Nasce un nuovo profumo, ma non è solo questo, la fragranza infatti parla di una terra che in quel profumo si rispecchia e si racconta. AquaPulia è un progetto innovativo che nasce dalla volontà di due giovani farmaciste pugliesi di raccontare la propria terra tramite i suoi profumi. Si propone di realizzare un vero e proprio itinerario all’interno del variopinto ed affascinante territorio della Regione Puglia, con l’obiettivo di raccontarne i paesaggi, i valori, le tipicità, le tradizioni, la storia e la cultura attraverso i suoi profumi più caratteristici. E’ quindi un viaggio olfattivo di fragranze in grado di raccontare questa terra nelle sue molteplici peculiarità. Da un anno a questa parte AquaPulia ha creato tre fragranze dedicate al Gargano. Di questi giorni è invece il lancio della quarta e nuova fragranza chiamata “Secondo Federico”, un viaggio olfattivo proposto in chiave contemporanea, che ben si adatta ad un uomo moderno, ma che piace tanto anche alle donne per il mix sapiente di elementi quali il bergamotto, il mandarino, il gelsomino, il vetiver e il legno di sandalo.

Il concept

Per Elia e Paola, la Puglia è un profumo che non puoi sostituire e Aquapulia è un progetto che racconta di questa Regione partendo dal Gargano. I profumi ne svelano la sua identità selvaggia e la sua anima forte e profonda. Un’esperienza olfattiva che descrive la sua storia, le sue leggende, il suo rude territorio e le sue tradizioni. Il Gargano è roccia salmastra calcarea, è un pescatore dalle braccia forti e volontà ineluttabile, è verde, marrone, giallo, colori di foreste, muschi ed erbette di campo, è un respiro profondo sul balcone di una vecchia villa che guarda interminabili uliveti, è infiniti passi salendo colline per trovare la più bella tra migliaia di orchidee.

Letto questo?  Finale dolcissimo per il Giro d'Italia a Verona

Secondo Federico

Questa fragranza è un viaggio olfattivo senza tempo, che segna nell’aria la Puglia regale del passato raccontandola in chiave contemporanea, così come se a guidare il viaggiatore ci fosse proprio lui, lo stupor mundi, Federico II di Svevia. Come descrivono i creatori le emozioni che sprigiona il profumo? Una cattedrale in cui rifugiarsi dall’Inverno, avvolti da calde note d’incenso e raffinata ambra grigia. Un chiostro in cui all’improvviso ritrovar la Primavera, seduti su pietra dorata fra germogli di rosa e gelsomino in fiore. Un aranceto vista mare in cui perdersi, fra strade bianche e sentieri che nascondo delicato muschio bianco. Un castello in cui vecchi libri, pellami e poesie d’amore sapranno fermare il tempo e ricondurvi al tepore dell’Autunno. Dopo la poesia delle note emozionali si passa alla concretezza di ciò che il nostro olfatto percepisce. L’essenza è un mix di bergamotto, mandarino, incenso, accordo aromatico, gelsomino, cuoio, patchouly, vetiver, legno sandalo, ambra grigia, muschio bianco.

Le essenze del Gargano

Cristalda, profumo di fiori bianchi e tramonti d’estate, di leggende che giungono dal mare. Essenza di pesca bianca, cocco, ribes nero, vaniglia, limone, mughetto, cardamomo, zenzero, ambra grigia, cedro, cashmere.
Pizzomunno, esprime un animo elegante, amante del mare impavido e coraggioso. Essenza di cedro, guajaco, vetiver, sandalo, violetta, incenso, ambra grigia, muschio animale.
Trabucco, una boccata d’aria fresca dell’acqua marina e il calore di un tramonto d’estate. Essenza di bergamotto, sale e acqua marina, note ozoniche, fiore di loto, pepe rosa, benzoino, muschio di quercia, legno di pino.