruppo di acquisto condominiale

Shares

Non solo compagni di flash mob, ma anche di spesa. Nasce proprio in questi giorni di isolamento, in piena emergenza da Coronavirus l’idea di incentivare i Gruppi di Acquisto Condominiali per fare la spesa insieme ai propri vicini di casa o di quartiere. L’iniziativa – come si legge sul sito della Rete Economia Sociale e Solidale di Roma – è finalizzata ad aiutare chi è impossibilitato a muoversi da casa, ma anche a sostenere i piccoli produttori biologici a filiera corta, messi a dura prova dall’emergenza sanitaria in corso.

Qualcuno avrà già notato i foglietti scritti a mano o con pennarelli colorati, comparsi in diversi condomìni. Il messaggio è sempre lo stesso: “se non te la senti di uscire di casa, non ti preoccupare alla spesa ci pensiamo noi”.

Se c’è un aspetto positivo che l’emergenza sanitaria ha fatto emergere, è la solidarietà, troppe volte dimenticata dall’eccessiva fretta delle nostre abitudini in corsa.

Come si organizza un Gruppo di acquisto condominiale?

Basta andare sul sito della RESS (Rete Economia Solidale e Sociale di Roma) e scorrere l’elenco dei produttori del Lazio che aderiscono all’iniziativa. Ci sono cooperative, cantine, aziende agricole, botteghe, aziende bio-solidali, fattorie.

Troverete frutta e verdura, formaggi freschi e stagionati, legumi, carni biologiche, ortaggi, dolci, vini e oli, miele, uova, lo zafferano.

Il secondo passaggio, prevede il coinvolgimento dei condòmini, amici e vicini di casa invitati ad aprire un Gruppo di Acquisto Condominiale. Una volta scritta la lista delle spesa, raccolti gli ordini di tutti, occorrerà contattare il produttore per stabilire giorno e orario di consegna.

Letto questo?  Portofino tra degustazioni e delizie in e-bike

La spesa verrà consegnata direttamente sul pianerottolo di casa. Ci penserà la persona che ha effettuato l’ordine a distribuire le cassette sul pianerottolo dei vicini o di coloro che non possono uscire.

A cosa serve un gruppo di acquisto condominiale?

Il Gruppo di Acquisto condominiale è pensato soprattutto per aiutare chi è impossibilitato a uscire di casa, perché anziano o considerato un soggetto particolarmente a rischio. Inoltre assicura a tutti prodotti biologici di qualità e a filiera corta e sostiene i piccoli produttori aggregando le zone di consegna.

Da dove nascono i GAC?

I Gruppi di Acquisto Condominiale nascono dall’esperienza consolidata dei Gruppi di Acquisto Solidale (Gas), diffusi da 25 anni su tutto il territorio nazionale. Il loro obiettivo è quello di mettere in contatto diretto i produttori locali con i consumatori consapevoli, fare rete per garantire a tutti il diritto al cibo sano e di qualità, oltre a incentivare esperimenti di condivisione e autogestione.

Ecco come un semplice gesto di solidarietà “locale” può talvolta arrivare più lontano di quanto immaginiamo. E la nostra spesa fare la differenza.

Samantha De Martin

Adoro viaggiare, inseguire saperi e sapori vicini e lontani per tornare “alla base” sempre diversa dopo aver fotografato, ascoltato, esplorato nuovi pezzetti di mondo. Sono giornalista professionista freelance, amo l’archeologia, l’arte neoclassica e le chiacchiere con il mare mentre faccio vela, mi piace assaporare con lentezza la cucina che racconta i territori e le tradizioni popolari. Da Reggio Calabria, dove sono nata e ho frequentato il Liceo Classico, sono partita presto per raggiungere Roma dove mi sono laureata in Lettere Classiche e in Linguistica. Scrivo di arte e turismo. Pensando al prossimo viaggio.

Dicci cosa ne pensi!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Top