Dopo la festa della donna pensiamo subito a come festeggiare al meglio quella del papà. Nel mezzo però perché non prendersi qualche giorno “gustoso” qua e là nel nostro ricco e variegato Paese? Gli appuntamenti del gusto sono davvero tanti tra i quali scegliere. Noi di Vdgmagazine abbiamo selezionato qualche appuntamento per chi vuole conoscere le nuove proposte dell’enogastronomia.

Il palio dei somari

Torna dal 16 al 24 marzo il pallio dei somari a Torrita di Siena. Era il 1966 quando nacque l’idea di organizzare un evento per celebrare la grande tradizione della lavorazione del legno, al tempo molto diffusa in questa zona. Per questo l’evento è dedicato a San Giuseppe, patrono dei falegnami. Si tratta di una festa ispirata alla semplicità e alla tenacia del lavoro artigiano. Negli anni, quella che inizialmente era solo una corsa a dorso d’asino è diventata una manifestazione che offre un’intera settimana di eventi, tra rievocazioni storiche e appuntamenti con l’enogastronomia locale. L’attuale palio viene corso da otto contrade, il tutto ambientato nella prima metà del XV secolo.
http://www.paliodeisomari.it/it/programma.html

Bartender in tour 18 marzo

E’ partita da Roma a febbraio la quinta edizione di “Head to Head Competition”, contest dedicato ai bartender under 30, che promuove il bere miscelato di qualità. Si tratta della prima competizione itinerante d’Italia dedicata ai bartender under 30, che quest’anno sono 64, selezionati tra centinaia di aspiranti competitors. Si stanno sfidando lungo lo Stivale, in un testa a testa a colpi di shaker, stir & strain e throwing dietro il banco di 8 top cocktail bar italiani, indiscussi protagonisti della scena beverage contemporanea. Prossimi appuntamenti il 18 marzo a Palermo “Cantavespri vini e vinili” e ad aprile la finale, luogo e data ancora segretissima.
www.facebook.com/headtoheadcompetition

Identità golose 23 – 25 marzo

Il tema di quest’anno per l’appuntamento milanese sarà “Costruire Nuove Memorie”. Un tema scelto sulla scia de “Il fattore umano”, tema dell’edizione precedente. Gli organizzatori hanno focalizzato il tema pensando alla galassia di internet contrapposta alla realtà quotidiana e ai rapporti tra le persone in ogni loro forma, il tutto con un punto comune sul mondo della cucina e della ristorazione. Il fattore umano e il concetto di memoria pensato in un modo che ricorda molto un celebre aforisma del compositore Gustav Mahler: “La tradizione è custodire il fuoco, non adorarne le ceneri”. E costruire nuove memorie è quanto sognano, sperano di fare chef, pasticcieri, pizzaioli, artigiani, gelatieri. Pensano e scrivono nuovi piatti, con la speranza che diventino nuove memorie collettive, nuove tradizioni.
https://www.identitagolose.it

Letto questo?  8 Marzo, gli auguri diventano gustosi

Sirena d’Oro 29 – 31 marzo

Dal Vesuvio all’Etna, uniti nel segno nell’olio, questo il filo conduttore de “Il Sirena d’Oro”, l’annuale concorso dedicato agli oli extravergine di oliva Dop, Igp e Bio, in programma a Sorrento a fine mese. Saranno presenti delegazioni provenienti da Cina, Giappone e Portogallo. Questo sarà un momento centrale per il dibattito nazionale e internazionale sulle produzioni olivicole, al fine di promuovere l’olio italiano, sia sui mercati italiani che su quelli stranieri, con grandi potenzialità di espansione. Inoltre tra il 15 e il 16 marzo nelle sede della Camera di Commercio di Catania si svolgeranno le selezioni per decretare il migliore olio siciliano, che sarà insignito del “Premio Speciale Sicilia”. Gli oli in concorso saranno sottoposti ad analisi sensoriale da parte di un panel di assaggio, che li valuterà e classificherà secondo i metodi del Coi, il Consiglio oleicolo internazionale e dell’Unione Europea.
https://www.sirenadoro.org/

Cittadella in festa

Il 31 marzo a Lonato del Garda si terrà “Cittadella in Festa” fra arti e mestieri medievali, un tuffo nel passato con il mercato storico, il Villaggio dei giochi medioevali, spettacoli e laboratori per i bambini. Le vie dell’antico borgo si animeranno di artigiani in costume, cavalieri in arme e dame in corteo, che faranno rivivere in prima persona ai visitatori le atmosfere d’altri tempi, in una sorta di tuffo nel passato che porterà anche a scoprire gli angoli più affascinanti e segreti del borgo medievale. Passeggiando per il borgo ci si potrà perdere tra i profumi delle erbe aromatiche e delle spezie. Qui si gustano i vini del Garda e l’òs de stomech, l’insaccato tipico di Lonato del Garda. Sono rinomate anche le osterie e i ristoranti che fanno carne alla brace, i bolliti e gli arrosti.

Roero Days 31 marzo – 1 aprile

E’ alla quarta edizione il “Roero Days”, manifestazione dedicata al territorio e ai grandi vini della Denominazione Roero e organizzata dal Consorzio di Tutela del Roero. L’appuntamento è a Bologna al Palazzo Re Enzo. In programma appuntamenti che vanno dall’enologia alla cucina stellata, dal turismo alla cultura. Una sessantina i produttori di vino presenti, mentre la cucina roerina sarà protagonista assieme allo chef stellato Davide Palluda che proporrà una serie di suoi assaggi gastronomici durante le degustazioni. Durante la manifestazione vi segnaliamo il 1 aprile con l’incontro “I sentieri dei cru del Roero: il turismo enologico a piedi e in bicicletta” in collaborazione con l’Ecomuseo delle Rocche del Roero, in cui si parlerà nello specifico dei sentieri che vanno alla ricerca delle famose zone vocate alla produzione di MGA.
http://www.consorziodelroero.it/