Viaggi del Gusto Magazine

VdG Magazine – i Viaggi del gusto, è un magazine online di approfondimento sul mondo dell’enogastronomia, del turismo, della ristorazione e del Made in Italy nella sua accezione più ampia.

Menù

Ultimi articoli

Chiese a cielo aperto

2 Ottobre, 2020

Ristogolf gioca a Bergamo con scopo benefico

Shares

Sarà il Golf Club Bergamo L’Albenza, uno dei campi più belli d’Italia, a ospitare una speciale edizione di Ristogolf, ideata con un’unica gara e che si replicherà per tre giorni consecutivi dal 21 luglio al 23 luglio.

Ristogolf gioca a Bergamo, per Bergamo

L’eccellenza dell’alta ristorazione si unisce al mondo del golf per una tre giorni dedicata alla città orobica, quale omaggio per quello che ha rappresentato in questo periodo di locfown, con la finalità benefica di sostenere una raccolta fondi a favore della Fondazione Cesvi attiva sul territorio della provincia di Bergamo con diverse iniziative di contrasto al Coronavirus e di sostegno alle realtà imprenditoriali locali.

Chicco Cerea… giochiamo per sostenerla!

“Bergamo è la città del nostro cuore – spiega lo chef Chicco Cerea, 3 stelle Michelin, presidente di Ristogolf – perché io e il mio amico e collega Giancarlo Morelli, vicepresidente, nonché il nostro direttore Dario Colloi siamo tutti bergamaschi. Si può dire che Ristogolf sia nato qui ormai nove anni fa. Non potevamo esimerci da ricominciare proprio da Bergamo e per Bergamo. Ovviamente sarà un’edizione speciale, faremo tre giorni consecutivi per abbracciare un messaggio positivo, senza però dimenticare ciò che è stato. Bergamo è una città magnifica, e giocheremo insieme per sostenerla!”

Chicco Cerea, Dario Colloi e Giancarlo Morelli

Ristogolf cambia veste per l’occasione, mantenendo però i suoi tratti distintivi, come l’immancabile percorso di degustazioni eno-gastronomiche posizionate lungo le 18 buche di gioco, organizzato e gestito nel rispetto delle normative previste dalle autorità. Le premiazioni e il tradizionale showcooking si svolgeranno, invece, in modalità digitale con interventi in diretta sui canali social ufficiali di Ristogolf.

Volti noti per promuovere la raccolta fondi

A promuovere il progetto numerosi personaggi e sportivi, tutti legati a Bergamo, tra cui gli attori Giorgio Pasotti e Pietro Ghislandi, la sciatrice e pluricampionessa Sofia Goggia, il calciatore dell’Atalanta Duván Zapata, l’alpinista e scrittore Simone Moro e la madrina del Cesvi Cristina Parodi.

Cesvi è infatti scesa in campo sin dall’inizio dell’emergenza per sostenere gli Ospedali di Bergamo attraverso la fornitura di dispositivi di sicurezza e attrezzature mediche urgenti, e per aiutare gli anziani vulnerabili a Bergamo, attraverso servizi socio- assistenziali a domicilio.

Letto questo?  Gran Love Milano, il primo ristorante italiano a tavolo unico

Ristogolf nel segno dell’unione solidale

“Ringraziamo Ristogolf – interviene Gloria Zavatta, Presidente Cesvi – per aver scelto di sostenere Cesvi attraverso questa bellissima iniziativa, che unisce lo sport alla ristorazione di eccellenza, e dedicata quest’anno alla città di Bergamo. Come Cesvi siamo nati proprio qui 35 anni fa e operato nel mondo in varie situazioni di emergenza e di promozione dello sviluppo economico e sociale.

Bergamo, la Fondazione Cesvi per l’emergenza Coronavirus  – Foto di Giovanni Diffidenti

Quest’anno siamo stati impegnati nel trasferire questa nostra esperienza proprio qui a Bergamo in questo difficile momento storico, sostenendo le strutture sanitarie e le fasce più vulnerabili della popolazione. Seppur l’emergenza sanitaria stia migliorando, siamo consapevoli della conseguente grave crisi sociale e, per questo, continuiamo il nostro impegno per tutelare la salute e la vita delle persone più fragili. Inoltre in questa difficile fase della ripartenza siamo vicini alla città anche supportando le piccole imprese perché possano continuare a rendere Bergamo un territorio di eccellenza com’è sempre stato.”

Il sostegno a favore dei ristoratori orobici

Dal mese di maggio inoltre Cesvi sostiene le micro e piccole imprese del territorio bergamasco con il programma Rinascimento Bergamo, che ha l’obiettivo di dare supporto concreto alle attività imprenditoriali cittadine perché possano ripartire e adattarsi al nuovo contesto.

Riportando la manifestazione per appassionati gourmand e golfisti a Bergamo, Ristogolf ha voluto essere vicino anche alla ristorazione del territorio, segnata dall’assenza di turismo straniero e dalle limitazioni giustamente imposte a tutela della salute comune.

Ristogolf per i gourmet del territorio

Ristogolf ha coinvolto numerosi ristoranti gourmet del territorio, acquistando un menu degustazione per due persone in ognuno di questi ristoranti, quali premi speciali e gustosi per i giocatori che si sfideranno durante la tre giorni di gara, attuando così un sostegno concreto alla ristorazione.

“Siamo felici – spiega il direttore di Ristogolf Dario Colloi – che in questa circostanza il nostro impegno è andato a sostegno della ristorazione del territorio come simbolo di vicinanza a tutti gli chef e amici di Ristogolf in Italia e non solo, come i nostri partner Le Soste e Euro-Toques Italia.”

Programma singola giornata

Partenze dalle ore 07.30 (*orario indicativo)
Registrazione al desk accoglienza Ristogolf – Consegna omaggi di partecipazione – Postazione di benvenuto

dalle ore 08.30 alle ore 14.00 (*)
Partenza gara ad orari – 6 postazioni di degustazione enogastronomica lungo il percorso – Durante la giornata diverse attività promosse dagli Sponsor.

Filippo Teramo

Direttore Responsabile di VdGmagazine - - Appassionato di enogastronomia, da giornalista ed esperto di marketing è impegnato a valorizzare le tante eccellenze, i territori e gli eventi del turismo sensoriale. Per la sua passione per il mondo del vino e del buon cibo si auto definisce “giornalista per passione e buongustaio per professione” sfruttando l’enogastronomia per narrare di prodotti tipici e territori identitari. Giornalista eclettico, vanta diverse collaborazioni con giornali, riviste e televisioni, e da cronista di gastronomia ama raccontare storie di persone, cibi e curiosità. Il suo sguardo "del Sud", terra che definisce “maledettamente bella”, è visibilmente innamorato di tutto ciò che descrive e che tocca le corde dei sensi.

Dicci cosa ne pensi!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Top