Viaggi del Gusto Magazine

VdG Magazine – i Viaggi del gusto, è un magazine online di approfondimento sul mondo dell’enogastronomia, del turismo, della ristorazione e del Made in Italy nella sua accezione più ampia.

Menù

Ultimi articoli

Mila latte fieno e sei felice. Unico nel profumo e nel gusto genuino

Shares

A volte per essere felici basta bere latte fresco e profumato nel cuore dell’Alto Adige e sognare di essere i soli a respirare le intensità che quelle valli sanno trasmettere. Sensazioni che si possono trovare in un sorso di latte bianco, buono e gustoso e che portano a vedersi nelle montagne altoatesine con lo sguardo che si perde tra il paesaggio sdraiati nei prati verdi o a tuffarsi nel fresco fieno appena falciato dai contadini.

Quasi un abbraccio della natura tra le mucche al pascolo e che solo loro sanno donare latte genuino, appena munto, che sprigiona quell’avvolgente profumo di fieno raccolto. Inebriante tanta è l’intensità. Latte unico. Come quello prodotto dall’azienda altoatesina Mila, il cui spirito è incentrato sull’importanza della materia prima. Qui è il latte che fa la differenza e distingue Mila.

Il latte dal profumo di fieno

Tra i prati della Val Venosta, della Val Passiria, della Val Sarentino e della Val Badia è facile incontrare mucche autoctone di razza Bruna o Simmental, che ormai fanno un tutt’uno con il paesaggio. Pascolano da sempre in questi territori dove anche l’agricoltura è sostenibile e ogm-free. E proprio dai masi di montagna dell’Alto Adige proviene quel latte che si diceva, dall’intenso profumo di fieno. Prodotto unico che rende il Latte di Mila un latte di alta qualità, dal sapore pieno, fresco, naturale e ricco di sostanze nutritive.

Già, perché a Bolzano, l’azienda altoatesina – specializzata nella produzione di latte, yogurt e latticini – ha creato le condizioni per coniugare freschezza, genuinità e cooperazione, confezionando il Latte Fieno – 100% dell’Alto Adige nelle varianti Intero e Parzialmente scremato. Un gustoso risultato che premia l’impegno consapevole nel produrre latte in armonia con la natura, salvaguardando la biodiversità di svariate erbe di prati e pascoli alpini e contribuendo così in modo significativo alla salvaguardia del paesaggio culturale delle bellissime valli altoatesine.

Tradizione, storia e cultura: valori del Südtirol

La storica azienda è una cooperativa con circa 2400 soci contadini i cui masi, tutti sopra i 1000 metri di altitudine, si trovano in tutto il territorio dell’Alto Adige con una media di solo 14 mucche per stalla. Qui, il latte viene raccolto fresco ogni mattina, in ogni giorno dell’anno. Ogni mucca viene chiamata dal contadino con “il suo nome”.

I valori della tradizione, della storia e della cultura dell’Alto Adige/Südtirol sono il prezioso mosaico dell’unicità di Mila – Latte di Montagna Alto Adige dove l’impegno quotidiano e la passione degli allevatori è il vero valore aggiunto. La cura dei pascoli e delle mucche hanno come un unico obiettivo il preservare la qualità del latte di alta montagna per essere trasformato in tanti prodotti freschi di alta qualità.

Letto questo?  Comte de Montaigne a sostegno del Filming Italy Sardegna Festival

Latte fresco per tutti i Gusti

Il latte raccolto viene trasportato negli stabilimenti per essere raffreddato, pastorizzato e standardizzato senza mai perdere il suo buon profumo. A Bolzano la cooperativa confeziona diversi tipi di yogurt (intero, magro, da bere, bi-comparto in diversi formati e confezioni), ma anche latte fresco, latte “più giorni”, latte UHT, panna fresca e burro. A Brunico, invece, il latte viene trasformato in ben diciannove tipi diversi di formaggi da taglio, in SKYR e in mascarpone.

Latte Fieno

Tutta la tradizione e la genuinità del latte altoatesino è racchiusa nel Latte Fieno STG (specialità tradizionale Garantita dichiarata dall’Unione Europea). L’alimentazione delle bovine segue il corso delle stagioni, da sempre praticato nei territori dell’arco alpino: in estate al pascolo trovano l’erba fresca, una vera ghiottoneria, mentre in inverno nelle stalle, non manca mai il fieno e piccole quantità di cereali.

Innovazione, rispetto per l’ambiente e certificazioni garantite

Lo speciale packaging è innovativo e rispetta l’ambiente. Pensato per i consumatori che seguono un’alimentazione consapevole e che sono sensibili alla provenienza e all’impatto ambientale dei prodotti, è realizzato con oltre l’80% di fonti rinnovabili.

Rispetto per l’ambiente

Dal look naturale, grazie alla rimozione del colore esterno che mette in risalto le fibre di legno e per la carta utilizzata. Mentre il tappo richiudibile e gli strati di plastica provengono da una fonte vegetale (zucchero di canna).

Latte Fieno, fresco di montagna, buono per tradizione!

I contadini del latte da fieno curano i loro prati in maniera sostenibile salvaguardano la biodiversità di svariate erbe sui prati e sui pascoli alpini. Opera fondamentale per il paesaggio altoatesino che ne trae così significativo beneficio culturale.

Yogurt Mila Skyr con Latte Fieno

Il Latte Fieno, come si diceva, è un prodotto di altissima qualità e dal sapore intenso. Mila Skyr è realizzato con il prezioso Latte Fieno STG 100% dell’Alto Adige, come indicato dal bollino sulla confezione. Una vera specialità a base di latte prodotta secondo un’antica ricetta islandese. Contiene lo 0% di grassi e tantissime proteine ed è perfetto per chi cerca un’alternativa al classico yogurt.

Ideale per chi ama stare in forma

Dalla consistenza compatta e cremosa, Mila Skyr è ideale per chi ama stare in forma, per chi segue un’alimentazione sana ed equilibrata e per le persone attive e sportive. A colazione, come spuntino energetico o come pasto sostitutivo dopo lo sport, è molto versatile in cucina come ingrediente per realizzare ricette dolci e salate.

Mila Skyr è disponibile  in ben otto referenze: albicocca, bianco naturale, caffè, fragola, lampone, mango-passion fruit, mirtillo nero e vaniglia.

Filippo Teramo

Appassionato di enogastronomia, da giornalista ed esperto di marketing è impegnato a valorizzare le tante eccellenze, i territori e gli eventi del turismo sensoriale. Per la sua passione per il mondo del vino e del buon cibo si autodefinisce “giornalista per passione e buongustaio per professione” sfruttando l’enogastronomia per narrare di prodotti tipici e territori identitari. Giornalista eclettico, vanta diverse collaborazioni con giornali, riviste e televisioni, e da cronista di gastronomia ama raccontare storie di persone, cibi e curiosità. Il suo sguardo "del Sud", terra che definisce “maledettamente bella”, è visibilmente innamorato di tutto ciò che descrive e che tocca le corde dei sensi.

Dicci cosa ne pensi!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Top