Raccontare il mondo del vino attraverso le parole e la musica delle arie liriche a tema: è l’idea con cui Antonella D’Isanto, titolare dell’azienda “I Balzini” di Barberino Valdelsa celebra l’avvicinarsi della festa della donna, in seno all’evento organizzato dall’associazione “Le Donne del Vino” toscane, di cui la produttrice è delegata regionale. Se per la prima volta in Toscana si celebrerà un grande evento diffuso che coinvolgerà 20 cantine con appuntamenti a tema interpretati al femminile, infatti, “I Balzini” hanno voluto declinare la serata in chiave musicale aprendosi al mondo della lirica alternando i brani con un educational sul tema del filo conduttore che unisce tutti gli eventi: il vino in tavola. “Le donne – spiega Antonella D’Isanto – percepiscono il vino come elemento di socialità, apprezzano il vino di qualità, desiderano conoscerlo meglio: quello delle donne è un mercato in crescita, le consumatrici hanno acquisito competenze e sarebbe carino che al ristorante fossero portate due carte dei vini, una per l’uomo e l’altra per la donna”.

L’appuntamento con “Vino, donne e canto” è sabato 5 marzo a partire dalle ore 19 allo Chalet Fontana (viale Galilei, a Firenze) dove – dopo l’introduzione con il celebre valzer “Vino, donne e canto” di Johann Strauss – il tenore Enrico Nenci e il soprano Silvia Bossa, accompagnati al pianoforte da Antonio Giovannini, eseguiranno alcune delle più celebri arie della lirica: dai Brindisi della “Traviata” e del “Macbeth” di Giuseppe Verdi e a Viva il vino spumeggiante della “Cavalleria Rusticana” di Pietro Mascagni fino al Segreto per essere felici dalla “Lucrezia Borgia” di Gaetano Donizetti.

Alternati ad ogni esecuzione ci saranno brevi educational condotti da una sommelier su come servire il vino in tavola, la temperatura, i bicchieri giusti e i principi di abbinamento con il vino. A seguire, apericena con degustazione con i vini de “I Balzini” in abbinamento alle prelibatezze dello chef dello Chalet Fontana, Pietro Vattiata. Una parte delle entrate della serata sarà devoluta, insieme al ricavato di una lotteria di beneficenza, alla onlus “VoaVoa – amici di Sofia”, un’associazione che aiuta le famiglie con bambini affetti da patologie rare.

 

Per prenotazioni:
marketing@ibalzini.it

 

055.8075503