Viaggi del Gusto Magazine

VdG Magazine – i Viaggi del gusto, è un magazine online di approfondimento sul mondo dell’enogastronomia, del turismo, della ristorazione e del Made in Italy nella sua accezione più ampia.

Menù

Ultimi articoli

Dolce mestiere

2 Dicembre, 2021

Giornata Mondiale del Pane, viaggio tra acqua e farina alla scoperta dei pani tipici

Shares

Giornata Mondiale del Pane, viaggio alla scoperta del pane tipico dalle Ciappe liguri al pane di Altamura, primo DOP d’Europa. Il pane è uno dei protagonisti della tavola italiana, un alimento che assume forme e sapori diversi a seconda delle tradizioni e degli usi e costumi locali.

Il pane

Il portale Campeggi.com, il portale leader in Italia per campeggi e villaggi vacanze, propone un interessante itinerario alla scoperta dei pane tipico  attraverso l’Italia.

Le Ciappe, Liguria

Il viaggio parte dal Villaggio dei Fiori di Sanremo. La Liguria vanta una lunga tradizione legata alla panificazione, non solo la focaccia, ma anche le Ciappe. Sono sottili sfogliatine di pasta non lievitata di forma stretta e allungata.  Si trovano anche aromatizzate all’origano o al rosmarino. Il nome deriva dalle tradizionali lastre in pietra usate per cuocerle.

Il consiglio di Campeggi.com: il Villaggio dei Fiori di Sanremo (IM). A soli 5 minuti dal centro e a soli 150 metri da una lunga pista ciclabile affacciata direttamente sul mare.

Il pane di Altamura, Puglia

Il pane di Altamura è forse uno dei più famosi d’Italia. Nel 2005 fu il primo pane in Europa a ottenere la Denominazione di Origine Protetta. Simbolo della cultura agropastorale dell’Alta Murgia, è caratterizzato da una straordinaria durevolezza. In passato veniva impastato prevalentemente in casa per poi essere cotto nei forni pubblici. Il consiglio di Campeggi.com: il Centro Vacanze Santa Maria di Leuca di Gagliano del Capo (LE), circondato da olivi e pini e che offre escursioni guidate in barca e alla scoperta dell’entroterra.

La Pitta, Calabria

La Pitta, dalla forma schiacciata e a ciambella, è un pane tipico della Calabria. Viene solitamente mangiato ripieno di prodotti locali e stagionali, come i peperoni arrosto e le patate. Poco considerata un tempo, oggi la Pitta, cotta rigorosamente a legna, è diventata un vero e proprio simbolo della cucina calabra. Il consiglio di Campeggi.com: il Camping Onda Azzurra di Corigliano-Rossano (CS). In una posizione ideale per scoprire le bellezze regionali scegliendo tra percorsi artistici, culturali ed enogastronomici.

Letto questo?  "No-show" al ristorante, a Firenze scatta la caparra obbligatoria

La Mafalda, Sicilia

La Sicilia vanta una lunghissima tradizione in termini di panificazione e tra i prodotti più tipici del territorio c’è la Mafalda, preparata con semola di grano duro e ricoperta di sesamo. Caratterizzato da una particolare forma a “serpentello”, pare che questo pane sia nato a Palermo all’inizio del Novecento e che fin da subito sia stato dedicato all’allora bambina Mafalda di Savoia, nata nel 1902.

Il consiglio di Campeggi.com: il Kamemi Camping Village di Ribera (AG). Il punto di partenza ideale per scoprire la provincia di Agrigento e la Sicilia sud occidentale.

Il pane carasau, Sardegna

Il pane carasau, tipico della cucina sarda e con la sua forma tonda e sottile, è uno dei prodotti da forno più antichi d’Italia. Il nome deriva dal sardo “carasare”, ossia “tostare”. L’impasto, infatti, viene cotto e tostato in modo da conferirgli la sua particolare croccantezza. E da renderlo così più facile da conservare durante i lunghi periodi di transumanza. Il consiglio di Campeggi.com: il Camping Le Cernie di Lotzorai (OG), aperto tutto l’anno e nato come base di partenza per alcune delle immersioni più spettacolari del Mediterraneo.

La Biga, Friuli-Venezia Giulia

Diffusa soprattutto nella provincia di Trieste e caratterizzata da un processo di lievitazione molto lento, troviamo la Biga o “Biga servolana”. Un pane realizzato con farina di grano tenero e preparato a partire da due ovali di impasto uniti in modo da formare, una volta cotti, un’unica pagnotta. Durante il dominio dei Viennesi  nel 1756 la Biga ottennne il titolo di pane più buono di tutto l’Impero, diffondendosi così anche oltre i confini giuliani. Il consiglio di Campeggi.com: Bella Italia Efa Village Sport & Family di Lignano Sabbiadoro (UD). Immerso in una verde pineta di 60 ettari, offre numerose opportunità di svago e relax.

Claudio Porchia

Giornalista, scrive su riviste e quotidiani e cura rubriche gastronomiche su diverse testate online. Promuove eventi culturali ed è direttore del premio letterario “Libri da Gustare”. Ha realizzato ricerche e prodotto documentari ed ha scritto diversi libri, fra cui uno dedicato alla storia del Festival della Canzone di Sanremo. Ha curato le ultime pubblicazioni di Libereso Guglielmi, conosciuto come il Giardiniere di Calvino. Presidente dell’Associazione Ristoranti della Tavolozza, riferimento importante per chi vuole scoprire la cucina regionale autentica, dove tradizione e accoglienza sono insieme protagoniste. Pubblica una guida dei migliori ristoranti del Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta.

Dicci cosa ne pensi!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top