Viaggi del Gusto Magazine

VdG Magazine – i Viaggi del gusto, è un magazine online di approfondimento sul mondo dell’enogastronomia, del turismo, della ristorazione e del Made in Italy nella sua accezione più ampia.

Menù

Ultimi articoli

Puglia senza tempo

2 Febbraio, 2021

Alimentazione sana, 5 consigli per risistemare l’organismo

Shares

Avete fatto la dieta ma ora il vostro corpo è in tilt e avete problemi di digestione? Non solo le abbuffate provocano scompensi gastrointestinali, anche cambiare drasticamente le abitudini di una cattiva alimentazione vuol dire mettere sotto pressione il nostro sistema digestivo. Senza scomodare i farmaci, per favorire una buona digestione e un riequilibrio del vostro corpo iniziate a mangiare meglio.

Per una buona alimentazione

Non basta solo seguire un’alimentazione sana ed equilibrata. Bisogna abituarsi a mettere in atto anche una routine di alimentazione che porti una certa regolarità e tranquillità. Ovviamente noi stiamo considerando difficoltà digestive saltuarie che non sono da mettere in relazione con patologie dell’apparato gastrointestinale, come esempio ernia iatale, gastrite, colecistite, calcolosi biliare, o problemi legati e segno di un’intolleranza o di un’allergia alimentare.


5 mosse per prevenire i disturbi della digestione

1. Date il giusto tempo e spazio ad ogni pasto

Bisogna prestare attenzione a come, dove e quando si mangia, perché la fretta è nemica della digestione. No dunque a pasti veloci, seduti davanti al PC o Tv, oppure in piedi al bancone del bar.

2. Il cibo va masticato lentamente e più volte

I nutrizionisti dicono almeno dieci volte ogni boccone. Preferite pasti leggeri, magari distribuendo l’assunzione del cibo in cinque diversi momenti durante la giornata: colazione, spuntino di metà mattina, pranzo, merenda a metà pomeriggio e cena.

3. No ad alcolici e cibi grassi

Gli alcolici tendono ad aumentare l’acidità gastrica, così come bibite gasate e caffè. Invece bere acqua effervescente naturale può in alcuni casi essere d’aiuto. I cibi grassi dal canto loro sono difficilmente digeribili, così come piatti eccessivamente elaborati e le fritture. No anche ai piatti troppo salati, preferite cucinare con le erbe aromatiche.

4. Non andate subito a dormire o fate sport

Dopo aver mangiato non buttatevi subito a letto a fare un pisolino e neppure a dormire subito dopo cena, l’ideale sarebbe far passare tra cena e sonno almeno tre ore. Non aiuta la digestione neppure fare sport o attività fisica intensa subito dopo aver mangiato.

5. Alimentazione che aiuti a stimolare la digestione

Ce ne sono tanti come limone, che ha un effetto protettivo sul fegato, specialmente in caso di consumo eccessivo di sostanze nocive incluso l’alcol. Il prezzemolo è un’erba altamente purificante, la sua attività antinfiammatoria aiuta anche a pulire i reni e il sistema gastrointestinale. Le cipolle che hanno proprietà curative per il fegato grazie alla loro grande quantità di flavonoidi. La mela ha molte proprietà ad esempio facilita la digestione, migliora il transito intestinale e grazie alla sua elevata quantità di polifenoli aiuta a migliorare la salute del fegato. Nel vostro carrello della spesa mettete anche uva, pomodoro, asparagi, sedano, melograno e carciofi.

Marzia Dal Piai

Pur non essendo una grande cuoca amo mangiare bene e sono curiosa. Sicuramente i dolci sono le cose che riesco a fare meglio, sono davvero golosa! Giornalista professionista sono passata dal raccontare la cronaca per quotidiani e televisioni, ad occuparmi di sport e turismo mie grandi passioni da sempre. L'ho fatto come cronista e anche come ufficio stampa. Il buon cibo e lo sport, fatto con amore, riempiono la vita mia e della mia famiglia. Mi piace conoscere, viaggiare e incontrare persone nuove.

Dicci cosa ne pensi!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top