Viaggi del Gusto Magazine

VdG Magazine – i Viaggi del gusto, è un magazine online di approfondimento sul mondo dell’enogastronomia, del turismo, della ristorazione e del Made in Italy nella sua accezione più ampia.

Menù

Ultimi articoli

La frascatola

6 Dicembre, 2023

Sul lago Iseo alla scoperta di Sarnico, la città del liberty

Shares

La rivincita dei borghi sulle città si arricchisce di un nuovo tassello. Questa volta è Sarnico, sulla sponda bergamasca del lago d’Iseo, a far parlare di sé. La cittadina bergamasca, già vincitrice nel 2017 di migliore destinazione dello stile liberty in Italia, battendo città come Milano, Trieste e Viareggio, ritorna al centro delle attenzioni della cultura nazionale.

Presentato il 14 luglio, data della nascita di Gustav Klimt, uno degli esponenti più significativi del movimento artistico, Sarnico e le Gemme del Liberty, una composita iniziativa che dal 21 al 30 luglio permette di conoscere i vari aspetti di questa capitale della corrente stilistica che interessò la Francia (Art Noveau), la Spagna (Modernismo, specie grazie a Antoni Gaudí), la Germania (Jungendstil) nell’ultimo scorcio dell’Ottocento e dei primi decenni del Novecento.

Villa Surre, particolare

Lo stile Liberty trovò in Sarnico la realizzazione architettonica più alta e omogenea in Lombardia grazie alla famiglia Faccanoni e all’architetto Giuseppe Sommaruga, che di quello stile fu il massimo esponente italiano.

Villa Passeri

Sono oltre 50 gli appuntamenti tra tour guidati, esperienze sul lago, mostre, concerti, rievocazioni storiche, performance e laboratori per bambini che faranno rivivere le atmosfere di uno stile che mai come oggi affascina con le sue architetture, le decorazioni floreali, le vetrate, i giardini.

Villa Passeri, interni

Le ville, di norma chiuse al pubblico, aprirono alle visite per la prima volta nel 1997, in occasione di un evento sul Liberty a Sarnico. Dopo 25 anni torneranno ad essere visitabili grazie alla nuova manifestazione che dà a tutti la possibilità di conoscere il patrimonio artistico del comune sebino. Fulcro dell’evento saranno infatti le visite guidate. A bordo di un bus navetta, accompagnati da una guida, si avrà l’opportunità unica di compiere un tour nell’Art Nouveau, alla scoperta dei capolavori architettonici di Sommaruga e dei tesori Liberty di San Pellegrino Terme.

Villa Surre

Tra gli appuntamenti, la possibilità di fare escursioni guidate in kayak e in motonave per ammirare le ville di Sarnico da una prospettiva del tutto nuova. Si potrà anche salire a bordo dello storico battello “La Capitanio” del 1926, guidati da un nostromo.

Asilo infantile

In quegli anni Filippo Tommaso Marinetti, strenuo oppositore dell’alimento amidaceo (la pastasciutta), inaugurò il concetto di cucina futurista, avvicinando ingredienti apparentemente incompatibili (Ultravirile, il corpo di un’aragosta disossata tra lingue di vitello e gamberi, ricoperta di zabaione verde e di una corona di creste di pollo) e inaugurando una felice pagina di idioma italiano in cucina (venne bandito il termine cocktail, sostituito da un vivace polibibita; lista vivande subentrò al termine menu; allo stesso modo le castagne candite presero il posto dei marrons glacés). A Sarnico di tutto ciò non vi è menzione, ma il già ricco programma ne avrebbe limitato la promozione. Alla prossima edizione!

Foto in evidenza Villa Faccanoni, archivio ©prolocosarnico

Riccardo Lagorio

Con la valigia in mano e la penna nell’altra, scrive di cucina, borghi e prodotti tipici da prima che diventassero un fatto di moda. Per questo non riesce a frenare la passione per la sobrietà di un tempo. Ama le cose che tocca. E questa è la ragione che gli fa mettere nero su bianco solo ciò che ha visto e ha provato. Forse démodé, ma pur sempre sinonimo di garanzia.

Dicci cosa ne pensi!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top