Viaggi del Gusto Magazine

VdG Magazine – i Viaggi del gusto, è un magazine online di approfondimento sul mondo dell’enogastronomia, del turismo, della ristorazione e del Made in Italy nella sua accezione più ampia.

Menù

Ultimi articoli

La frascatola

6 Dicembre, 2023

A tu per tu con Iader Fabbri, il nutrizionista del ciclismo

Shares
palazzo varignana

Originario di Faenza, Iader Fabbri è biologo e nutrizionista con un passato da ciclista e nutrizionista di diverse nazionali di ciclismo. Ospite a Palazzo di Varignana, resort nelle colline a pochi chilometri da Bologna, ci ha raccontato la sua passione per il ciclismo e svelato alcuni consigli per rimanere in forma.

iader fabbri

Foto LaPresse – Marco Alpozzi

Iniziamo a parlare subito di cibo. Su VdGmagazine ci piace raccontare di quanto si mangia bene in Italia e quante esperienze si possono fare a tavola. Da esperto nutrizionista ci può dare qualche consiglio su cosa si può mangiare cosa no per stare bene?

Ho il pallino del mantenere la glicemia stabile, che sì può aiutare a dimagrire, ma evita i picchi di zuccheri nel sangue così da mantenere alta la performance tutto il giorno e mettere in atto la prevenzione primaria e prevenire le alterazioni anche nel metabolismo dell’umore. Il consiglio è quello di assumere ad esempio alimenti a basso contenuto glicemico, ma anche se si assume pasta o cereali meglio che siano al dente.

In particolare dedicato agli sportivi, ai ciclisti o ai cicloturisti, qualche indicazione su come, quando e quanto mangiare prima di iniziare l’attività sportiva?

Diciamo che se si fanno sforzi fisici intensi è da evitare di mangiare troppo a ridosso dell’attività per non essere appesantiti se si spinge. Viaggiare in bici è magnifico anche per me che vengo dall’agonismo, è una scoperta del territorio e del cibo locale.

E’ vero che chi fa sport può concedersi qualche “strappo alla regola”?

Non bisogna essere ossessionati se si sgarra qualche volta, fare una bella pedalata e una mangiata assieme agli amici fa solo che bene. Il soggiorno che abbiamo goduto a Palazzo di Varignana con un gruppo di appassionati di bici ne è l’emblema. Cibo e buona compagnia sono una abbinata vincente anche sotto l’aspetto scientifico e biochimico. Permette di trovare equilibrio.

iader fabbri

iader fabbri

I menù degustazione i tour enogastronomici fanno parte di quel turismo esperienziale che ci piace raccontare. Ma possiamo viziarci così o fa male al nostro fisico?

Bici e degustazioni sono un’abbinata perfetta, perché ti permettono di essere ecologici e rispettosi dell’ambiente oltre che mantenerti in forma. E sto parlando proprio dal punto di vista medico e biochimico. Possiamo fare le degustazioni nel mezzo del nostro tour o dopo, non prima. Fermarsi ad assaggiare i sapori delle terre che si stanno visitando è una delizia in più che ci può concedere di più che se si arrivasse in auto sul posto. A Palazzo di Varignana abbiamo potuto apprezzare i frutti della terra prodotti dall’azienda agricola della proprietà . In un week end abbiamo esplorato il territorio sui pedali, ma spesso anche mettendo le gambe sotto il tavolo. Dalla degustazione in cantina con il percorsi di visita della stessa, alla “merenda” presso villa Tamburina al rientro dell’uscita in bici, alla cena al ristorante Le Marzoline è stato un viaggio nei sapori interessante quanto quello bei paesaggi.

Qualche consiglio in previsione delle cene natalizie?

Intanto concedetevi liberamente le cene, non si ingrassa nel periodo natalizio, ma in tutto il resto dell’anno. Le cene di Natale sono un momento di convivio importante, diciamo che si possono avere degli accorgimenti come iniziare il pasto con delle verdure o mettere in atto delle strategie inserendo tra la pasta e il dolce delle proteine. Abbinare una fonte proteica permette di tenere sotto controllo la glicemia. Facciamo attività fisica prima dei pranzi e utilizziamo strategie sazianti come bere due bicchieri prima del pasto.

Ci racconta della sua passione per il ciclismo?

E’ nata nella mia città natale quando avevo 13 anni e non ho mai smesso di amare il ciclismo anche se ora lo pratico per diletto. Ho scoperto la gravel e andare in bici mi rilassa oltre a farmi stare bene. Non fuggo la e-bike e quest’anno ho seguito il Giro E. La e-bike è un mezzo intelligente di avvicinarsi allo sport, e anche chi ha fatto attività agonistica la può usare per godersi di più il territorio, non ci trovo niente di male. Inoltre è un modo di spostarsi ecologico.

palazzo varignana

palazzo varignana

Palazzo di Varignana Resort & Spa

Della collezione Luxurybikehotels, il complesso spazia su 30 ettari di terreno tra spazi verdi, parchi, fonti d’acqua, con diverse strutture collegate da corridoi sotterranei o stradelli interni, a creare una vera e propria borgata divisa in sei complessi abitativi con 134 camere. Il resort propone percorsi sportivi per consentire agli ospiti di ogni fascia d’età e grado di preparazione atletica di vivere a pieno la bellezza dei territori circostanti. Di ritorno dallo svago sportivo, una spa di 3700 mq attende l’ospite tra piscine esterne e percorsi benessere interni. E poi ci sono da provare le esperienze in ristorante. Tre ristoranti offrono specialità regionali e internazionali nel rispetto del territorio e con l’utilizzo di materie prime a km 0 d’eccellenza. Grazie all’azienda agricola si possono trovare piatti con prodotti stagionali oltre a una selezione di olio extravergine d’oliva e vini provenienti dalle vigne circostanti. Aurevo è un omaggio all’olio Extra Vergine di Oliva, Oro Verde di queste terre, frutto prezioso degli oliveti che oggi disegnano il profilo del resort. La Trattoria Le Marzoline nasce sulle colline di Castel San Pietro Terme come omaggio alla cucina tradizionale emiliano-romagnola.

Marzia Dal Piai

Pur non essendo una grande cuoca amo mangiare bene e sono curiosa. Sicuramente i dolci sono le cose che riesco a fare meglio, sono davvero golosa! Giornalista professionista sono passata dal raccontare la cronaca per quotidiani e televisioni, ad occuparmi di sport e turismo mie grandi passioni da sempre. L'ho fatto come cronista e anche come ufficio stampa. Il buon cibo e lo sport, fatto con amore, riempiono la vita mia e della mia famiglia. Mi piace conoscere, viaggiare e incontrare persone nuove.

Dicci cosa ne pensi!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top