Viaggi del Gusto Magazine

VdG Magazine – i Viaggi del gusto, è un magazine online di approfondimento sul mondo dell’enogastronomia, del turismo, della ristorazione e del Made in Italy nella sua accezione più ampia.

Menù

Ultimi articoli

Vino In-dipendente, con i vignaioli bresciani per l’integrità del territorio

Shares

Riparte la stagione delle manifestazioni legate alla promozione del vino. Tra le prime a sbocciare nel 2024 è Vino In-dipendente, giunta alla nona edizione e che si tiene in Calvisano, nel Bresciano, domenica 21 gennaio dalle 10.30 alle 20.00. Vi partecipano 70 cantine di piccole dimensioni che difendono l’integrità del proprio territorio attraverso una forte etica ambientale. La loro produzione prevede il minor numero possibile di interventi in vigna e in cantina attraverso l’assenza di additivi chimici e di manipolazioni.

Vino In-dipendente

Con questo spirito «si cerca di conservare l’unicità del vino dall’omologazione che chimica, tecnologia e industrializzazione hanno portato nelle aziende vitivinicole» spiega Stefano Belli, ideatore dell’iniziativa. Una manifestazione dove prevale la scelta di cantine in base alla sostanza più che alla forma: i vignaioli vengono selezionati in base a criteri che non sono la notorietà o la riconoscibilità del marchio, ma attraverso criteri oggettivi come l’esclusione in vigna di concimi chimici e diserbanti e la vendemmia manuale o l’esclusivo utilizzo di lieviti indigeni e la presenza assai limitata (60 mg/l) di anidride solforosa totale in cantina.

Straordinario percorso enoico

Ne scaturisce un inedito percorso enoico di straordinario livello qualitativo che attraversa la penisola e adatto a chi va alla ricerca di minuscole cantine dalle grandi sorprese. A completare l’elenco dei partecipanti di Vino In-dipendente vi sono una decina produttori di cibo: si distinguono anch’essi per rigore di naturalità e rispetto nei confronti della terra.

Riccardo Lagorio

Con la valigia in mano e la penna nell’altra, scrive di cucina, borghi e prodotti tipici da prima che diventassero un fatto di moda. Per questo non riesce a frenare la passione per la sobrietà di un tempo. Ama le cose che tocca. E questa è la ragione che gli fa mettere nero su bianco solo ciò che ha visto e ha provato. Forse démodé, ma pur sempre sinonimo di garanzia.

Dicci cosa ne pensi!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top