Viaggi del Gusto Magazine

VdG Magazine – i Viaggi del gusto, è un magazine online di approfondimento sul mondo dell’enogastronomia, del turismo, della ristorazione e del Made in Italy nella sua accezione più ampia.

Menù

Ultimi articoli

Ottobre in città storiche, gli eventi del gusto da non perdere

Shares

Un autunno ricco di gustose ed interessanti iniziative. Ottobre è il tempo ideale per mettersi in viaggio alla scoperta di nuovi posti o per visitare città storiche italiane. Non mancano le cose da vedere e soprattutto gli eventi a cui prendere parte. VdG Magazine ha scelto per voi alcuni appuntamenti.

Hostaria a Verona

Dall’8 al 10 ottobre torna “Hostaria” a Verona, il festival del vino e dei sapori, dedicata quest’anno alla memoria di Nicoletta Ferrari “demolitrice di barriere”, fondatrice di DisMappa, l’associazione che dal 2012 promuove la cultura dell’accessibilità in città. Ospite d’eccezione la chef stellata Cristina Bowerman, che incontrerà il pubblico sabato 9 ottobre alla Loggia Vecchia di Piazza dei Signori.

Protagonista il vino

Nuovo slogan “Verona. Dove il vino diventa spettacolo” con oltre 350 le referenze vinicole ospiti tra vie e piazze del centro storico e una grande offerta di walk around tasting, la città si trasforma in un palcoscenico con protagonista assoluto il vino, tra convivialità, storia e tradizione. Insomma, un grande evento en plen air tra sole, stelle e cielo, storia e arte, che coccola il suo pubblico nelle magiche atmosfere di un centro storico che trasuda cultura, confermandosi luogo di incontro e dello “stare bene”, del buon cibo, della condivisione di sapori, passioni, interessi.

Champagne Experience 2021

Il 10 e 11 ottobre appuntamento con Champagne Experience, la più grande manifestazione italiana dedicata allo Champagne. L’evento, organizzato da Società Excellence, realtà che riunisce 18 tra i maggiori importatori e distributori italiani di vini e distillati, si terrà per la quarta volta di seguito a Modena. Gli spazi di Modena Fiere ospiteranno 121 aziende e più di 600 etichette di storiche maison e piccoli vigneron. La manifestazione vedrà anche la partecipazione di importanti consorzi del territorio, come il Consorzio Parmigiano Reggiano e il Consorzio Tutela Lambrusco, che godranno di spazi dedicati.

Champagne Experience, il programma

noltre, quest’anno consentirà a tutti i visitatori di avere sempre a portata di mano tante informazioni utili. Grazie al partner ContattoDiVino.com e alla tecnologia NFC, avvicinando il proprio smartphone al totem posizionato all’ingresso, i visitatori attiveranno l’Assistente Virtuale che, direttamente attraverso la chat del cellulare, inoltrerà via email il catalogo di Champagne Experience, il programma della giornata e altre utili indicazioni.

Letto questo?  Festival della Mostarda, a Cremona si celebra la regina autunnale delle tavole lombarde

Autochtona, per raccontare la biodiversità del vigneto Italia

Intanto è tutto pronto per la rinnovata edizione di Autochtona: il 18 e 19 ottobre l’Italia dei vini autoctoni andrà in scena a Bolzano con un grande banco d’assaggio e masterclass di approfondimento, proponendo uno spaccato di quella che è la biodiversità vitivinicola del Paese. Dai vitigni più noti e diffusi lungo lo stivale a quelli legati solo a piccoli areali, spesso salvati dall’estinzione grazie alla dedizione e all’impegno di appassionati vigneron.  Anche quest’anno Fiera Bolzano sarà la piazza ideale per chi avrà voglia di conoscere e assaggiare vini che non sempre è facile trovare in enoteca o al ristorante, se non recandosi direttamente nelle zone di produzione.

foto Marco Parisi

Durante la due giorni, oltre al banco di assaggio è previsto un ricco programma di masterclass con l’obiettivo di fornire spunti di riflessione e di approfondimento su un tema, quello dei vitigni autoctoni, costantemente in fermento. Il banco di assaggio, gestito dai sommelier dell’Associazione Italiana Sommelier – sezione Alto Adige, sarà aperto agli operatori del settore dalle ore 10.00 alle 16.00 e agli appassionati dalle ore 16.00 alle 18.00.

Forme Future a Bergamo

Dal 22 al 24 ottobre il mondo del formaggio si incontra a Bergamo. Torna Forme Future la manifestazione diventata punto di riferimento nel panorama nazionale del settore caseario. Un progetto di rete dedicato alla valorizzazione e promozione nazionale e internazionale dell’intero comparto lattiero-caseario italiano. Diversi i momenti di confronto come il secondo International Creative Summit Unesco a cura del comune di Bergamo, gli approfondimenti del Dairy Culture and Civilisation Forum ed il ciclo di convegni “Incontri e racconti”, sia in presenza che in streaming.

Ottobre al Cheese Labs

Immancabili le degustazioni dei Cheese Labs nella splendida cornice di Palazzo Terzi a cura dell’ONAF e dei sommelier di ASCOVILO e poi, ancora, da non perdere l’esposizione di Piazza Mercato del Formaggio nella loggia porticata di Palazzo della Ragione, con le specialità casearie delle Cheese Valleys Orobiche e delle Città Creative Unesco. Insomma, un’edizione che punta a guardare al futuro senza perdere il gusto del passato!

Gianna Bozzali

Siciliana, originaria di Vittoria. Una laurea in Scienze e Tecnologie Alimentari e tante esperienze maturate nel mondo della comunicazione enogastronomica, sia in Tv sia grazie alla collaborazione con testate giornalistiche di settore. Giornalista e critico gastronomico, amo narrare le storie più semplici ma al tempo stesso le più vere ed emozionanti, come quelle dei casari, dei contadini e dei pescatori perché anche il più piccolo produttore ha un racconto di vita che merita di essere “ascoltato”.

Dicci cosa ne pensi!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top