Carpene Malvolti

Il 14 febbraio si celebra San Valentino, la festa più romantica che ci sia, quella che tutti gli innamorati attendono con ansia per poter stupire il proprio partner con sorprese indimenticabili. E allora, perché non iniziare proprio dalla colazione a festeggiare e a coccolare il nostro amato con un menù gourmet che stuzzichi il palato, una mise en place curata in ogni dettaglio e una composizione floreale particolare ad addobbare la tavola?

Un team di professioniste composto da Federica Biffignandi – psicologa e psicoterapeuta -, Carmen Prestini – interior designer di TH Home Decor – e Francesca Mirigliano – titolare di Fioraio Bianchi Caffè – ha delineato quattro tipologie di coppie per altrettanti stili e colazioni diversi: “intellectual-chic”, “eco-green”, “creative” e “minimal”.

E allora, ad ognuno il suo breakfast with love!

INTELLETTUAL-CHIC

Psico-identikit: la coppia “intellectual-chic” condivide un’affinità cerebrale molto intensa fatta di letture e passioni comuni. Elegante nei modi, dall’educazione formale, è attenta all’etiquette e ama la cura per i dettagli; rifugge l’ostentazione preferendo uno stile apparentemente semplice ma con un tocco di ricercatezza.

La mise en place: vassoio, piattini e tazza da caffè americano sono in ceramica bianca e decorati a mano con disegni di cerchi, foglie e linee stilizzate in verde ottanio e lustro oro zecchino a pennello, che rendono la tavola molto elegante.

In tavola: caffè americano, tagliata di frutta, pane semi-integrale con burro e marmellata. La colazione perfetta è sobria, bilanciata ma con un guizzo di internazionalità.

Il fiore: con quel suo aspetto regale, la strelitzia non può che essere la regina della tavola. Conosciuta anche come “uccello del paradiso”, i suoi petali sono disposti come una cresta di pappagallo.

ECO-GREEN

Psico-identikit: i partner “eco-green” amano stare a contatto con la natura e si comportano in modo responsabile, riducendo al minimo l’impatto sull’ambiente. Hanno uno stile di vita sano e valorizzano la dimensione spirituale poiché credono nell’equilibrio tra corpo, mente e spirito. Dalla scelta del cibo a quella dei detersivi e dei prodotti beauty, l’attenzione è sempre rivolta al rispetto del pianeta, senza sprechi ed eccessi.

La mise en place: la tavola della coppia eco è una celebrazione della natura grazie alle decorazioni che nei toni del verde adornano piatti e tazzine

In tavola: cappuccio di soia accompagnato da granola croccante con yogurt e frutti rossi. Salutare ma goloso: il natural breakfast è un trionfo del wellness.

Letto questo?  Gli appuntamenti da "assaporare" nel mese di ottobre

Il fiore: simbolo di rinascita e immortalità, il rosmarino è la rappresentazione del costante rigenerarsi della natura e della sua forza, espressa dalle sue radici profonde che lo ancorano alla terra.

CREATIVE

Psico-identikit: questa coppia, aperta e informale, vede le cose da diverse angolazioni, non ha schemi rigidi ed è sempre a caccia di nuove sfide. I membri di questo duo amano essere stimolati e stimolare a propria volta il partner; a livello emotivo sono aperti e spontanei e spesso alternano stati d’animo diversi e opposti tra loro.

La mise en place: la tavola creativa punta su linee definite e dettagli d’impatto: la brocca è cilindrica, i piatti sono squadrati e decorati da pois, il piattino e la tazza da tè sono istoriati con un occhio, dipinto a pennello nelle sfumature del color ottanio.

In tavola: tè verde, pane nero con avocado e uovo. Parola d’ordine stupire il palato alternando sapori apparentemente distanti ma armonici nella loro fusione: la colazione è unconventional ma non estrema.

Il Fiore: la Protea è la pianta perfetta per i creativi. Infatti il suo nome, derivato da quello di Proteo – dio greco dalla innumerevoli metamorfosi – le è stato attribuito proprio perché, da quando sboccia a quando fiorisce, cambia completamente fisionomia.

MINIMAL

Psico-identikit: la coppia “minimal” elimina il superfluo e focalizza l’attenzione su ciò che conta, dedicandosi all’essenziale. Nella società dell’eccesso di informazioni condivise e della iperconnessione, il minimalismo è per la coppia uno stile di sopravvivenza.

La mise en place: pochi fronzoli, molta funzionalità ma cura del particolare per l’allestimento del breakfast “minimale”, che porta in tavola piatti e tazze bianche rese meno austere da piccoli pois dalla colorazione tenue.

In tavola: cappuccino e croissant. Una classica, solida certezza che soddisfa sempre il palato.

Il Fiore: elleboro, un fiore rigoroso e design sin al primo colpo d’occhio. Lo confermano i petali che, oltre alla loro bicolorazione quasi geometrica, sono disposti con precisione millimetrica per proteggere i nettari. Simbolo di rinascita e liberazione da qualsiasi situazione poco gradita è da regalare a chi si appresta a iniziare una nuova avventura o ha voglia di cambiamento.