Viene chiamata “estate di San Martino”, ovvero un periodo autunnale in cui, dopo il primo freddo (che quest’anno però non c’è stato), si verificano condizioni climatiche di bel tempo e relativo tepore. La Festa di San Marino è l’11 novembre e al prossimo weekend dedichiamo una carrellata di eventi “saporiti” da non perdere, anche perchè i metereologhi prevedono per il fine settimana giornate soleggiate con temperature miti.

Cioccolandia a Castel San Giovanni (Pc)

Tocca quota 15 “Cioccolandia” a Castel San Giovanni (nel piacentino), che quest’anno si svolgerà nella giornata di sabato 10 novembre. La giornata parte alle 9,00 quando espositori, pasticceri, artigiani del cioccolato e hobbisti metteranno in mostra i propri capolavori. Un intreccio di colori e delizie a cui parteciperanno anche le associazioni del territorio. Ci saranno anche le eccellenze enogastronomiche della Val Tidone per accontentare proprio tutti: dai vini delle colline piacentine al tradizionale Batarö (panino caldo tipico del territorio). Per le 15,00 è previsto il taglio del Salame di Cioccolato (di 250 metri) in piazza XX Settembre che darà il via ufficiale alla distribuzione dei dolci. Contemporaneamente sarà “inaugurata” anche la piramide di 6.000 Profiteroles in piazza Casaroli insieme alla struttura composta da 25.000 mattoncini di Cremino (piazza XX Settembre). E ancora 3.000 fette di Torta Rita nelle vicinanze della chiesa di San Rocco e il Montebianco, una fantastica altura di 4.000 meringhe in piazza Olubra. Per chi volesse poi cimentarsi a casa, è possibile partecipare al laboratorio “La Fabbrica del Cioccolato”.
www.prolococastello.com

Nuovo farmers’ market a Milano

Aprirà i battenti venerdì 9 novembre alle 9.30 in via Friuli 10, zona Porta Romana, il nuovo farmers’ market coperto a Milano. Questa la nuova iniziativa promossa da Campagna Amica della Coldiretti: sarà possibile comperare direttamente dagli agricoltori prodotti a km zero che riducono i trasporti, diminuiscono l’inquinamento e aiutano a combattere l’effetto serra e i cambiamenti climatici. Dall’ortofrutta all’olio, dai formaggi al pesce, dalla carne ai salumi, dal vino al riso, fino a latte, burro, miele, confetture, farine, prodotti da forno, piante e fiori Made in Italy. Meno plastica e confezioni e con i consigli degli agricoltori per la conservazione e l’utilizzo dei prodotti acquistati. Inoltre gli agrichef proporranno ricette e prodotti del territorio e i bambini delle scuole potranno partecipare alle attività didattiche su ortaggi di stagione ed erbe aromatiche e a un percorso del gusto all’interno del mercato. Per la prima volta a Milano verrà avviata la raccolta firme per la petizione “Eat original! Unmask your food” (Mangia originale, smaschera il tuo cibo) con la quale i consumatori potranno chiedere alla Commissione di Bruxelles di agire sul fronte della trasparenza e dell’informazione sulla provenienza di quello che mangiano.

Degustazioni e cooking show nei mercati romani

Nel weekend appuntamento con la spesa di qualità a km zero 100% made in Lazio e pranzo al Circo Massimo. Questo fine settimana di novembre sarà dedicato anche a Roma a scoprire i sapori del territorio: melograni, mandarini, castagne, radicchio, puntarelle e molto altro ancora, nei farmers’ market di Roma. Al mercato in via di San Teodoro vi aspettano assaggi e degustazioni. Sabato 10 novembre “Scopri la pasta alla canapa”, momento di degustazione e showcooking, e domenica 11 novembre: “Assaggi di olio nuovo”, viaggio nelle cultivar laziali a cura delle aziende agricole del mercato. Per conoscere la cucina tradizionale del Lazio sabato e domenica si potrà pranzare al Circo Massimo con il menù tipico contadino.

Bardolino novello in piazza

Sabato 10 e domenica 11 novembre Piazza del Porto e il Lungolago Lenotti a Bardolino (Vr) ospitano cantine e aziende di prodotti tipicamente autunnali. Tradizione, cultura ed enogastronomia, si intrecciano con i colori e i sapori dell’autunno. Il protagonista assoluto sarà il vino Bardolino Novello. Le cantine presenti saranno tre, posizionate all’interno della grande botte creata per la Festa dell’Uva: Costadoro, Girardelli e Raval. Dalle 10 alle 18 proporranno in degustazione e in anteprima il rosso che ben si sposa con l’altro prodotto tipico autunnale, ossia le castagne, anch’esse proposte in piazza dall’associazione G.S. Bardolino. Parallelamente a questo, lungolago Lenotti ospiterà durante le due giornate un mercatino della gastronomia e dell’artigianato, dove poter trovare tante specialità.

Merano WineFestival

Dal 9 al 13 novembre 27^ Merano WineFestival: la cittadina altoatesina presenta la sua selezione con oltre 950 case vitivinicole e oltre 120 artigiani del gusto. Sabato 10 novembre ore 15,00 al Teatro Puccini convegno su “Il futuro del vino tra cambiamenti climatici, nuove opportunità nella produzione e aspettative dei consumatori”. Sempre sabato degustazione al mattino condotta da Luca Gardini intitolata “Vini di Mare, Vini di Montagna” in Piazza della Rena in The Circle e in serata l’esibizione di Joe Bastianich in “Vino Veritas”, spettacolo che attraverso l’alternanza di momenti di racconto, musica e degustazioni dei vini offre uno sguardo inedito sulla vita del celebre Restaurant Man. Inoltre in apertura spazio dedicato ai vini biologici e biodinamici con “bio&dynamica”. Ci saranno le “Charity Wine Masterclasses” e le novità di quest’anno come “The Circle – People, Lands, Experiences” nella cornice di Piazza della Rena, “Spirits Experience Area”, area dedicata al mondo della mixology. Per la chiusura il 13 novembre lo Champagne diventa protagonista grazie a Catwalk Champagne e la sua sfilata di eccellenze nel centro del Kurhaus.
meranowinefestival.com

A Canelli la Fiera del Tartufo

Canelli (AT) è un borgo astigiano, incastonato fra le colline Patrimonio Unesco del Monferrato, ritenuto fra i venti paesi più suggestivi d’Italia. L’occasione per scoprirlo sarà domenica 11 novembre, giornata in cui andranno in scena l’annuale “Fiera di San Martin” e la “Fiera Regionale del Tartufo”, tra le più antiche manifestazioni del territorio. Non solo città dello spumante quindi, ma anche crocevia dei principali prodotti tipici locali, come il pregiato tartufo bianco, Domenica il centro storico sarà chiuso al traffico e animato da un grande mercato con più di 150 produttori ed espositori e numerose tipologie di prodotti ed eccellenze enogastronomiche. Il tartufo sarà presente in diverse proposte, dalla vendita alla degustazione abbinata ai vini locali. Ci sarà anche la Mostra Concorso dedicata agli esemplari più belli di Tuber magnatum Pico. I festeggiamenti inizieranno sabato 10 novembre con l’accensione, alle ore 17,00, dell’abete monumentale offerto alla città dai Vigili del Fuoco Volontari del Trentino e dall’Azienda Forestale di Trento Sopramonte. Durante il weekend sarà possibile visitare anche le quattro storiche case spumantiere Bosca, Contratto, Coppo e Gancia, custodi delle Cattedrali Sotterranee, anch’esse Patrimonio Unesco dal 2014, gallerie nate per la conservazione dello spumante metodo classico che, sviluppandosi come una rete sotto l’intera città, sono considerate capolavori d’ingegneria e di architettura enologica. Per l’occasione, nella giornata di domenica sarà possibile raggiungere Canelli anche a bordo del Treno Storico a Vapore messo a disposizione dalla Fondazione Ferrovie dello Stato che da Torino viaggerà verso l’antico borgo attraversando Asti, Castagnole delle Lanze e Nizza Monferrato.

www.canellieventi.it