Viaggi del Gusto Magazine

VdG Magazine – i Viaggi del gusto, è un magazine online di approfondimento sul mondo dell’enogastronomia, del turismo, della ristorazione e del Made in Italy nella sua accezione più ampia.

Menù

Ultimi articoli

Vacanze e bicicletta, sono very “bonus”

Shares

Un’estate al mare cantava Giuni Russo, ma anche in montagna, al lago, in campagna, ovunque insomma, basta poterci andare. E sono due i bonus che gli italiani potranno “spendere” quest’anno, uno per l’acquisto di una bicicletta e pensare così ad un tipo di vacanza attiva e l’altro in genere da utilizzare in una struttura dedicata alla vacanza del Belpaese.

Per capirne di più

Bonus che, anche se nati con le migliori intenzioni, hanno sollevato parecchie critiche. Ma qui noi vogliamo fare chiarezza intanto su cosa sono, nella speranza che il Governo si metta all’opera per migliorarne quelle parti che non hanno una forma appropriata e che vengano allargati i cosiddetti “cordoni della borsa” in modo da permettere così a più famiglie di usufruirne.

Il bonus bicicletta

Nel DL rilancio è previsto un contributo fino a 500 euro per l’acquisto di biciclette, anche a pedalata assistita e di veicoli per la micromobilità elettrica quali monopattini, hoverboard e segway. I

l “buono mobilità” potrà coprire fino al 60% della spesa sostenuta ed è dedicato a chi acquisterà la bici fino al 31 dicembre, ma è stato retrodatato fino al 4 maggio.

Chi può richiederlo

Possono richiederlo i maggiorenni residenti nei capoluoghi di Regione, nelle Città metropolitane, nei capoluoghi di Provincia e nei Comuni con popolazione superiore a 50.000 abitanti.

Per ottenerlo chi ha acquistato in questo periodo una bici dovrà tenere lo scontrino/fattura e accedere con le credenziali SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) sull’applicazione web che è in via di predisposizione da parte del Ministero dell’Ambiente.

Cosa si può comprare

Dopo l’operatività è previsto lo sconto diretto da parte del fornitore sulla base di un buono di spesa digitale che i beneficiari potranno generare sull’applicazione web.

Sono incluse nel bonus, le biciclette nuove o usate, sia tradizionali che a pedalata assistita, handbike nuove o usate, veicoli nuovi o usati per la mobilità personale a propulsione prevalentemente elettrica, come monopattini, hoverboard, segway.

Non è invece previsto per l’acquisto di accessori come caschi, batterie, catene, lucchetti, ecc..

Un Fondo del Ministero dell’Ambiente

Si può acquistare in qualsiasi negozio, anche on line e anche nel sito di un negozio straniero ma è necessario ottenere una fattura, anche in lingua inglese, che abbia però tutte le voci di una fattura italiana.

Letto questo?  Rossopomodoro e Rovagnati, si rinnova il sodalizio tra la pizza e il prosciutto cotto

Questo almeno fino a fine anno dunque e se le risorse lo consentiranno, poi nel 2021 torneranno le predisposizioni del decreto Clima che prevede un fondo a carico del Ministero dell’Ambiente pari a 180 milioni di euro.

Le risorse saranno destinati a quei cittadini che vivono nelle città ad alto tasso di inquinamento e per ottenere il bonus sarà necessario rottamare un autoveicolo o un motociclo inquinante. Saranno previsti incentivi pari a 1.500 euro per ogni autoveicolo rottamato e a 500 euro per ogni motociclo rottamato.

Il bonus vacanze

Facciamo ripartire il turismo italiano. Ma come? Nel decreto Rilancio la risposta del Governo si chiama Bonus vacanze, una misura che vale 2,4 miliardi di euro. In totale i miliardi che verranno messo in campo per il turismo sono quattro. Tra le cose certe è che quest’anno si viaggerà di meno e le vacanze saranno made in Italy.

Per chi aveva prenotato e non è potuto partire a causa del lockdown, viene esteso da 12 a 18 mesi il termine per usufruire dei voucher ricevuti a compensazione dei viaggi annullati.

Sostegno ad agenzie viaggio e tour operator

E’ inoltre stato istituito un fondo da 25 milioni per sostenere le agenzie di viaggio e i tour operator che hanno subito perdite, mentre le imprese e gli operatori turistici, con un fatturato fino a 5 milioni di euro, riceveranno un contributo a fondo perduto per il 2020 per un importo proporzionale alla riduzione del fatturato tra aprile 2019 e aprile 2020.

Per i Comuni che hanno subito mancati introiti derivanti dalla tassa di soggiorno c’è un fondo ristoro da 100 milioni.

Aiuto per le famiglie

In soldoni il bonus vacanze prevede un “aiutino” di 500 euro per le famiglie di almeno tre persone, 300 nel caso di nuclei di due persone e 150 euro per i single.

Vale per le spese sostenute nel periodo dal 1 luglio al 31 dicembre, e ne possono far richiesta i nuclei familiari con reddito ISEE non superiore ai 40 mila euro.

Il bonus diventa così credito che viene corrisposto per l’80% sotto forma di sconto direttamente dalla struttura turistica in cui si soggiorna. Il restante 20% invece può essere portato in dichiarazione dei redditi come detrazione fiscale.

Le strutture ricettive potranno cedere il credito ai propri fornitori privati, agli istituti di credito o agli intermediari finanziari.

Marzia Dal Piai

Pur non essendo una grande cuoca amo mangiare bene e sono curiosa. Sicuramente i dolci sono le cose che riesco a fare meglio, sono davvero golosa! Giornalista professionista sono passata dal raccontare la cronaca per quotidiani e televisioni, ad occuparmi di sport e turismo mie grandi passioni da sempre. L'ho fatto come cronista e anche come ufficio stampa. Il buon cibo e lo sport, fatto con amore, riempiono la vita mia e della mia famiglia. Mi piace conoscere, viaggiare e incontrare persone nuove.

Dicci cosa ne pensi!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Top