Viaggi del Gusto Magazine

VdG Magazine – i Viaggi del gusto, è un magazine online di approfondimento sul mondo dell’enogastronomia, del turismo, della ristorazione e del Made in Italy nella sua accezione più ampia.

Menù

Ultimi articoli

San Valentino, otto luoghi e otto vini per brindare all’amore

Shares

Cenetta intima tra le mura di casa, l’intramontabile scatola di cioccolatini (sempre graditi) e due calici per brindare al proprio amore. La festa di San Valentino resiste e si reinventa, basta dare largo alla fantasia e scegliere bene la giusta etichetta di vino. Che sia rosso o bianco non importa purché sia un vino capace di esprimere la bellezza e le caratteristiche uniche di un territorio che racchiude l’amore di chi quel vino lo fa. Ecco allora il nostro viaggio lungo l’Italia in otto tappe per proporvi otto vini da stappare per la festa degli innamorati.

Alto Adige, Cantina Tramin

Cantina Tramin per San Valentino propone Terminum Gewürztraminer Vendemmia Tardiva 2017.
Nato per sottolineare momenti indimenticabili. Ottimo in abbinamento a frutta secca e dolci, quali lo strudel di albicocche e cannella o la crême brulée. Perfetto con i formaggi stagionati e quelli erborinati.

Lago di Garda

Il Chiaretto di Bardolino continua anche quest’anno la propria collaborazione con Lago di Garda in Love, la manifestazione dedicata agli innamorati, che interessa numerosi Comuni della sponda veneta del lago di Garda e, questa volta, anche alcune località non gardesane, come l’austriaca Innsbruck. L’edizione 2021 di Lago di Garda in Love avrà il proprio clou nella diretta di Telearena prevista nel pomeriggio di domenica 14 febbraio dalle ore 15 alle ore 18.30. Agli ospiti e alle autorità verranno donate bottiglie “special edition” del Chiaretto di Bardolino “il #VinoRosa dell’amore”, realizzate dal Consorzio. I

l Chiaretto di Bardolino è anche il partner ufficiale della seconda edizione del Premio nazionale Arte d’Amore, ideato nell’ambito di Verona in Love e dedicato alle nuove leve della canzone italiana. I due artisti finalisti si esibiranno durante lo show “Amore” in onda domenica 14 febbraio, in prima serata, alle ore 21.30, su Telearena e Telemantova e sulle pagine Facebook di Verona in Love, Studioventisette, Doc Servizi Verona e Freecom Hub. Il vincitore verrà premiato durante la finale il giorno di San Valentino e si aggiudicherà la produzione e il contratto editoriale del proprio brano, che sarà distribuito anche attraverso i social media del Chiaretto di Bardolino.

E a proposito di Chiaretto di Bardolino, vi suggeriamo il Cépage Rosé Bardolino Chiaretto Spumante Brut dell’azienda Le Morette, prodotto da vitigni autoctoni che vantano una secolare tradizione sulla sponda veronese del lago di Garda. Il Cépage Rosé si presenta di colore rosa tenue con riflessi brillanti ed accennate sfumature violette. Al naso è delicato, fresco, fruttato. Al gusto conferma le sensazioni fruttate, sostenute da una sapidità che esalta la freschezza di questa bollicina.

Friuli Venezia Giulia, Zorzettig

Zorzettig propone per San Valentino il Friuli Colli Orientali Schioppettino DOC “Myò” 2017. Di un intenso rosso rubino, al naso speziato, con sentori di fragola matura, mora selvatica e pepe nero fresco, mentre al sorso è pieno, deciso ma morbido, lo Schioppettino è il vino perfetto per una serata… “scoppiettante” con la propria metà!

Letto questo?  Ottobre in città storiche, gli eventi del gusto da non perdere

 

Lombardia, Castello di Cigognola

Per la festa degli innamorati, la Maison della Famiglia Moratti propone un Metodo Classico fresco, fine, dotato di quell’eleganza che l’Oltrepò Pavese sa esprimere al meglio: l’Oltrepo Pavese Docg Moratti Cuvée ‘More Brut. Il perlage sottile e fitto incanta; al naso si rimane colpiti dall’intensità dei frutti rossi, dalle delicate note floreali e dai ricordi di piccola pasticceria, mentre in bocca conquista per la sapidità decisa e quella traccia agrumata di classe. Sull’etichetta campeggia la parola “More”: il modo con cui Gian Marco e Letizia Moratti si rivolgevano l’uno all’altra, parte di un personalissimo lessico di coppia.

Toscana, Poggio Torselli

A San Valentino Poggio Torselli racchiude i migliori auspici per l’anno a venire nella nuova annata 2019 del Bizzarria Rosato, 100% uve Pugnitello.  Il Toscana IGT è un’anticipazione di primavera, che si rivela al naso con le note floreali del gelsomino, insieme ai sentori di rosa, violetta e agrumi. Il colore è rosa chiaretto intenso, limpido e vivace nel calice. La Torselli lo propone in una raffinata confezione in legno massello di noce naturale, insieme a due calici da degustazione.

Poggio Torselli. July 2020

Abruzzo, Cantina Tollo

Di colore rosa tenue con leggeri riflessi violacei e dal profumo fruttato, con sentori di ciliegia e sfumature minerali, il Cerasuolo d’Abruzzo DOP della linea biologica di Cantina Tollo è un vino che racconta l’autenticità della natura, come le farfalle svelano i cambiamenti climatici.

Calabria, Azienda Antonella Lombardo

Il Pi Greco IGT 2019 di Antonella Lombardo – eletta viticoltrice dell’anno 2021 per la guida Gambero Rosso – nasce dalle marne argillose di Bianco, sulla Costa dei Gelsomini in Calabria, ed è prodotto con uve greco di Bianco vinificato secco. Nel bicchiere si presenta giallo paglierino carico. Al naso spiccano profumi e aromi tipici varietali di frutta esotica, fiori gialli come la zagara nonché leggeri sentori agrumati. In bocca il sorso è avvolgente, salino, con un finale persistente e di grande piacevolezza.

Sicilia, Tenuta Valle delle Ferle

Un amore senza fine quello tra Nero d’Avola e Frappato che si uniscono nell’unica DOCG della Sicilia. Il Cerasuolo di Vittoria 2016 di Valle delle Ferle si presenta con un bellissimo colore rosso rubino, al naso è intenso con sentori dominanti di frutti rossi come more, mirtilli, ciliegie, ma anche melograno che si arricchiscono alle note speziate di pepe rosa. Al sorso è avvolgente, equilibrato con un’ottima persistenza.

Foto in evidenza ©laltrapagina.it

Gianna Bozzali

Siciliana, originaria di Vittoria. Una laurea in Scienze e Tecnologie Alimentari e tante esperienze maturate nel mondo della comunicazione enogastronomica, sia in Tv sia grazie alla collaborazione con testate giornalistiche di settore. Giornalista e critico gastronomico, amo narrare le storie più semplici ma al tempo stesso le più vere ed emozionanti, come quelle dei casari, dei contadini e dei pescatori perché anche il più piccolo produttore ha un racconto di vita che merita di essere “ascoltato”.

Dicci cosa ne pensi!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top