Carpene Malvolti

Ci sono piatti che il menù di ogni ristorante deve assolutamente avere. E sono i piatti dedicati ai bambini.

Se è vero che una prima selezione tocca al cliente, non possiamo portare i più piccoli a mangiare lumache o trippa, un’altra precisa regola è il dovere di soddisfare le esigenze di clienti di tutte le età. In linea di massima una cotoletta con patatine e una pasta in bianco o con il sugo rosso la si trova sempre, e se non è così correte ai ripari, sono infatti questi i cibi preferiti dai bambini.

Cosa proporre ai bambini al ristorante

Ma giusto per farsi un’idea su cosa proporre in tavola, tra i cibi che deliziano i palati degli under ci sono sicuramente la pizza (margherita e con wurstel su tutte), la pasta e il riso, ma anche il petto di pollo è gradito, come diventa goloso il polpettone. Anche le crocchette e il gelato alla crema o al cioccolato sono un must. Purtroppo su verdure e pesce i ragazzi dicono no ed impazziscono per gli hamburger.

Il cosiddetto “cibo spazzatura” che piace un po’ a tutti, è vera delizia soprattutto per i più giovani: patatine fritte, panini del fast food e merendine sono tra quelli più ghiotti e ovviamente più dannosi. Se abituati bene i ragazzi dovrebbero alternare carne, pesce, legumi, uova ed evitare il più possibile formaggi e salumi.


Piccola parentesi per le bevande. Sappiate che dire no alle bibite gasate in genere e a quelle zuccherine, anche ai succhi di frutta confezionati. Va bene l’acqua e magari thè alla frutta e tisane.
Ricapitolando a 7 anni un bambino ha già le idee chiare su cosa gli piace mangiare e cosa no. La cose più sane che gli possiamo proporre sono di solito le meno gradite ma necessarie e sono frutta, verdura, pesce e legumi.

Solo così la sua alimentazione sarà corretta ed equilibrata, magari possiamo provare a stuzzicare i ragazzi con alimenti nuovi o cucinati in modo diverso. Questo vale anche per i ristoratori, educare a mangiare bene e sano è salutare anche per loro!


Un menù bimbo

I bambini gradiscono al ristorante che ci sia una parte del menù dedicata specificamente al loro. Cosa proporre di nuovo? Iniziamo con l’antipasto che praticamente non si trova mai appositamente pensato per i piccoli amici. Che ne dite di grissini con del prosciutto cotto, olive ascolane, e crostini di pane al pomodoro? Come primi tortellini alla panna, penne al pesto, risotto allo zafferano, vellutata di legumi con crostini. Per secondo bastoncini di merluzzo, bistecca, wurstel di pollo, omelette, straccetti di pollo gratinati, ma anche prosciutto cotto o crudo, grana e formaggi morbidi.

E per i vegetariani polpettine di ceci, crocchette con verdure e insalata d’orzo. Come contorno verdure grigliate o insalatina, ma anche pomodorini e carotine. Ed infine macedonia di frutta, gelato alla fragola e al cioccolato, torta con crema pasticcera, crostata, muffin al cioccolato.

E ricordate di non far aspettare troppo il cibo, soprattutto quelli più piccoli potrebbero non capire! Se volete proporre delle bibite alternative smoothies o del succo di frutta rigorosamente diluito con acqua. Due ultime note. Se il piatto scotta troppo è consigliabile portarne uno di riserva per distribuire il cibo, questo può essere utile anche se i bimbi vogliono assaggiare qualche “piatto da adulto”.

Le porzioni non serve siano troppo abbondanti, di solito bastano mezze porzioni. E per la quiete di tutti, avere dei fogli e dei pennarelli di scorta non fa poi così male!