Viaggi del Gusto Magazine

VdG Magazine – i Viaggi del gusto, è un magazine online di approfondimento sul mondo dell’enogastronomia, del turismo, della ristorazione e del Made in Italy nella sua accezione più ampia.

Menù

Ultimi articoli

Caviar Kaspia Roma: la cucina franco-russa sui tetti della capitale

Shares

Nel cuore di Roma, al quinto e sesto piano di Palazzo Rhinoceros ultima creazione dell’archistar Jean Nouvel, è stato recentemente aperto Caviar Kaspia Roma, una formula ristorativa inedita per la città eterna, con una proposta enogastronomica versatile: all day long, vale a dire al ritmo delle lancette dell’orologio e dei desideri dei suoi clienti.

Il posto è una location unica nel suo genere, dove antico e moderno sono in osmosi e in dialogo costante fra loro e il panorama oltrepassa tetti, cupole e rovine sconfinando  sui colli romani.  Ci sono, infatti, due terrazze panoramiche e un’altana, che sembrano fluttuare sopra le domus del Palatino, con una visuale a 360° sulla città eterna. Inoltre Caviar Kaspia  Roma è collegato agli spazi espositivi della Fondazione Alda Fendi – Esperimenti sia a The Rooms of Rome palazzo rhinoceros: 24 appartamenti dove architettura e cultura vivono oltre i confini tradizionali, dove sogni e ospitalità diventano forme d’arte.

Proprio qui, in questi ambienti da sogno, trionfano i sapori della cucina russa e i prodotti della tradizione italiana.
All day long, si diceva. Infatti la cucina di Caviar Kaspia non chiude mai: qui ci si può fermare per un aperitivo o un cocktail accompagnato da stuzzicanti golosità, un brunch sostanzioso o una pausa pranzo veloce. Il menu propone un’assortita selezione di insalate, club sandwich e uova. Il menu lunch viene servito tra mezzogiorno e 15. Dietro ai fornelli c’è lo Chef Giovanni Giammarino.

Durante i fine settimana Caviar Kaspia Roma si sveglia insieme alla città con il profumo del primo caffè del mattino, accompagnato dai grandi classici dolci e salati della colazione internazionale. Tuttavia, è verso l’ora del tramonto che l’impronta della maison parigina emerge in parallelo alla cucina baltica con crudité, affumicati e gli intramontabili caviali ma anche i deliziosi piatti italiani come gli Spaghettini freddi, limone, mandorle e caviale Selezione Oscietra, omaggio al celebre chef stellato Gualtiero Marchesi, le Conchiglie salmone e vodkae il Risotto alla clorofilla di erbe fini, gamberi rossi e fonduta di pomodori secchi, o ancora i Ravioli di parmigiano reggiano, gel di melograno e cavialee le Linguine tartufo e bottarga.

La carta dei vini è curata dalla Restaurant Manager e Sommelier Alessia Meli ed è calibrata sulla filosofia del nuovo locale, con etichette prestigiose di champagne francesi e bollicine italiane, ottimi bianchi, rossi e rosè. Esattamente come i tramonti sulla capitale.

Caviar Kaspia Roma – Orari di apertura e prenotazioni

Mercoledì, Giovedì e Venerdì | dalle 12.00 alle 00.00

Sabato e Domenica | dalle 8.00 alle 00.00

Lunedì e Martedì | Chiuso

Germana Cabrelle

Scrivo per professione dal 1982 e collaboro regolarmente con quotidiani e riviste cartacee e online a tiratura nazionale. Mi occupo di turismo e destinazioni, architettura d’interni e life style, attualità, economia, food&wine. Giornalista professionista, in aggiunta alla mia formazione, agli inizi degli anni Duemila ho conseguito il diploma di scuola alberghiera all’Ippssar Maffioli di Castelfranco Veneto (Treviso) per trattare con cognizione e da esperta il settore della ristorazione e dell’hotellerie, che è un affascinante mondo nel mondo. Amo fotografare con colpo d’occhio e sguardo interiore. Sono stata insignita di menzione speciale “Premio Penna d’Oca 2017” indetto da Assostampa Padova e dall’Ordine del Giornalisti del Veneto. Ho ideato slogan e claim per campagne pubblicitarie e loghi per onlus di cui sono fondatore. In un impeto di ironia creativa e di passione tentacolare per il Mare Nostrum, nel 2008 ho creato il taccuino d’appunti squisitamente veneto, Moskardin, che è diventato un brand e un marchio registrato. Per coniugare sapere e sapori, calamaro e calamaio.

Dicci cosa ne pensi!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top