Viaggi del Gusto Magazine

VdG Magazine – i Viaggi del gusto, è un magazine online di approfondimento sul mondo dell’enogastronomia, del turismo, della ristorazione e del Made in Italy nella sua accezione più ampia.

Menù

Ultimi articoli

Benvenuti nel pianeta terra

26 Settembre, 2020

Agrirelais, una sosta in Sicilia all’insegna del vino e della biodiversità

Shares

 

Ospitalità e accoglienza all’insegna del buon cibo e del buon vino, immersi in un’oasi arredata da vigneti e oliveti. Settembre è il mese ideale per concedersi un’esperienza di grande arricchimento e uno stimolo per vivere una vacanza diversa, immersi nella tranquillità della natura, tra i profumi del mosto che giungono dalle cantine in “fermento”. Ecco da ovest ad est della Sicilia alcune tappe che VdG magazine vi consiglia di annotare.

Agrirelais – Baglio di Pianetto

Baglio di Pianetto

A soli 25 km dal capoluogo dell’isola, in prossimità del sito turistico di Monreale, sorge la struttura ricettiva dell’azienda fondata dal Conte Paolo Marzotto nel 1997. Siamo a Baglio di Pianetto, un luogo incantato che si erge al centro di splendide colline vitate a circa 650 metri sul livello del mare, così come lo sono anche i vini firmati dall’azienda, tutti biologici e capaci di restituire nel bicchiere profumi e sapori di grande fascino.

Le creazioni dello chef Vito Priolo nel ristorante interno, i grandi saloni, una stanza di lettura, una luminosa veranda sul giardino, la piscina, sono i luoghi dove vivere la vita comune nell’Agrirelais, mentre le su 14 stanze portano ognuna il nome di uno dei vini di Baglio di Pianetto sono caratterizzate da un originale arredamento.

Baglio Oneto

Sulla costa occidentale della Sicilia sorge Baglio Oneto dei Principi di San Lorenzo, un Luxury Wine Resort. Questa volta siamo a Marsala, in provincia di Trapani, evocativo luogo di buon vino, commerci e antiche civiltà che qui si sono succedute disegnando una storia millenaria.

Il resort 5 stelle è stato realizzato in una dimora nobiliare del ‘700 e mantiene intatta la classica struttura del baglio, costruzione fortificata tipica delle tenute agricole. Tutto intono vigneti e uliveti.

Poggiato su una dolce collina, a soli 8 km da un mare cristallino con spiaggia di sabbia, regala ai suoi ospiti un panorama suggestivo: i tramonti sul mare che si godono dalla piscina, dalle camere e dal parco pieno di rose variopinte, rimangono scolpiti nel cuore.

Judeka Wine Relais

Viaggiando in direzione Caltagirone si giunge nel territorio che delimita l’unica DOCG dell’Isola: il vino Cerasuolo di Vittoria. Niente di meglio per assaporare degli ottimi vini in un ambiente moderno e giovane quale è la cantina Judeka. Tutto intorno è un dono della natura.

Titolari sono i due fratelli Cesare e Valentina Nicodemo che hanno voluto costruire proprio qui il loro progetto professionale, un’azienda vitivinicola di prima generazione che valorizzasse i vitigni autoctoni siciliani ed offrisse la possibilità di una vacanza rigenerante.

Cesare e Valentina Nicodemo

Judeka è la destinazione ideale per i viaggiatori che cercano il contatto con la natura, comfort e benessere nonché un tocco di lusso discreto. A piano terra c’è la cantina progettata con criteri di architettura eco-compatibile, mentre al primo piano vi sono tre camere ed un appartamento dove soggiornare in una bucolica oasi di pace. Ogni camera ha un nome e caratteristiche differenti.

Letto questo?  Gustare l'Italia in e-bike e farsi coccolare nei Luxury Bike Hotels

Il Judeka Wine Relais accoglie i suoi ospiti per raccontare loro il calore dell’ospitalità siciliana. Ci si sveglierà con i suoni della natura e una ricca colazione con i profumi ed i sapori dell’Isola. Ad accogliere gli ospiti sarà la solarità di Isabella, responsabile dell’hospitaly, mentre Mariella con i piatti tipici siciliani realizzati con le materie prime del vicinissimo orto metterà d’accordo tutti a tavola.

Mariella

Feudi del Pisciotto

Restiamo nella zona di produzione di vino dal Cerasuolo di Vittoria DOCG, ma spostandoci un po’ più verso Piazza Armerina, per fare tappa da Feudi del Pisciotto. Siamo ai margini della Riserva Naturale Sughereta di Niscemi, a pochi km dal mare.

Nell’antico baglio del 1700, accanto alla moderna cantina, vi è il Wine Relais con le sue 10 camere, tutte ricavate nell’ala più antica del Palmento. Sia nelle camere che negli spazi comuni, manufatti commissionati ad artisti locali, ceramiche di Caltagirone e arredi realizzati dai maestri italiani danno a questo posto un tocco di elegante contemporaneità.

Classic room – Feudi del Pisciotto

L’offerta esperienziale a Feudi del Pisciotto si completa con il ristorante Il Palmento di Feudi ricavato negli spazi del palmento con il pavimento di cristallo che si affaccia sulla scenografica barricaia. Viene proposta una cucina gourmet di tipicità siciliane, favorita dalla fortunata posizione della Tenuta in una zona dove mare e terra esprimono il meglio dell’Isola.

Casa Arrigo Country House

Spostandoci verso Catania, possiamo fare una piacevole sosta da Casa Arrigo della famiglia Neri, a Linguaglossa. La Country House si trova proprio all’interno del Parco Naturale dell’Etna, tra vigneti e uliveti.

La famiglia Neri è di casa sull’Etna da oltre un secolo, da quando con i frutti delle fortune artistiche a New York di Salvatore Neri (promettente cantante mancato in gioventù), il fratello Vincenzo tornò in patria e acquistò un terreno alle pendici del vulcano.

La tenuta agricola si espanse con la coltivazione di viti ed ulivi. Gli attuali titolari sono i nipoti, Salvo e Fabio, che hanno riconvertito sapientemente in country house lo storico casale.

Solo quattro camere e due ampi appartamenti con cucina indipendente, ideali per riconnettersi con una dimensione fatta di ritmi slow e a contatto con la natura. Le proposte green da vivere qui spaziano dal trekking alla mountain bike, ai percorsi enogastronomici per la scoperta di veri e propri tesori come vino, olio, pistacchi e miele.

Gianna Bozzali

Siciliana, originaria di Vittoria. Una laurea in Scienze e Tecnologie Alimentari e tante esperienze maturate nel mondo della comunicazione enogastronomica, sia in Tv sia grazie alla collaborazione con testate giornalistiche di settore. Giornalista e critico gastronomico, amo narrare le storie più semplici ma al tempo stesso le più vere ed emozionanti, come quelle dei casari, dei contadini e dei pescatori perché anche il più piccolo produttore ha un racconto di vita che merita di essere “ascoltato”.

Dicci cosa ne pensi!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Top