Viaggi del Gusto Magazine

VdG Magazine – i Viaggi del gusto, è un magazine online di approfondimento sul mondo dell’enogastronomia, del turismo, della ristorazione e del Made in Italy nella sua accezione più ampia.

Menù

Ultimi articoli

Uova di Pasqua, non solo per bambini

Shares

La mattina di Pasqua uno dei rituali più emozionanti è aprire l’uovo. Si torna tutti un po’ bambini con la curiosità della sorpresa e la golosità del cioccolato. Abbiamo selezionato per voi delle uova speciali che potete acquistare online

 

Armani/Dolci by Guido Gobino

Le uova di Amani/Dolci by Guido Gobino sono la novità di Pasqua della maison. I gusti spaziano dal cioccolato al gianduja senza latte con cioccolato fondente, mandorle e croccante di nocciola, oppure al cioccolato al latte con grué di cacao. Il packaging si ispira al motivo grafico a rombi della collezione di stagione Giorgio Armani donna, rivisto nelle sfumature del verde acqua e dell’argento. La carta che avvolge le box è chiusa da un nastro in doppio raso con logo argento su un lato e micro stampa sull’altro.

Baratti&Milano

Per la Pasqua 2021 arriva il cilindro portagioie di Baratti&Milano, una confezione luxury, contenente varie tipologie di uova. Il cilindro è stato ritrovato negli archivi storici e riadattato alle esigenze delle moderne spedizioni. La scatola contenente l’uovo sarà protetta da una carta rappresentante una mappa di Torino del 1925, rinvenuta anch’essa negli archivi. All’interno del cilindro si troveranno anche diversi adesivi decorativi, aventi come soggetti le sagome di bimbi e di monoplani che venivano usati, negli anni 30, come pubblicità del laboratorio Baratti&Milano; un cartoncino di ringraziamento da scrivere a mano; e infine un aeroplanino-origami realizzato con la cartina delle caramelle classiche.

Bodrato

L’Uovo Boero è la punta di diamante della Pasqua di Bodrato. Caratterizzato dal cioccolato fondente 60% e dalle amarene di Bagnaria candite, ha al suo interno, una sorpresa speciale: gli stessi boeri, dall’originale ricetta piemontese. Alta novità è l’Uovo Pistacchio, dove la sapidità e il gusto del principe della frutta secca valorizzano il cioccolato. C’è poi l’Uovo Doppio Strato, uno con gianduia e granella di nocciola caramellata, l’altro è un sottile guscio di cioccolato al latte o fondente.

CooXazione

CooXazione, il progetto che aiuta le famiglie in difficoltà in 15 regioni d’Italia, ha pensato di creare delle uova personalizzate da donare per raccogliere fondi con cui provvedere a fare la spesa mensile. Le uova sono prenotabili via mail all’indirizzo italia@cooxazione.it.

Davide Appendino

La novità della Pasqua di Davide Appendino è TUOvo. Si tratta di un uovo di cioccolato personalizzabile, realizzato in un kit fai da te completo di tutte le istruzioni. TUOvo è diviso a metà, e viene venduto in una confezione regalo artigianale. L’idea divertente è che ognuno può costruire il proprio uovo di Pasqua, unendo le due metà e inserendo all’interno la propria sorpresa. La confezione di TUOvo comprende anche un sacchetto da 150 grammi di dragees misti e il necessario per incartare l’uovo con nastrino e origami.

Giacomo Milano

Per Pasqua, accanto ai prodotti da forno, Giacomo Milano propone due tipi di uova di cioccolato impreziosite da decorazioni di zucchero. Le due proposte sono: uovo di cioccolato al latte belga con mediant al cioccolato, caramello e frutta secca e uovo di cioccolato fondente belga ripieno di cremino alla nocciola e frutta secca (nocciola, pistacchio e mandorle).

Guido Gobino e Antonio Zaccardi

L’uovo rotto del cioccolatiere Guido Gobino e dello chef Antonio Zaccardi si ispira all’arte giapponese del Kintsugi. Ovvero la ricostruzione di oggetti di ceramica rotti utilizzando un impasto dorato che ridà all’oggetto non soltanto la funzione perduta ma anche una nuova e unica bellezza.

Le uova, sono state dipinte utilizzando questa tecnica in una serie limitata, in quanto le decorazioni realizzate da Antonio e Guido sono tutte pezzi unici. Il packaging, progettato dall’agenzia creativa FreeJungle, è una serigrafia oro su fondo bianco. Le stampe sono realizzate tutte a mano e ogni box è numerato. L’uovo è in cioccolato Extra Bitter Blend al 70% di cacao aromatici, provenienti dall’Ecuador e dal Venezuela, e zucchero italiano. La sorpresa è un ovetto di cioccolato Extra Bitter Blend al 70% di cacao con un morbido ripieno alla mandorla di Sicilia salata. Parte del ricavato sarà devoluto alla cooperativa sociale Made in Carcere, che realizza prodotti d’abbigliamento e accessori confezionati da 20 detenute, alle quali viene offerto un percorso formativo, con lo scopo di un reinserimento nella società.

La Perla Torino

Per la Pasqua, La Perla Torino ha realizzato l’uovo al gusto Tiramisù, che che si ispira alla pluripremiata ricetta dell’omonimo tartufo. Cacao, caffè e mascarpone si intrecciano in questo goloso uovo di cioccolato per un risultato che sorprende fin dal primo assaggio. Una creazione realizzata a mano dal team di artigiani e con i migliori ingredienti del territorio piemontese che racchiude una dolcissima sorpresa: i tartufi di cioccolato.

Martesana

In questa Pasqua in cui viaggiare sarà difficile, la pasticceria Martesana di Milano ci fa volare lontano con le sue coloratissime Fragolosona, Cioccococco e Martesananas, le inedite uova di cioccolato dalle fantasie e decorazioni esotiche. Le tre uova in stile cartoon sono realizzate in finissimo cioccolato fondente. Fragolosona è uovo che assume le sembianze di una grande fragola rossa su una base di croccanti tavolette di cioccolato. Martesanas è un distinto ananas dal monocolo in stile dandy e Cioccococco è a forma una noce di cocco con tanto di cannuncia e fiorellini hawaiani.

Letto questo?  Il Delta del Po celebra l'autunno a ritmo slow

Paolo Griffa

Si chiama Easter Bomb, è a forma di bomba di cioccolato di Paolo Griffa dal colore metallizzato e completa di miccia, ma dall’interno dolcissimo e scoppiettante in due diversi gusti. Per scoprirne l’interno servirà il martello in legno presente nella confezione (realizzato dal falegname valdostano Giorgio Denarier) per rompere la camicia e svelare la ganache al pralinato nocciola, nocciole piemontesi IGP, pailleté feuillatine e zucchero effervescente (versione grigia). O la ganache al caffè e pralinato nocciola, chicchi di caffè Jamaican Blue Mountain, pailleté feuillatine e di nuovo zucchero effervescente (versione rossa). Come ogni uovo di Pasqua che si rispetti, non manca infine la sorpresa. In 4 delle Easter Bomb ci sarà il Golden Bomb Ticket che permetterà ai vincitori di godere di un pomeriggio in Val Ferret, alla scoperta delle erbe spontanee.

Pasticceria Angela Milano

Le uova di Pasqua della Pasticceria Angela Milano sono in cioccolato al latte o fondente 66%. La collezione di quest’anno ha all’interno un bracciale dei bijoux della linea Angelina Made in Milano, la linea di piccola bigiotteria realizzata e venduta all’interno del negozio. Oltre alle uova tradizionali ci sono anche quelle a pois con cioccolato bianco o colorato. Su richiesta la Pasticceria personalizza la sorpresa.

Pasticceria Bonci

In occasione della Pasqua, Pasticceria Bonci propone l’uovo artigianale firmato dal maestro cioccolatiere Michele Mezzasoma, che da oltre 30 anni collabora con l’azienda e di cui fa parte come socio. Le uova artigianali Mezzasoma hanno tre strati di cioccolato, fondente e bianco marmorizzato all’esterno e fondente 70% con granella di nocciole tostate e pralinate all’interno. La decorazione è fatta a mano con il pennello per ognuna delle 1200 uova preparate per Pasqua.

Pasticceria Panzera

Le uova della Pasticceria Panzera di Milano sono una limited edition realizzata con pregiati cioccolati monorigine del Sud America. La versione al cioccolato “Sur del Lago”, pregiato criollo venezuelano al 75%, è delicatissimo, con sentori di mandorle, un leggero retrogusto di bacche rosse e un accenno di spezie. Qualla al cioccolato “Huila”, fino de aroma colombiano al 70%, impiega un cacao antico dall’aroma dolce con note di agrumi e sentori freschi. Per dare una nota di allegria ci sono anche quelle decorate a mano in diversi soggetti di fantasia.

Pasticceria Sartori

Ogni anno la Pasticceria Sartori di Erba (Como) realizza le sue uova a mano e le propone in versioni inedite, ma sempre disponibili nei gusti al latte, fondente e bianco. La novità di questa Pasqua sono le Uova Naure Woods in cui la superficie viene decorata con la tecnica del legno dando vita a un uovo ruvido al tatto e tutto da mordere, a cui vengono applicate decorazioni spruzzate con colorati e delicati motivi a forma di fiore.

Pietro Macellaro

Fra le diverse proposte di Pietro Macellaro per la Pasqua ci sono due uova uniche. Un uovo è in cioccolato al latte Saint Martin 42% cacao. La particolarità di questo uovo, a parte il cioccolato anch’esso realizzato con burro di cacao Saint Martin non deodorato, è data dal caramello salato e dalle mandorle sabbiate presenti nello strato del guscio. Quando lo si rompe, infatti, nello spessore del guscio vi è presente il caramello realizzato con vaniglia naturale e fior di sale di Cervia. L’altro uovo è in cioccolato bianco Piura 45%. La particolarità di questo cioccolato sono i suoi ricercati sentori e profumi di tipico cioccolato peruviano spinti da un delizioso latte in polvere italiano e un burro di cacao Piura non deodorato.

Shockino

Shockino, il laboratorio di Ferrazzano (Campobasso) inventore della pralina componibile, presenta le sue uova di Pasqua gourmet prodotte interamente a mano. Le uova, in grammatura di circa 190 grammi, sono un abbinamento tra il cioccolato fondente 72% sia nelle granelle al pistacchio di Sicilia sia alle nocciole del Piemonte, cioccolato al latte e granella di fave di cacao Piura del Perù e il cioccolato Ruby con granella di nocciole del Piemonte.

Solbiati Cioccolato

Solbiati Cioccolato ha dato una nuova interpretazione all’uovo di Pasqua, mantenendo centrale la tradizionale forma ma giocando sulla tridimensionalità. Un guscio di cioccolato fondente, una lastra tagliata a mano in cioccolato al latte a cui viene applicato un soggetto pasquale, creano un effetto di profondità e l’utilizzo di diverse tipologie di cioccolato realizza un gioco di colore che mette in risalto le varie parti della composizione che richiede tanta pazienza ed esperienza artigianale, attenzione ai dettagli e ben 6 ore di lavoro.

Alessandra Iannello

Con le radici a Milano, sua città natale, ma con la testa e il cuore sempre in viaggio. Ha unito le sue passioni, il cibo e il viaggio, e ne ha fatto la sua professione. Scrive da sempre di enogastroturismo per quotidiani e periodici, cura la trasmissione radiofonica "The way of life - Stili di vita" ed è una delle fondatrici del canale YouTube "L'assaggiatore in viaggio".

Dicci cosa ne pensi!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top