Viaggi del Gusto Magazine

VdG Magazine – i Viaggi del gusto, è un magazine online di approfondimento sul mondo dell’enogastronomia, del turismo, della ristorazione e del Made in Italy nella sua accezione più ampia.

Menù

Ultimi articoli

Villa della Pergola, Relais & Châteaux e Ristorante Nove, la nuova esclusiva stagione

Shares

Una nuova ricca stagione per Villa della Pergola ad Alassio: si torna con la riconferma della stella Michelin per il Ristorante guidato dal Best Chef Under 35, Giorgio Pignagnoli, e l’ingresso in Dimore Storiche Italiane.

Villa della Pergola Relais & Châteaux

La dimora storica e il Ristorante Nove, una stella Michelin, hanno riaperto le loro porte per il 2023, con un’offerta sempre più incentrata sull’ospite e su un’esperienza, unica e personalizzata, strettamente legata al territorio per una meta che diventa sempre più destination. Torna l’ospitalità esclusiva di Villa della Pergola con un ulteriore prestigioso riconoscimento: l’ingresso in Dimore Storiche Italiane, il circuito che rappresenta le eccellenze del Paese: veri e propri beni, custodi di importanti testimonianze artistiche, storiche, di tradizioni, di identità e cultura.

Villa della Pergola – ©Matteo Carassale

Il Parco più bello d’Italia

Nei Giardini di Villa della Pergola, oltre due ettari affacciati sul mare e interamente a disposizione degli ospiti, si trovano le quattro Ville all’interno della proprietà con 15 suites tutte diverse tra loro per stile, atmosfera, tonalità di colori e complementi d’arredo. Ristrutturate dal celebre architetto Ettore Mocchetti, rievocano il gusto e le atmosfere di fin de siècle, ognuna dedicata a un importante personaggio protagonista del passato del luogo. Villa della Pergola fa parte della famiglia Relais & Châteaux: “un gioiello che arricchisce la collezione italiana” come è stata definita dalla prestigiosa associazione e che con essa condivide i valori fondanti, l’amore per il territorio e la cultura, la promozione della storia e delle tradizioni, una gestione familiare di amore e salvaguardia dei beni da preservare, la cura dell’ospitalità.

Junior Suite Villa della Pergola – ©Matteo Carassale

L’ospitalità

«Non c’è sensazione migliore che portare a termini i preparativi di apertura e dare inizio a una nuova stagione – racconta dice Nadia Finelli, General Manager di Villa della Pergola –  il 2023 riserverà molte novità, come l’inaugurazione della nuova infinity pool e di nuove camere. Inoltre riaprire circondati dalla fioritura della preziosa collezione dei glicini ci immerge in un’atmosfera di magia rara. Grazie anche al Parco più bello d’Italia che circonda il Relais e all’offerta gastronomica del Nove, Villa della Pergola si conferma una destinazione unica, pronta a far vivere nuove emozioni e dar vita a nuovi ricordi». A completare l’immersione nella storia si trova anche un piccolo museo di memorabilia, riservato agli ospiti, che, attraverso rarità e pezzi unici, immagini, oggetti, ritratti e dipinti di Alassio e della Liguria ottocentesca, racconta la Villa, le famiglie aristocratiche inglesi e i personaggi di tutto il mondo che a Villa della Pergola hanno soggiornato e ne hanno scritto la storia.

 

Giorgio Pignagnoli e Francesca Ricci – @Matteo Carassale

L’offerta gastronomica di Villa della Pergola

Torna il Ristorante Nove con la riconferma della Stella Michelin anche per il 2023 con Chef Giorgio Pignagnoli, fresco di premio Best Chef Under 35, impreziosendo ulteriormente la struttura e donando lustro ad Alassio e all’intera Regione. La riapertura porta con sé importanti novità nella proposta della cucina, «Abbiamo deciso di proporre il nuovo menu in un’ottica di semplificazione: la carta non presenta ulteriori piatti, ma attinge dalle proposte dei menu degustazione – ci dice Francesca Ricci, Restaurant Manager del Nove – Una decisione legata alla semplificazione, ma che porta con sé un arricchimento e una complicazione dei piatti presenti. Abbiamo lavorato molto sull’identità della cucina, sulla freschezza, e sui contrasti che caratterizzano la mano dello chef. Puntiamo molto su questa visione». Il giovane chef torna in cucina per offrire un’esperienza sempre più immersiva agli ospiti del Nove, ma anche del Relais, per il quale si occuperà personalmente delle colazioni e del room service.

Il menu del Nove

«Il motore primo e ultimo del mio lavoro è il benessere dei nostri clienti, la loro felicità quando si alzano da tavola. Il ricordo che si lascia alle persone che sono venute a trovarci è la cosa più importante – ci conferma lo chef Giorgio Pignagnoli –quello che mi auguro succeda anche quest’anno al Nove e a Villa della Pergola. La brigata è giovane e ne sono molto contento. Sento una bella sinergia: si preannuncia una stagione molto interessante!». La carta si compone di tre percorsi degustazione differenti tra loro, tre esperienze diverse ma dal forte significato: la sintesi di piatti a cui lo chef ma anche i clienti si sono più affezionati nella scorsa stagione ma anche il lavoro di ricerca e sviluppo nella pausa invernale.

Orto

Il primo, Orto, completamente vegetariano, racconta sia i Giardini che l’azienda agricola di Villa della Pergola, l’Orto Rampante, e in particolar modo la tavolozza di prodotti stagionali del territorio. Dall’eleganza delicata e discreta, si apre con delle insalate e prosegue concentrandosi sulle eccellenze locali e della stagione, ora asparago e carciofo. Sarà naturalmente quello che subirà più variazioni in base al periodo.

Liguria

Il percorso Liguria è quello più versatile: un viaggio dedicato alla Regione, a tutto tondo, ricco, piacevole, divertente. Qui si trovano piatti tipici ripensati dallo chef, la sua interpretazione della cucina ligure, con proposte legate alle preparazioni tradizionali del territorio come Scampi di Oneglia, Raviolo di coniglio alla ligure sopra dell’astice, Quaglia in fricassea.

Intrecci

Infine il menu Intrecci, più legato all’idea di cucina dello Chef. Qui si trova il suo pensiero, i piatti che lo divertono: così gli ospiti si troveranno immersi in un mondo di sapori decisi. Piatti come Polpo e lumache, Agnello e calamaro, Animelle e granchio rappresentano un gioco di commistione tra terra e mare, che spiega bene il territorio dove siamo: una collina affacciata sul mare.

Glicini Giardini Villa della Pergola – ©A. Le Mure

 

La cucina e i glicini di Villa della Pergola

«Il nostro obiettivo è quello di migliorarci continuamente, – ci racconta ancora Francesca Ricci – sia in cucina che nel servizio. E per questo da quest’anno abbiamo introdotto una varietà di oli selezionati in tutta la riviera Ligure, da ponente a levante, che verranno serviti agli ospiti insieme al cestino del pane. Ogni giorno una differente selezione per assaporare tutte le sfumature del nostro territorio». Inoltre l’intero menu e il cestino del pane, preparato dallo chef, sono disponibili anche in versione senza glutine. In primavera e in estate si potrà gustare la cucina del Nove dai tavoli della terrazza panoramica, affacciati sul mare con una vista unica sul Golfo di Alassio, immersi nei Giardini di Villa della Pergola, considerati “una delle meraviglie botaniche della Riviera e del Mediterraneo” già dai primi del Novecento e che proprio in questo periodo sono impreziositi dalla fioritura della più importante collezione italiana di Glicini.

Foto in evidenza Villa della Pergola – Ristorante Nove

Redazione Viaggi del Gusto

La redazione di VdgMagazine è composta da appassionati e professionisti del Viaggio e del Gusto. Si avvale di collaboratori dalle molteplici competenze professionali. Tutti accomunati dalla passione per il racconto.

Dicci cosa ne pensi!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top